Recupera password

In primo piano

Guide pratiche

Tutto quesiti - Bonus edilizi

La Guida raccoglie 200 quesiti arrivati durante la 1a giornata del Master MySolution 2022-2023 (Sessione di di Aggiornamento: “Bonus edilizi. Procedura per il visto, invio telematico e responsabilità” e di Applicazione pratica: “La gestione completa della pratica Superbonus: dal visto di conformità alla cessione del credito”) a cui i Relatori Lelio Cacciapaglia e Fabrizio G. Poggiani forniscono risposta, approfondendo le principali criticità in materia e gli indirizzi di prassi a seguito delle modifiche introdotte. Il focus è posto su tutti i bonus edilizi attualmente utilizzabili, dal Superbonus 110% alla detrazione per le ristrutturazioni, dalla detrazione del 75% per l’eliminazione delle barriere architettoniche ai bonus c.d. minori. 



News

Adempimenti

Aiuti di Stato: chiesta la proroga di 15 giorni della scadenza

Il sito internet www.rna.gov.it, nella cui sezione trasparenza sono contenute informazioni essenziali per la corretta compilazione dell’Autodichiarazione Aiuti di Stato Covid-19, è inaccessibile agli utenti da diversi giorni. Lo ha rilevato il Consiglio nazionale dei commercialisti, il cui presidente, Elbano de Nuccio, ha inviato il 26 novembre 2022 una lettera al Ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, a quello delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso e al Viceministro dell’Economia, Maurizio Leo, per chiedere una proroga tecnica di almeno 15 giorni della scadenza per l’invio dell’Autodichiarazione, attualmente fissata al 30 novembre 2022.


Legge di Bilancio 2023, Pace fiscale

Tregua fiscale a 360°. Dalla rottamazione delle cartelle alla definizione agevolata delle liti pendenti

La Legge di Bilancio 2023, nella bozza attuale, non contiene soltanto lo stralcio delle cartelle fino a 1000 euro e la rottamazione-quater. La tregua fiscale messa nero su bianco nella Manovra 2023 è molto più ampia. Infatti, al corollario di misure che già in parte si conoscevano, ne sono state aggiunte altre.


Manovra 2023

Riparte la trasformazione agevolata da società commerciale in società semplice

Nella bozza della Legge di bilancio 2023 trova spazio anche la trasformazione agevolata in società semplice. Qualora una società commerciale intenda trasformarsi in una società semplice (attui la cd. “de-commercializzazione” di un ente societario), fiscalmente, mette in atto un’operazione plusvalente; essa, infatti, sia ai fini delle imposte dirette che dell’Iva, è equiparabile ad un trasferimento a titolo oneroso. Ciò in quanto l’operazione comporta un passaggio a una forma giuridica non compatibile con l’esercizio di un’impresa commerciale. Il patrimonio sociale viene trasferito da un soggetto che può conseguire esclusivamente reddito d’impresa ad un soggetto che, invece, non può essere titolare di tale tipologia di reddito (si attua una destinazione dei beni stessi a finalità estranee all’esercizio dell’impresa).


IVA

E-fattura obbligatoria, ma non per la società extra-Ue

Il soggetto non residente non deve istituire il registro “carico-scarico” esclusivamente per annotare le movimentazioni della merce inviata da un Paese Ue in Italia e poi rivenduta ad un’altra società extra-Ue. Con la risposta n. 575 del 25 novembre 2022 , l’Agenzia ricorda che dal 2019 sussiste l'obbligo di fatturazione elettronica, tramite SDI, per tutte le operazioni effettuate tra soggetti residenti e stabiliti in Italia e di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute verso e da operatori Iva. Detto adempimento, quindi, non è previsto per il soggetto non residente, il quale non ha obbligo di accreditarsi al Sid.


FORMAZIONE ON-LINE

I Corsi MySolution della settimana

MySolution presenta il calendario dei Corsi On-line in programma questa settimana. I prossimi appuntamenti:

- Martedì 29/11, "Reverse charge e autofattura: le diverse casistiche", 9° Giornata Master IVA 2022.
- Martedì 29/11, "L'impatto della riforma sulla fase cautelare", 3° Giornata Corso specialistico "La riforma della giustizia tributaria: l'impatto pratico sulle attività difensive".
- Mercoledì 30/11, "Come gestire il TFR".
- Mercoledì 30/11, "TuttoQuesiti", 4° Giornata Corso specialistico "La riforma della giustizia tributaria: l'impatto pratico sulle attività difensive".
- Venerdì 02/12, "Gli adempimenti pratici dell'Antiriciclaggio", 1° Giornata Approfondimento Specialistico Master MySolution PLUS 2022/2023
- Venerdì 02/12, "La correzione senza sanzioni dell'errore contabile".


AGEVOLAZIONI

Revoca della rivalutazione dei beni: dichiarazione integrativa entro il 28 novembre

Entro oggi 28 novembre deve essere presentata la dichiarazione integrativa utile alla revoca dei regimi di rivalutazione o riallineamento esercitata entro e non oltre 60 giorni dalla data di pubblicazione del Provvedimento direttoriale 29 settembre 2022, Prot. n. 370046/2022, con il quale l’Agenzia delle Entrate ha stabilito le modalità e i termini per l’esercizio della facoltà di revoca di cui all’art. 1, commi 624 e 624-bis, della Legge 30 dicembre 2021, n. 234 (Legge di Bilancio 2022).


TERZO SETTORE

Quesiti in materia di redazione e deposito bilanci da parte degli Enti del Terzo settore

In data 15 novembre 2022 il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato la nota n. 17146 , che riporta alcuni chiarimenti relativi alla redazione e deposito bilanci da parte degli Enti del Terzo settore (ETS).


IVA, CESSIONI COMUNITARIE

Regime di call-off stock anche in caso di sostituzione dell'originario destinatario della merce

Il regime del call-off stock può validamente proseguire anche in caso di sostituzione del destinatario a condizione che detta sostituzione avvenga prima del prelievo della merce e non vi sia soluzione di continuità tra i rispettivi contratti. Restano fermi gli obblighi di compilazione degli Intra.


Imposta di registro

Convenzione lottizzazione edilizia: la risoluzione sconta l’imposta di registro ordinaria

Ai trasferimenti delle aree effettuate da un Comune ai lottizzanti mediante atto di retrocessione, ai fini dell’imposta di registro e delle imposte ipotecaria e catastale, trova applicazione la disciplina ordinaria (Agenzia delle Entrate, Risposta n. 576 pubblicata in data 25 novembre).


PIR

PIR alternativi al banco di prova delle operazioni di cartolarizzazione immobiliare

Ai fini dell’ammissibilità nell'ambito dei PIR Alternativi degli strumenti finanziari derivanti da operazioni di cartolarizzazione, rileva che il sottostante dell’operazione sia rappresentato da crediti delle imprese obiettivo della misura agevolativa. Lo ha evidenziato l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 577/E del 25 novembre 2022 .


IMPOSTE DIRETTE

Risparmio amministrato anche per i conti esteri gestiti tramite SIM residente

Con la risposta a interpello n. 578/E del 25 novembre 2022 l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti sui requisiti per l’applicabilità del regime di risparmio amministrato nel caso di una SIM residente che intende offrire un servizio di investimento su dossier titoli detenuti presso banche non residenti da persone fisiche residenti in Italia ribadendo, inoltre, l’esonero dagli obblighi di monitoraggio fiscale per le attività finanziarie e patrimoniali affidate in gestione o in amministrazione agli intermediari residenti.


INCENTIVI

Riapertura dei termini per la presentazione delle domande di agevolazioni dell'investimento “Rinnovabili e batterie” del PNRR.

Con decreto del direttore generale per gli incentivi alle imprese del 16 novembre 2022, sono stati definiti i nuovi termini per la presentazione delle domande per l'accesso alle agevolazioni, a valere sullo strumento dei contratti di sviluppo, per il sostegno di programmi di sviluppo coerenti con le finalità della misura M2C2 dell'investimento 5.1 «Rinnovabili e batterie» del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), di cui al D.M. 27 gennaio 2022, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della  Repubblica italiana n. 36 del 12 febbraio 2022.


FORMAZIONE ON-LINE

Venerdì 2 dicembre, alle ore 15.00, nuova Videoconferenza in diretta streaming - La correzione senza sanzioni dell’errore contabile

Venerdì 2 dicembre 2022, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, si svolgerà in diretta streaming la Videoconferenza "La correzione senza sanzioni dell’errore contabile", con l'obiettivo di chiarire, a seguito delle novità intervenute con il Decreto Semplificazioni 2022, quale sia la differenza tra errore contabile ed errore fiscale, nonché le implicazioni della nuova disposizione e i relativi aspetti critici.

Il Corso è incluso nell'Abbonamento MySolution.


FORMAZIONE ON-LINE

Mini Master Revisione Legale: in partenza il 13 dicembre l'edizione di Dicembre con nuovi Codici materia MEF

È in partenza martedì 13 dicembre 2022 il Mini Master Revisione Legale - Edizione Dicembre, il percorso formativo in due incontri che affronta le tematiche attuali in materia di revisione legale accreditato 10 CFP per Dottori Commercialisti, Esperti contabili e Revisori legali, con nuovi Codici materia MEF.

Il Corso è incluso nell'Abbonamento MySolution. Se non sei nostro Abbonato, il Corso è in Promozione Advance Booking fino al 28 novembre.  


FORMAZIONE ON-LINE

Mercoledì 30 Novembre, alle ore 11.00, nuovo Webinar Come fare – Come gestire il TFR

Mercoledì 30 Novembre 2022, dalle ore 11.00 alle ore 12.15, si svolgerà in diretta streaming il Webinar Come fare "Come gestire il TFR", con l'obiettivo di analizzare la natura e le modalità di calcolo del trattamento di fine rapporto, oltre alle scelte nella destinazione, focalizzando l'attenzione sul trattamento fiscale e sul calcolo della tassazione separata e dell’imposta sostitutiva.

Il Webinar Come fare è incluso nell'Abbonamento MySolution. 


FORMAZIONE ON-LINE

Martedì 13 dicembre, alle ore 10.00, nuova Videoconferenza in diretta streaming - La gestione del preavviso

Martedì 13 dicembre 2022, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, si svolgerà in diretta streaming la Videoconferenza "La gestione del preavviso", con l'obiettivo di analizzare gli aspetti peculiari dell’istituto, con particolare riferimento anche alle cause che possono sospenderne il decorso e alle conseguenze in caso di mancata osservanza del preavviso stesso.

Il Corso è incluso nell'Abbonamento MySolution


FORMAZIONE ON-LINE

Martedì 20 dicembre, alle ore 11.00, nuovo Webinar Come fare - Come effettuare il conguaglio fiscale di fine anno

Martedì 20 dicembre, dalle ore 11.00 alle ore 12.15, si svolgerà in diretta il Webinar Come fare "Come effettuare il conguaglio fiscale di fine anno", con l'obiettivo di trattare, con approccio operativo, la determinazione dell’imponibile previdenziale e il reddito imponibile fiscale annuale, realizzando un focus particolare sulle operazioni di conguaglio previdenziali e fiscali. 

Il Webinar Come fare è incluso nell'Abbonamento MySolution.


CONSIGLIATI DALLA REDAZIONE

IVA

Fatture di fine 2022: prestare attenzione alla detrazione IVA

Come noto, l’art. 2, D.L. n. 50/2017, in merito alle fatture di acquisto e bollette doganali emesse a decorrere 1° gennaio 2017, ha previsto una sensibile riduzione dell’arco temporale entro cui può essere fatta valere la detrazione dell’IVA assolta sull’acquisto di beni e servizi. La “novità” legislativa impone (si veda l’art. 19 del D.P.R. n. 633/1972), infatti, la detraibilità delle fatture ricevute al più tardi entro il termine di presentazione della dichiarazione annuale relativa all’anno di esigibilità dell’imposta e con riferimento al medesimo anno. Risulta, poi, possibile procedere alla detrazione IVA (sempre che ne ricorrano i presupposti) di tutte le fatture (sia analogiche che elettroniche) ricevute ed annotate entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, tenendo comunque presente che tale possibilità torna applicabile esclusivamente per le fatture ricevute nello stesso anno in cui l’operazione si considera effettuata ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. n. 633/1972. Quindi, tale principio non si applica per le fatture a cavallo d’anno.

Commento di Stefano Setti | 25 novembre 2022

Adempimenti

Registro nazionale degli aiuti di Stato: gli aspetti previdenziali

Scade il 30 novembre 2022 il termine per l’invio telematico della “Dichiarazione sostitutiva di atto notorio del rispetto dei requisiti di cui alle sezioni 3.1 e 3.12 del Temporary Framework per le misure di aiuto a sostegno dell’economia nell’emergenza epidemiologica da Covid-19”. Infatti, gli aiuti anti Covid che le imprese hanno ottenuto nei mesi di pandemia vanno notificati all’Agenzia delle Entrate, mediante la compilazione di un apposito modello approvato con provvedimento 27 aprile 2022. Dunque, i soggetti interessati sono tenuti a popolare il c.d. Registro nazionale degli aiuti di Stato (RNA) gestito dal Ministero dello Sviluppo economico, allo scopo di garantire gli obblighi di trasparenza previsti dalla normativa europea e nazionale. Approfondiamo le agevolazioni INPS soggette all’obbligo di registrazione, nonché le modalità operative per la gestione delle agevolazioni da autorizzare.

Circolare monografica di Daniele Bonaddio | 24 novembre 2022

ACCERTAMENTO

L’avviso di accertamento è nullo se il contenuto della delega di firma non è stato rispettato

La Suprema Corte di cassazione, con l’ord. 3 novembre 2022, n. 32386, ha affermato il principio di diritto secondo il quale, “in tema di sottoscrizione di avviso di accertamento relativo a imposte sui redditi e sul valore aggiunto, l’avviso di accertamento è nullo, ai sensi dell’art. 42 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, e dell’art. 56 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, il quale, nel rinviare alla disciplina delle imposte sui redditi, richiama implicitamente il citato art. 42, se il contenuto della delega di firma emessa dal capo dell’ufficio in via generale non è stato rispettato dal sottoscrittore nel caso concreto”.

Circolare monografica di Maurizio Tozzi, Giulia Grisafi | 23 novembre 2022

AGEVOLAZIONI

CFP per ristoranti, bar e altri settori in difficoltà: istanze dal 22 novembre al 6 dicembre 2022

Come disposto dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate 18 novembre 2022, n. 423342/2022 , le “imprese in difficoltà” ai sensi di quanto disposto dal decreto “Sostegni-bis” - art. 1-ter, comma 2-bis, del D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106- possono accedere a un nuovo contributo a fondo perduto, previa trasmissione telematica di istanza, da effettuarsi entro il 6 dicembre 2022. Di seguito, le caratteristiche della misura e le modalità di richiesta e fruizione del contributo.

Circolare monografica di Sandra Pennacini | 22 novembre 2022

 
Manovra 2023

Regime forfettario: il quadro disegnato dalla Manovra 2023

La Legge di bilancio 2023 è in forma avanzata di stesura. Dopo l'approvazione da parte del Consiglio dei ministri, avvenuta il 21 novembre 2022, il testo è stato diffuso in bozza, confermando quelle che erano le anticipazioni in ordine alle modifiche al regime forfetario, di cui all’art. 1, commi da 54 a 89, della legge n. 190 del 2014, già in precedenza modificato  dall’art. 1 , commi da 9 a 11, della legge n. 145 del 2018. La soglia di ricavi o compensi per l'accesso o il mantenimento del regime viene innalzata da 65.000 a 85.000 euro; di per contro, viene introdotta una nuova previsione, che vede il contribuente obbligato ad abbandonare immediatamente l'agevolazione al superamento di una soglia di nuova introduzione, pari a 100.000 euro di ricavi o compensi, anche quando ciò dovesse accadere in corso d'anno.


Videopillola

Video Pillola del Lunedì - Novità dal 21 novembre al 27 novembre

La Video Pillola del Lunedì offre una panoramica di tutte le novità relative agli adempimenti più importanti in materia di Fisco e Società intervenute nella settimana appena conclusa. Fra gli argomenti trattati questa settimana segnaliamo: emergenza Ischia e sospensione dei versamenti fiscali e contributivi; bonus riqualificazione alberghi; E-fattura non obbligatoria per il soggetto non residente; esenzione degli atti di separazione anche per le unioni civili; codice tributo per fruire del credito per le strutture turistiche riqualificate.

 

Carla De Luca

Circolare per lo Studio - Scadenze

Circolare per lo Studio: Principali scadenze 1-16 dicembre 2022 - Focus sul versamento saldo IMU 2022

Dal 1° al 16 dicembre 2022, salvo qualche piccola eccezione, non sono previste scadenze di particolare importanza.
Oltre alle consuete scadenze periodiche, meritano di essere segnalati due adempimenti entrambi fissati al 16 dicembre:
- il pagamento dell’acconto, pari al 90%, dell’imposta sostitutiva sulle rivalutazioni del fondo per il trattamento di fine rapporto maturato nell’anno precedente;


AGEVOLAZIONI

Decreto “Aiuti-quater”: rateazione bollette energia elettrica e gas

Il D.L. n. 176/2022, Decreto “Aiuti-quater”, concede alle imprese la possibilità di rateizzazione degli importi dovuti a titolo di corrispettivo per la componente energetica di elettricità e gas naturale utilizzato per usi diversi da quelli termoelettrici per i consumi effettuati dal 1° ottobre 2022 al 31 marzo 2023 e fatturati entro il 30 settembre 2023, eccedenti l’importo medio contabilizzato, a parità di consumo, nel periodo di riferimento compreso tra il 1° gennaio il 31 dicembre 2021. Su sollecito dell’impresa, la società fornitrice del servizio ha l’obbligo di presentare una proposta di rateazione per un minimo di dodici e un massimo di trentasei rate mensili. Davvero un’ottima notizia se alla stessa non si contrapponesse il fatto che la scelta per la rateazione comporta la rinuncia ai crediti d’imposta riconosciuti per il quarto trimestre sui costi riferiti alla componente energetica e al gas naturale per usi energetici diversi da quelli termoelettrici.


AGEVOLAZIONI

Moratoria mutui, scadenza al 31 dicembre 2022

La possibilità di presentare domanda per l’accesso alla moratoria mutui acquisto prima casa (Fondo Gasparrini) è ancora aperta fino al 31 dicembre 2022. Il governo ha approvato la Manovra di Bilancio 2023, che ora dovrà passare l’esame parlamentare, ma, al momento, non risulta possibile una  proroga dell'agevolazione. In attesa, quindi, di eventuali novità, facciamo il punto della disciplina, allo stato attuale: soggetti ammessi, modalità di domanda e tutta la documentazione da produrre e da allegare alla richiesta da presentare in banca.


ADEMPIMENTI

Autodichiarazione aiuti si chiude il 30 novembre

Nessuna proroga per l'autodichiarazione degli aiuti di Stato da presentare entro il prossimo 30 novembre. Per Assonime, inoltre, appare corretto escludere dal calcolo dell'ammontare totale degli aiuti rilevanti ai fini della verifica dei massimali per il periodo 28/01/2021 – 30/06/2022, gli altri aiuti fruiti nel corso del 2022 per i quali sia stato previsto, approvato e notificato l'innalzamento dei massimali, in attuazione della sesta modifica del Quadro temporaneo, dalla Commissione UE.


MANOVRA 2023

Avvisi bonari, sanatoria ampia

Anche le rateazioni in corso con sanzione ridotta al 3%

Nessuno spazio in sanatoria per le comunicazioni di irregolarità derivanti da controllo formale, mentre occorre verificare il perimetro per gli avvisi bonari da liquidazione dei modelli dichiarativi.


MANOVRA 2023

Franchigia Iva, via subito

Fuoriuscita immediata per le operazioni oltre 100 mila

Fuoriuscita immediata dalla franchigia Iva al nodo delle detrazioni. La cessazione del regime speciale in corso d'anno al superamento della soglia di 100.000 euro di ricavi/compensi, prevista dai ritocchi alla disciplina del regime forfetario di cui all'art. 1 della l. 190/2014, contenuti nel ddl bilancio 2023, pone una serie di questioni ...


IMPOSTE DIRETTE

Frontalieri, tasse in Svizzera

L’imposizione concorrente per l’80% andrà oltreconfine

Accordo Italia-Svizzera con tassazione concorrente sui lavoratori frontalieri. I redditi degli italiani guadagnati oltre confine saranno tassati per l’80% in Svizzera. Ai comuni italiani di frontiera si assicura un tesoretto da 89 milioni di euro.


MANOVRA 2023

La nuova rottamazione è a 360°

Pagamento in 5 anni e stralcio dei carichi fino a mille euro

Rottamazione quater, con pagamento dilazionato in 5 anni e stralcio dei carichi fino a mille euro. Queste sono le previsioni contenute nel disegno di legge di bilancio 2023, in merito al capitolo dedicato alla tregua fiscale. Se da un lato (si veda l'articolo nella pagina precedente) si è agito sugli atti impositivi non ancora impugnati, ma impugnabili e sul deflazionamento del contenzioso tributario, anche in Cassazione, con le previsioni di cui agli artt. 45 e 46 si agisce sul magazzino della riscossione.


MANOVRA 2023

Consolidati i bonus energetici

Con il 2023 cresce l'impegno del governo nel sostegno alle imprese colpite dal caro energia a causa del conflitto russo ucraino. Come prevede la bozza della legge di bilancio 2023 approvata dal Consiglio dei ministri, le aliquote dei bonus energetici verranno elevate fino al 45% a fronte dei consumi che le imprese gasivore, energivore e non gasivore/energivore effettueranno nel corso del primo trimestre del prossimo anno. 



È obbligatorio allegare la fattura passiva ricevuta dal fornitore estero all’integrazione xml? È previsto da una norma oppure nel file xml si può inserire una descrizione generica e non dettagliata?

FORMAZIONE ON-LINE

Calendario di Novembre – Dicembre

La proposta formativa dinamica di MySolution è una formula didattica pratica, flessibile e che si aggiorna per te, con diverse tipologie di Corsi strutturati per venire incontro alle tue reali esigenze professionali.

Con MySolution | Formazione puoi partecipare ogni settimana ad una ricca serie di eventi accreditati con relatori di alto profilo.

Tutti i Corsi di aggiornamento (Master MySolution, Mini Master Revisione Legale, Videoconferenze e Webinar Come fare) sono compresi nell'Abbonamento MySolution, mentre i Corsi Specialistici e il Master IVA sono accessibili a tariffe agevolate per gli Abbonati.

Vai al Calendario completo


SOFTWARE MYSOLUTION

Nuovo Software MySolution: Autodichiarazione aiuti di Stato - Monitoraggio Sezione 3.1.

È online il nuovo foglio di calcolo MySolution che fornisce un supporto al professionista nella compilazione dell'autodichiarazione aiuti di Stato.
I soggetti beneficiari degli aiuti richiamati dall'art. 1 del D.M. 11 dicembre 2021 devono presentare, all'Agenzia delle entrate, entro il 30 novembre 2022 ed esclusivamente in modalità telematica, un'autodichiarazione ai sensi dell'art. 47 del D.P.R. n. 445/2000, nella quale attestano che l'importo complessivo degli aiuti fruiti non superi i massimali di cui alle sezioni 3.1 e 3.12 della comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 final, recante "Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza da Covid-19", e successive modificazioni (c.d. Temporary Framework). Nell’autodichiarazione vanno indicati anche gli eventuali importi eccedenti i massimali previsti che i beneficiari intendono volontariamente restituire o sottrarre da aiuti successivamente ricevuti per i quali vi sia capienza nei relativi massimali. Il foglio di calcolo riporta una tabella riassuntiva, recante: la misura oggetto di autodichiarazione, con relativo riferimento normativo, il codice da utilizzare nel quadro A dell’autocertificazione, la fonte presso cui ogni obbligato può verificare l'importo da inserire, il rigo della dichiarazione dei Redditi da compilare – quadro RS ed RU, la data che rileva per il monitoraggio del plafond. Si riporta inoltre un esempio compilabile di impresa che accede alla sez. 3.1 del Quadro temporaneo.

I Software MySolution sono COMPRESI nel tuo Abbonamento!


SOFTWARE MYSOLUTION

Nuovo Software MySolution: Prospetto economico interventi edilizi

È online il nuovo foglio di calcolo MySolution che contiene l'elenco esaustivo degli interventi edilizi effettuabili a cura del tecnico incaricato dal cliente, che può essere utilizzato a completamento del set documentale da presentare a Poste italiane o alla banca per la pratica di cessione. A tale scopo va firmato, timbrato e datato dal tecnico. Per ogni tipologia di intervento sono riportati il codice intervento per la comunicazione delle pratiche edilizie, gli importi della spesa da sostenere/sostenuta per interventi trainanti e non, le spese tecniche, le spese per i visti di conformità, l'importo riconosciuto e quello relativo alla detrazione, la spesa non agevolata.

I Software MySolution sono COMPRESI nel tuo Abbonamento!


MYSOLUTION PODCAST

Dichiarazione Aiuti di Stato e indicazione delle agevolazioni Inps

Il 30 novembre 2022 scadono i termini di presentazione all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione degli Aiuti di Stato rientranti nel Temporary Framework.

Ad oggi un'importante problematica irrisolta è quella attinente l’indicazione delle agevolazioni concesse dall’Inps durante il periodo dell’emergenza pandemica.

In questo nuovo Podcast, con Francesco Geria, analizzerermo questo aspetto critico che rimane ancora in attesa di chiarimenti e delucidazioni da parte degli Enti competenti.

Francesco Geria

MYSOLUTION PODCAST

Aiuti di Stato: le Faq dell'Agenzia

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato i chiarimenti, sotto forma di FAQ, in tema di compilazione dell'autocertificazione degli Aiuti di Stato, forniti nell'ambito del webinar organizzato dalla Fondazione Nazionale di Formazione dei Commercialisti. Di grande rilevanza le precisazioni fornite sulle aziende cessate, in capo alle quali permane l'obbligo di presentazione dell'adempimento, e sulla correzione dell'autodichiarazione. Ne parliamo in questo nuovo podcast di Mauro Nicola.

di Mauro Nicola

Webinar Come Fare

Disponibile la registrazione del Webinar Come fare del 21 Novembre Come gestire le fatture dall'estero

È disponibile la registrazione del Webinar Come fare Come gestire le fatture dall'estero.
La gestione contabile delle operazioni con l'estero è diventata assai complessa dopo l'introduzione del D.L. n. 73/2022. I due obblighi, l’emissione dell’autofattura o l’integrazione del documento ricevuto e la comunicazione dell’esterometro, sono, in generale, da considerarsi autonomi tra loro. Tuttavia, grazie alle modifiche intervenute, un unico adempimento (vale a dire la trasmissione al SdI) può soddisfare entrambi gli obblighi previsti a livello normativo. Ed ecco che il lavoro si complica. Viceversa, l’integrazione in via analogica della fattura ricevuta assolve gli obblighi di cui all’art. 17, comma 2 del D.P.R. n. 633/1972, ma non quelli comunicativi di cui all’art. 1, comma 3-bis del D.Lgs. n. 127/2015. Se i dati non sono trasmessi al SdI, si applica la sanzione per omessa o errata comunicazione delle operazioni transfrontaliere, a norma dell’art. 11, comma 2-quater del D.Lgs. n. 471/1997, corrispondente a 2 euro per ciascuna fattura i cui dati sono stati omessi o errati. Il corso fa il punto sulle casistiche che l'operatore deve affrontare giornalmente nella tenuta della contabilità di un contribuente che effettua operazioni interne, UE ed EXTRA-UE, alla luce dei diversi adempimenti che deve porre in essere e delle semplificazioni introdotte.

Carla De Luca

GUIDE PRATICHE

Agricoltura e Fisco

La disciplina tributaria del produttore agricolo è da tempo consolidata ma piuttosto articolata e ha le sue basi sui contenuti dell’art. 2135 c.c. relativo all’imprenditore agricolo.
I produttori agricoli, ai fini IVA possono applicare i regimi speciali naturali (esonero e/o speciale) ovvero il regime ordinario (IVA da IVA) per scelta.
Con recenti provvedimenti, infine, è stata confermata la non imponibilità ai fini IRPEF dei redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti (CD) e degli imprenditori agricoli professionali (IAP) iscritti nella propria previdenza agricola, la sospensione della verifica della prevalenza per i produttori agricoli colpiti da calamità naturali o evidenti epidemiologici e l’abrogazione dell’IRAP per le imprese agricole individuali sulle attività che, nonostante l’esclusione dal 2016, erano soggette ancora al tributo regionale.


Guide in vetrina

Articoli Più Letti

  1. NEWS

    Aiuti di Stato: chiesta la proroga di 15 giorni della scadenza

    28 novembre 2022

  2. GUIDA

    Tutto quesiti - Bonus edilizi

    28 novembre 2022

    di Lelio Cacciapaglia, Fabrizio G. Poggiani

  3. NEWS

    Tregua fiscale a 360°. Dalla rottamazione delle cartelle alla definizione agevolata delle liti pendenti

    28 novembre 2022

  4. COMMENTI

    Regime forfettario: il quadro disegnato dalla Manovra 2023

    28 novembre 2022

    di Sandra Pennacini

  5. ITALIA OGGI

    Avvisi bonari, sanatoria ampia

    28 novembre 2022

    di Cristina Bartelli

  1. CFP per ristoranti, bar e altri settori in difficoltà: istanze dal 22 novembre al 6 dicembre 2022

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    22 novembre 2022

    di Sandra Pennacini

  2. Le novità per il regime forfettario dal 2023

    NEWS

    23 novembre 2022

  3. Aiuti di Stato: le FAQ dell'Agenzia delle entrate

    NEWS

    18 novembre 2022

  4. Registro nazionale degli aiuti di Stato: gli aspetti previdenziali

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    24 novembre 2022

    di Daniele Bonaddio

  5. Fatture di fine 2022: prestare attenzione alla detrazione IVA

    COMMENTI

    25 novembre 2022

    di Stefano Setti

  1. Dichiarazione aiuti di Stato: compilazione dei quadri RS/IS del modello Redditi 2022 se si barra la casella ES

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    3 novembre 2022

    di Carla De Luca

  2. Aiuti di Stato: le FAQ dell'Agenzia delle entrate

    NEWS

    18 novembre 2022

  3. IVA

    GUIDA

    14 gennaio 2022

    di Stefano Setti

  4. Aiuti di Stato: gli “altri aiuti” relativi a garanzie su finanziamenti

    NEWS

    14 novembre 2022

  5. IRES

    GUIDA

    7 novembre 2022

    di Roberta Braga