Recupera password

In primo piano

IVA

Lettera per il Cliente - Esterometro e fatturazione elettronica: le nuove regole dal 1° luglio 2022

Dal 1° luglio 2022 i dati delle operazioni transfrontaliere devono essere trasmessi al Sistema di Interscambio con il formato del file fattura elettronica, con la conseguente soppressione dell’obbligo di trasmissione trimestrale dei dati delle predette operazioni (il cd. “esterometro”).

Il nuovo decreto “Semplificazioni”, D.L. n. 73/2022 , ha ulteriormente precisato che rimangono escluse dall’esterometro, oltre alle operazioni documentate da bolletta doganale o da fattura elettronica tramite SdI, anche quelle, purché di importo non superiore a euro 5.000 per ogni singola operazione, relative ad acquisti di beni e servizi non rilevanti territorialmente ai fini IVA in Italia ai sensi degli artt. da 77-octies del D.P.R. n. 633/1972.

Per agevolare il lavoro del Professionista è stata predisposta una lettera informativa da spedire ai clienti per aggiornarli sulle ultime novità intervenute.



News

IMMOBILI, AGEVOLAZIONI    FREE  

Superbonus, pubblicata dalle Entrate la Circolare contenente il quadro aggiornato della disciplina

Con la Circolare 23 giugno 2022, n. 23/E , l'Agenzia delle Entrate ha fornito un quadro riassuntivo della disciplina dettata in materia di Superbonus, anche alla luce dei più recenti interventi normativi e delle interpretazioni fornite dalla stessa Amministrazione (per lo più sotto forma di risposte ad istanze di interpello). ...


ADEMPIMENTI Consulenza aziendale

Aiuti di Stato: le associazioni dei commercialisti replicano alla nota dell'Agenzia delle Entrate

Con una nota dello scorso 6 giugno, il Direttore dell'Agenzia delle Entrate aveva risposto ad una segnalazione di ADC, AIDC, ANC, ANDOC, FIDDOC, UNAGRACO, SIC, UNGDCEC e UNICO, in merito alla dichiarazione sugli aiuti di Stato. Ieri, le medesime associazioni hanno replicato alle affermazioni dell'Agenzia, sottolineando nuovamente l’opportunità che sia annullato il modello di autodichiarazione così come definito. ...


IMMOBILI, AGEVOLAZIONI

Condomini vincolati, Superbonus sugli interventi “trainati” di efficientamento energetico

Ai fini del Superbonus, nel caso in cui l’edificio sia sottoposto ad almeno uno dei vincoli previsti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio o gli interventi “trainanti” di efficientamento energetico siano vietati dai regolamenti edilizi, urbanistici e ambientali, l’agevolazione si applica alle spese sostenute per gli interventi “trainati” di efficientamento energetico di cui all’art. 119, comma 2, del D.L. n. 34/2020 …


ADEMPIMENTI Consulenza aziendale

Contributo straordinario dovuto dalle imprese dei settori energia e gas: escluse le piattaforme di scambio

L’art. 37 del Decreto “Ucraina” (D.L. 21 marzo 2022, n. 21, convertito con modifiche dalla Legge 20 maggio 2022, n. 51), ha introdotto un contributo straordinario una tantum a carico dei produttori, importatori e rivenditori di energia elettrica, di gas nonché di prodotti petroliferi. ...


INCENTIVI Consulenza aziendale

Bonus tessile, moda e accessori fruibile nella misura del 100% dell’importo richiesto

L’art. 48-bis del D.L. 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modifiche dalla Legge 17 luglio 2020, n. 77 (Decreto “Rilancio”), ha istituito un credito d’imposta al fine di sostenere le imprese attive nell’industria tessile e della moda, delle calzature e della pelletteria.


INCENTIVI

Ridenominati i codici tributo per il tax credit veicoli non inquinanti

Con la Risoluzione 23 giugno 2022, n. 30/E , l'Agenzia delle Entrate ha ridenominato i seguenti codici tributo per l’utilizzo in compensazione, con il modello F24, dei crediti d’imposta per l’acquisto di veicoli non inquinanti ...


REVISORI LEGALI

Portale della revisione legale, dal 23 giugno accesso all’area riservata con SPID

Da ieri, 23 giugno, è possibile accedere all’area riservata del portale della revisione legale attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID). L’accesso all’area riservata consente ai revisori legali, alle società di revisione e ai tirocinanti di comunicare ogni variazione dei dati anagrafici e dei relativi incarichi di revisione assunti, come previsto dall'art. 16 del D.M. n. 145/2012. Al riguardo viene precisato che ...


IRPEF

Tassazione ordinaria sulle somme corrisposte ai dipendenti a seguito di un accordo transattivo

Le somme corrisposte ai dipendenti a seguito di un accordo transattivo, concorrono alla formazione del loro reddito imponibile per l’intero ammontare e devono essere assoggettate a tassazione ordinaria, in quanto le stesse non vengono erogate in relazione alla cessazione del rapporto di lavoro, né ricorre una delle condizioni di cui all’art. 17, comma 1, lettera b), del TUIR: lo ha precisato l’Agenzia delle Entrate con la Risposta all’istanza di interpello 23 giugno 2022, n. 344 .


IMPOSTE DI REGISTRO, IPOCATASTALI

Non comporta la decadenza dalle “agevolazioni PPC” la costituzione del diritto di superficie sui lastrici solari

La costituzione del diritto di superficie sui lastrici solari insistenti sui fabbricati rurali acquistati con le “agevolazioni PPC” (cioè i benefici fiscali previsti per la piccola proprietà contadina) non integra una causa di decadenza dalle medesime agevolazioni, purché in seguito alla stessa non venga meno la coltivazione diretta del fondo sul quale gli stessi sono situati e i fabbricati rurali continuino a mantenere la propria destinazione d’uso rurale strumentale alla coltivazione diretta del medesimo terreno …


TERZO SETTORE

Onlus, OdV e Aps, ai fini del Superbonus il divieto dei compensi al CdA decorre dal 1° giugno 2021

Nell’ambito del Superbonus, ai sensi dell’art. 119, comma 10-bis, del Decreto “Rilancio” (D.L. n. 34/2020) - introdotto dall’art. 33 del D.L. 31 maggio 2021, n. 77, convertito con modifiche dalla Legge 29 luglio 2021, n. 108 - per Onlus, OdV e Aps il limite di spesa ammesso alle detrazioni, previsto per le singole unità immobiliari, è moltiplicato per il rapporto tra la superficie complessiva dell’immobile oggetto degli interventi di incremento …


IRPEF

Qualificazione delle somme riconosciute in sede di una conciliazione in materia di lavoro

Con risposta ad interpello 23 giugno 2022, n. 343 , l'Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito alla corretta qualificazione delle somme riconosciute in sede di una conciliazione in materia di lavoro, ex artt. 17 e 51 del TUIR. ...


PROFESSIONISTI Consulenza aziendale

Crisi d'impresa, Cndcec: “Albo curatori, commissari e liquidatori, da rivedere i requisiti di accesso”

Con il decreto 3 marzo 2022, n. 75, pubblicato nei giorni scorsi in Gazzetta Ufficiale, il Ministero della Giustizia ha dettato le regole sul funzionamento dell'albo dei soggetti incaricati dall'autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure di cui all'art. 356 del D.Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14 (Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza).


RIFORMA FISCALE

Via libera della Camera alla delega per la riforma fiscale

Via libera al disegno di legge sulla delega al Governo per la riforma fiscale, che è stato approvato giovedì 22 giugno dalla Camera (C. 3343-A). Il provvedimento, che passa ora all'esame del Senato, conferma il testo riformulato in base all’accordo siglato a fine maggio dalle forze di maggioranza. Con le ultime revisioni al disegno di legge si è deciso il mantenimento della cedolare secca e del regime forfetario ...


AMMINISTRAZIONE FISCALE

Ctr Lazio, il 29 giugno stop al servizio ricezione atti

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ricorda che per la giornata di mercoledì 29 giugno 2022, festa dei Santi patroni Pietro e Paolo della città di Roma, è prevista la chiusura per l’intera giornata del servizio ricezione atti della Commissione tributaria regionale del Lazio.


FORMAZIONE ON-LINE    FREE  

I Corsi MySolution della settimana

MySolution presenta il calendario dei Corsi On-line in programma questa settimana. I prossimi appuntamenti:

Martedì 21/06, "La gestione delle assenze dei lavoratori".
Martedì 21/06, Corso Specialistico "Riparte la riscossione di tributi e contributi: regole e orientamenti", 4ª Giornata "TuttoQuesiti".
Giovedì 23/06, 9ª Giornata Percorso Dichiarativi 2022 "ISA 2022".

 


NOVITÀ MYSOLUTION    FREE  

Ottieni subito i link alle dirette dei tuoi Corsi: scopri le nuove funzionalità

Sono disponibili sul Quotidiano MySolution e nell’Area privata "I miei Corsi", due nuove funzionalità che ti permettono di ottenere in modo rapido i link alle dirette dei Corsi MySolution a cui sei iscritto.


NOVITÀ FORMAZIONE    FREE  

Master MySolution 10th Edition. Pratico, operativo, pensato per semplificare il lavoro del tuo studio

È disponibile nel catalogo Corsi online la nuova edizione del Master MySolution, la decima del nostro percorso di aggiornamento professionale, la terza online.

Per questa nuova e importante edizione il nostro Master si presenta con una veste completamente rinnovata, contenuti ancora più vicini alle esigenze professionali dei partecipanti e una nuova formula che ti accompagnerà per tutti e 12 i mesi dell’anno.

Hai sempre pensato che oggi la Formazione Professionale è troppo teorica e che nessuno si preoccupa di affrontare l’aspetto pratico delle discipline trattate? Il nuovo Master MySolution è la risposta che cercavi.


CONSIGLIATI DALLA REDAZIONE

ADEMPIMENTI Consulenza aziendale

Aiuti di Stato Covid, slitta al 30 novembre l’invio dell’autodichiarazione

La si attendeva da settimane e finalmente ieri è stata formalizzata: la proroga del termine di presentazione dell’autodichiarazione per gli aiuti di Stato, inizialmente scadenzata per il 30 giugno 2022, va al 30 novembre 2022. Con il Provvedimento n. 233822/2022  di ieri 22 giugno 2022, infatti, a nove giorni dalla scadenza, l’Agenzia delle Entrate conferma lo slittamento dell’adempimento telematico.

Se viene così garantita una più efficace e puntuale compliance da parte dei contribuenti, nonché una maggiore razionalizzazione del calendario delle scadenze fiscali, rimangono tuttavia ancora irrisolte tante criticità relative alla compilazione.

Commento di Carla De Luca | 23 giugno 2022

LAVORO AUTONOMO, PREVIDENZA

Esonero contributivo: i riflessi nella compilazione del quadro RR per artigiani e commercianti

Commercianti e artigiani che hanno beneficiato dell'esonero dal versamento parziale dei contributi, previsto dalla legge 30 dicembre 2020, n. 178, dovranno prestare attenzione a come riportare in dichiarazione le relative indicazioni. A tal proposito l'INPS, con la circolare 9 giugno 2022, n. 66, ha fornito indicazioni in ordine alla compilazione del quadro RR del modello Redditi 2022, soffermandosi sulle corrette modalità di esposizione del cd. “anno bianco contributivo”. All’anno bianco sono dedicati campi specifici, finalizzati a evidenziare la circostanza che uno o più versamenti non eseguiti, dovuti a titolo di contribuzione fissa da artigiani o commercianti, non rappresentano omissioni, bensì l’espressione del beneficio dell’esonero dal versamento.

Circolare monografica di Sandra Pennacini | 22 giugno 2022

DECRETO “SEMPLIFICAZIONI”, IVA

Esterometro e fatture nei rapporti con l’estero: escluse le operazioni fuori campo IVA fino all’importo di 5.000 euro

Tra le novità contenute nel decreto legge "Semplificazioni" varato il 15 giugno scorso spiccano quelle in materia di esterometro (operazioni con l’estero), con l'ampliamento dei casi di esonero dalla presentazione dell’esterometro. In particolare è stato chiarito che rimangono escluse oltre alle operazioni documentate da bolletta doganale o da fattura elettronica tramite SDI, anche quelle di importo non superiore a 5.000 euro per ogni singola operazione, relative ad acquisti di beni e servizi non rilevanti territorialmente ai fini IVA in Italia.

Circolare monografica di Stefano Setti | 21 giugno 2022

DICHIARAZIONI

L’Approfondimento: Come gestire i “bonus edilizi” nella dichiarazione dei redditi

Numerose sono le detrazioni spettanti per gli interventi edilizi che devono, ai fini della fruibilità, essere esposte nei vari modelli delle dichiarazioni dei redditi anche per il periodo d’imposta 2021. Naturalmente, per molti casi, il legislatore ha introdotto la possibilità alternativa all’utilizzo diretto, di cedere la detrazione e/o di ottenere lo sconto sul corrispettivo dovuto all’impresa esecutrice, con la conseguenza che, in tali situazioni, nulla deve essere indicato nelle dichiarazioni modello Redditi (PF, SP, SC o ENC 2022). Si deve, inoltre, tenere conto del momento di sostenimento delle spese, che differisce in relazione al soggetto che effettua gli interventi; si applica il “principio di cassa” per le persone fisiche e per gli enti non commerciali, mentre si tiene conto del “principio della competenza” quando i lavori ammissibili sono stati effettuati da soggetti nell’ambito del regime del reddito d’impresa. Peraltro, anche in caso di utilizzo in dichiarazione, per la fruibilità della detrazione maggiorata del 110 per cento è richiesto il rilascio del visto di conformità, con particolare riferimento alle fatture emesse a decorrere dal 12 novembre 2021.

Circolare monografica di Fabrizio G. Poggiani | 20 giugno 2022

DECRETO "SEMPLIFICAZIONI", ADEMPIMENTI    FREE  

Decreto "Semplificazioni", le modifiche al calendario fiscale e le novità in materia di aiuti di Stato

Nel corso del Consiglio dei ministri che si è tenuto ieri, 15 giugno 2022, è stato approvato il “Decreto semplificazioni fiscali”, avente ad oggetto misure urgenti in materia di semplificazioni fiscali, tesoreria dello Stato e ulteriori disposizioni finanziarie e sociali. Il decreto, secondo quanto emerge dalle anticipazioni, si presenta ricco di novità: dalle semplificazioni per il modello 730 a quelle in ambito di deduzioni IRAP del costo del personale dipendente, alle novità in materia di dichiarazioni IMU e correttivi ISA, e molto altro ancora. Tra queste, anche una parziale rivisitazione del calendario fiscale e novità in materia di aiuti di Stato.

Commento di Sandra Pennacini | 16 giugno 2022

BILANCIO

Ultime considerazioni contabili per le rivalutazioni dei beni d’impresa e delle partecipazioni

La pubblicazione della versione definitiva del Documento interpretativo n. 10 da parte dell’OIC, avvenuta il 3 maggio 2022, nonché la decisione di riaprire i termini della rivalutazione delle partecipazioni e dei terreni, come previsto dalla conversione in legge del decreto “Energia” (D.L. 1° marzo 2022, n. 17/2022) e, infine, anche l’avvicinarsi del termine ultimo per approvare il bilancio anche per coloro che hanno esercitato l’opzione della proroga dei termini, costituiscono occasione per alcune ultime riflessioni in merito alla valutazione dei benefici o meno di optare per le rivalutazioni.

Circolare monografica di Roberta Provasi | 15 giugno 2022

ADEMPIMENTI

L’Approfondimento: Forfetari, dal 1° luglio 2022 al via la fatturazione elettronica

Dal prossimo 1° luglio scatta l'obbligo di fatturazione elettronica per i forfetari con ricavi superiori a 25.000 euro. Ad anticipare l'obbligo rispetto alla precedente previsione è stato il decreto PNRR2, che intervenendo in materia di fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture o dei relativi dati, in merito ai soggetti che ricadono nei cd. regimi minimi (regime di vantaggio e regime forfetario) ha stabilito che tali contribuenti sono tenuti all’obbligo di fatturazione elettronica da luglio, qualora i ricavi/compensi dell’anno precedente, ragguagliati ad anno, siano risultati superiori a euro 25.000. Ad oggi l’Amministrazione finanziaria non è intervenuta con un documento di prassi in materia, al fine di dirimere alcuni dubbi dei contribuenti, che cercheremo di risolvere con la presente circolare. 

Circolare monografica di Stefano Setti | 14 giugno 2022

INCENTIVI Consulenza aziendale

Wedding, intrattenimento e HO.RE.CA.: al via la presentazione delle istanze per i contributi a fondo perduto

Con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate 8 giugno 2022, prot. n. 197396/2022, sono stati finalmente definiti il contenuto informativo e le modalità e i termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto di cui all’art. 1-ter, comma 1, del D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106. Dopo l’avvenuta pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 42 del 19 febbraio 2022 del decreto attuativo del Ministero dello sviluppo economico (datato 30 dicembre 2021, e registrato alla Corte dei conti il 4 febbraio 2022), ora è materialmente possibile presentare le istanze per il riconoscimento dei contributi a fondo perduto destinati alle imprese operanti nei settori del wedding, dell'intrattenimento, dell'organizzazione di cerimonie e dell'Hotellerie-Restaurant-Catering (HO.RE.CA.). L’invio telematico delle istanze dovrà essere portato a termine entro il 23 giugno 2022.

Circolare monografica di Sandra Pennacini | 13 giugno 2022

ADEMPIMENTI, SANZIONI

Dal 30 giugno 2022 sanzioni a commercianti e professionisti che non accettano pagamenti con carte elettroniche

Sanzioni in arrivo per commercianti e professionisti che non accettano pagamenti con bancomat e carte di credito. Dal prossimo 30 giugno 2022 diventano operative le norme più volte riviate e da ultimo inserite el decreto PNNR2. Per chi non si adeguerà è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria di 30 euro, uguale per tutti, a prescindere dall’importo dell’operazione, cui si somma quella percentuale pari al 4% del valore della transazione per la quale è stato rifiutato il pagamento tramite POS. A fronte dei maggiori oneri per l’adeguamento delle strutture informatiche e tecniche, agli esercenti attività di impresa, arte o professioni spettano diversi crediti d’imposta. Tali crediti d’imposta devono essere utilizzati in compensazione solo dopo aver sostenuto la spesa. Devono, inoltre, essere indicati nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di maturazione del credito e in quelle relative ai periodi d’imposta successivi, fino a quello nel quale se ne conclude l’utilizzo.

Circolare monografica di Carla De Luca | 10 giugno 2022

INCENTIVI, ADEMPIMENTI

L'Approfondimento: Autodichiarazione aiuti di Stato - Soggetti obbligati e modalità operative di compilazione

Entro il prossimo 30 giugno va effettuata la comunicazione degli aiuti di Stato ricevuti per far fronte alla pandemia. Si tratta della Dichiarazione sostitutiva di atto notorio del rispetto dei requisiti previsti dal Temporary Framework per le misure di aiuto a sostegno dell'economia nell'emergenza epidemiologica da Covid-19. Un termine, quello del 30 giugno, che i professionisti vorrebbero fosse spostato in avanti per avere più tempo a disposizione data la complessità delle procedure e l'accavallarsi degli adempimenti, ma che tuttavia l’Amministrazione finanziaria per ora tiene fermo.  In attesa di capire se l'Agenzia concederà più tempo per l'adempimento l'Approfondimento in esame riprende l’argomento, affrontandolo nell’ottica dei passaggi che concretamente debbono essere effettuati ai fini della compilazione e trasmissione telematica dell’autodichiarazione.

Circolare monografica di Sandra Pennacini | 8 giugno 2022

 
IMMOBILI, AGEVOLAZIONI

Superbonus, il Fisco fa il punto sulla disciplina: soggetti ammessi e termini per l'effettuazione dei lavori

Tutti i chiarimenti e gli aggiornamenti sul Superbonus raccolti in un unico documento. Con la corposa Circolare 23 giugno 2022, n. 23/E , l'Agenzia delle Entrate fa il punto sulla misura introdotta dal decreto "Rilancio" (D.L. n. 34/2020 ) per le spese di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico, anche alla luce dei più recenti interventi normativi e delle interpretazioni fornite dalla stessa Amministrazione. La circolare si sofferma in particolare sui beneficiari, gli edifici interessati dagli interventi, le spese ammesse all’agevolazione e, infine, sui principali aspetti inerenti l’opzione per lo sconto in fattura o la cessione del credito.


IMPOSTE DIRETTE, VERSAMENTI

Dichiarazioni 2022: entro il 30 giugno il versamento del saldo e acconto delle imposte con qualche attenzione all’IRPEF e all’IRAP

Entro il 30 giugno 2022, salvo eventuali proroghe, i soggetti che presentano la dichiarazione dei redditi e/o la dichiarazione IRAP sono tenuti ad effettuare il versamento delle imposte eventualmente dovute a saldo 2021 e come primo acconto 2022. È comunque possibile versare, con 30 giorni di ritardo, gli importi dovuti applicando la maggiorazione dello 0,4%: quest’anno, però, a causa di alcune coincidenze, il termine slitta al 22 agosto (il 30 luglio 2022 viene di sabato e, quindi, il relativo termine, cadendo nel periodo di sospensione estiva va direttamente al 22 agosto). Inoltre, resta possibile, in entrambi i casi, rateizzare gli importi dovuti. Le regole di calcolo restano invariate ma, quest’anno, ci sono importanti novità per quanto riguarda l’IRAP. 


IVA    FREE  

Elenchi Intrastat, la presentazione slitta alla fine del mese successivo al periodo di riferimento

Più tempo per la presentazione degli elenchi Intrastat a partire da questo mese. Lo ha stabilito il l’art. 3 del decreto “Semplificazioni”, D.L. 21 giugno 2022, n. 73. Nel dettaglio la nuova norma stabilisce che gli elenchi andranno presentati entro il mese successivo al periodo di riferimento (ferma restando la proroga al primo giorno feriale successivo dei termini in scadenza di sabato ovvero in un giorno festivo). In pratica l'attuale scadenza del 25 del mese viene spostata a fine mese. La nuova tempistica di presentazione è applicabile, a regime, con riferimento agli elenchi Intrastat sia mensili, che trimestrali.


AGEVOLAZIONI, INCENTIVI Consulenza aziendale

Tutto quesiti - Domande al Relatore: aiuti anti-crisi: crediti d’imposta energia e autotrasporto, agevolazioni 4.0 e CFP crisi ucraina

Proseguono le risposte ai quesiti pervenuti in Redazione dopo il convegno online del 13 giugno 2022 “Aiuti anti-crisi. Il punto sulle nuove misure”, che ha illustrato tutte le recenti novità contenute nei provvedimenti legislativi recanti misure di aiuto ai soggetti in difficoltà per il perdurante stato di crisi. Si approfondiscono, in particolare, i seguenti temi: bonus 200 euro, credito formazione 4.0, contributo a fondo perduto crisi Ucraina e credito d’imposta imprese energivore.


TRIBUTI LOCALI

IMU, la rendita catastale stabilita con sentenza si applica retroattivamente

La rendita catastale stabilita da una sentenza si applica in modo retroattivo. Ad affermare il principio è stata la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 18637 del 9 giugno 2022. Ad avviso della Suprema Corte, in tema di IMU, la sentenza passata in giudicato che determina la misura della rendita catastale è l’unico dato rilevante ai fini dell’individuazione della base imponibile poiché, a seguito di provvedimento definitivo, essa costituisce l’unica rendita valida ed efficace ai fini dell’applicazione dell’art. 5, comma 2, del D.Lgs. n. 504/1992, fin dal momento dell’attribuzione della rendita impugnata, atteso che gli effetti di ogni provvedimento giurisdizionale retroagiscono al momento della domanda. 


CORTE DI CASSAZIONE

Rassegna di giurisprudenza 24 giugno 2022, n. 608

- Accertamento:quando non sussiste l’obbligo di redazione del PVC
- Accertamento bancario: onere della prova e verifiche del giudice
- Rilevanza dello scostamento OMI e studi di settore
- La disciplina delle società di comodo non viola diritti del contribuente
- Indeducibilità di costi black list e doppie imposizioni
- Condizioni di accesso allo speciale regime fiscale dei disavanzi da fusione o scissione
- Registro: esenzione per atti, documenti e provvedimenti relativi allo scioglimento del matrimonio
- Esenzioni IRAP: incentivi alle imprese operanti in Sicilia
- Appello: circostanze non addotte dall’A.F. nelle originarie contestazioni
- Natura dei contributi afferenti a diritti d’uso temporaneo delle frequenze
- Illegittime l'iscrizione a ruolo e la cartella di pagamento a seguito di sentenza che annulla l'atto impositivo presupposto
- Disapplicazione sanzioni: incertezza normativa oggettiva
- TARSU: rifiuti speciali e determinazione della superficie tassabile

a cura di Fabio Pace

IMMOBILI, AGEVOLAZIONI

Detrazione del 110% esclusiva

Lavori antisismici, esclusi incentivi più modesti (70-85%)

Per i contribuenti che eseguono interventi antisismici nel lasso temporale di vigenza della detrazione maggiorata del 110% resta preclusa la possibilità di optare per la fruizione di una detrazione più contenuta (dal 70% all'85%), come prevista dalle norme a regime. È possibile fruire del superbonus per interventi eseguiti su ruderi e fabbricati rurali, in tale ultimo caso anche se posseduti da società semplici, ma anche sulle unità abitative utilizzate come sede amministrativa dell'impresa che opera nei cantieri.


AGEVOLAZIONI Consulenza aziendale

Contributo energetico ampio

Attività assoggettate anche se svolte in forma residuale

Contributo contro il caro bollette a perimetro ampio. Le attività per le quali si applica il prelievo solidaristico straordinario, introdotto dal decreto “Ucraina” e modificato dal decreto “Aiuti”, devono essere esercitate in entrambi i periodi di confronto presi a riferimento per il calcolo della base imponibile (1° ottobre 2020 - 30 aprile 2021 e 1° ottobre 2021 - 30 aprile 2022). E resta fermo che nei due periodi le attività interessate dal contributo devono essere esercitate non necessariamente come attività principale, ma anche come semplici attività residuali.


DICHIARAZIONI

Incroci fatali sull'Rw

Lo scambio dati dall'estero per il monitoraggio

I dati finanziari provenienti dall'estero saranno incrociati con le dichiarazioni del quadro Rw. Ma non solo consistenze finanziarie nascoste in altri paesi, i dati che arrivano in Italia grazie al Common Reporting Standard (Crs) dell'Ocse servono a anche ad individuare la fittizia residenza fiscale di persone fisiche e giuridiche all'estero. È quanto si legge nella circolare 21 del 20 maggio dell'Agenzia su «Indirizzi operativi e linee guida per il 2022 sulla prevenzione e contrasto all'evasione fiscale, nonché sulle attività relative al contenzioso tributario, alla consulenza e ai servizi ai contribuenti».



A una contribuente che era dipendente con mansioni di segretaria di una società di sicurezza sul lavoro (quindi, l’attività era di segreteria) e poi apre partita IVA con codice attività sicurezza sul lavoro, con clientela nuova rispetto alla ditta datrice di lavoro, spetta l’aliquota ridotta del 5 per cento per i primi 5 anni in regime forfetario?

FORMAZIONE ON-LINE    FREE  

Calendario Giugno - Luglio

La proposta formativa dinamica di MySolution è una formula didattica pratica, flessibile e che si aggiorna per te, con diverse tipologie di Corsi strutturati per venire incontro alle tue reali esigenze professionali.

Con MySolution|Formazione puoi partecipare ogni settimana ad una ricca serie di eventi accreditati con relatori di alto profilo.

Tutti i Corsi di aggiornamento (Master MySolution, Mini Master Revisione Legale e Videoconferenze) sono compresi nell'Abbonamento MySolution, mentre i Corsi Specialistici sono accessibili a tariffe agevolate per gli Abbonati.

VAI AL CALENDARIO COMPLETO


MYSOLUTION PER SMARTPHONE    FREE  

La tua attività cambia: MySolution è Mobile, quando vuoi ovunque ti trovi

MySolution è Mobile: per accedere al mondo MySolution quando vuoi ovunque ti trovi. Ora hai a disposizione con un unico Abbonamento un mondo di contenuti e servizi, disponibili su diversi device, nella modalità di fruizione più adatta alle tue esigenze. MySolution Mobile e MySolution App sono create ad hoc per essere complementari alla versione per il desktop: l’utilizzo della Piattaforma MySolution è così ottimizzato in base allo strumento utilizzato.

  • MySolution Sito Web Mobile: per avere le funzioni e i contenuti di MySolution più utili sempre fruibili attraverso il browser del tuo Smartphone o Tablet
  • MySolution App Android: un’applicazione software realizzata appositamente per Smartphone e Tablet (Samsung, Huawei, Lenovo, LG, Sony, …) scaricabile da Google Play Store
  • MySolution App IOS: un’applicazione software realizzata appositamente per Iphone e Ipad, scaricabile da App Store

In più, solo con MySolution App, grazie al Servizio Notifiche, le notizie ti raggiungeranno sempre per aggiornarti in tempo reale: MySolution App ti avviserà ogni qualvolta ci sarà una novità importante attinente alla tua Professione.

SCOPRI DI PIÙ E SCARICA MYSOLUTION APP!


MYSOLUTION PODCAST

Modulistica ISA 2022: il punto sulle novità

Compilazione dei quadri, individuazione delle attività escluse, riclassificazione dei codici Ateco. Nel nuovo podcast di Mauro Nicola affrontiamo le novità inerenti la modulistica che dovrà essere compilata dai contribuenti per completare l'adempimento ISA 2022, analizzando sia il contenuto dei nuovi modelli sia le relative istruzioni.

Mauro Nicola

Videopillola

Video Pillola del Lunedì - Novità dal 13 giugno al 19 giugno 2022

Fra gli argomenti trattati questa settimana segnaliamo: possibile proroga del versamento delle imposte dal 30 giugno al 20 luglio - il Presidente De Nuccio chiede di spostare la scadenza al fine di consentire ai commercialisti di effettuare l’adempimento senza affanni e con la dovuta diligenza professionale; D.L. semplificazioni - restyling del calendario fiscale di fine giugno; nuovo esterometro - esonero dalla presentazione delle operazioni transfrontaliere, escludendo quelle relative ad acquisti di beni e servizi non rilevanti territorialmente ai fini IVA in Italia qualora siano di importo non superiore a 5.000 euro;  credito d'imposta imprese gasivore e non gasivore - ambito applicativo delle agevolazioni fiscali previste a sostegno delle imprese in relazione alle spese sostenute per il gas consumato, nonché all'aliquota IVA applicabile alle forniture di gas metano per combustione e per autotrazione (circ. n. 20/2022); Telefisco 2022 - chiarimenti in relazione alla super deduzione dei costi di ricerca e sviluppo di alcuni beni immateriali (Telefisco 15 giugno 2022); bonus edili -  modificate le disposizioni di attuazione per l'esercizio delle opzioni di cessione del credito o di c.d. sconto sul corrispettivo in relazione alle detrazioni edilizie (provv. AdE n. 202205/2022); servizio di ricarica dell'auto privata elettrica - regime fiscale da applicare al servizio offerto gratuitamente dal datore di lavoro ai propri dipendenti (Interpello n. 329/2022).

Carla De Luca

SOFTWARE MYSOLUTION Consulenza aziendale

Nuovo Software MySolution: Credito Imposta Beni Strumentali 2022

È online il nuovo Software MySolution in cloud “Credito Imposta Beni Strumentali 2022 - Calcolo” che consente di determinare il credito d’imposta spettante per gli investimenti in beni acquistati ed entrati in funzione/interconnessi nell’anno 2022. L’Applicazione permette di monitorare gli utilizzi del credito d’imposta e consente di gestire i risconti del credito d’imposta da contabilizzare ogni anno in base alla percentuale di ammortamento dei beni a cui il credito d’imposta si riferisce o, in caso di beni acquistati in leasing, in base alla durata del contratto di leasing. Propone inoltre la compilazione, a titolo esemplificativo, dei principali righi del quadro RU.

I Software MySolution sono COMPRESI nel tuo Abbonamento!


GUIDE PRATICHE

Agricoltura e Fisco

La disciplina tributaria del produttore agricolo è da tempo consolidata ma piuttosto articolata e ha le sue basi sui contenuti dell’art. 2135 c.c. relativo all’imprenditore agricolo.
I produttori agricoli, ai fini IVA possono applicare i regimi speciali naturali (esonero e/o speciale) ovvero il regime ordinario (IVA da IVA) per scelta.
Con recenti provvedimenti, infine, è stata confermata la non imponibilità ai fini IRPEF dei redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti (CD) e degli imprenditori agricoli professionali (IAP) iscritti nella propria previdenza agricola, la sospensione della verifica della prevalenza per i produttori agricoli colpiti da calamità naturali o evidenti epidemiologici e l’abrogazione dell’IRAP per le imprese agricole individuali sulle attività che, nonostante l’esclusione dal 2016, erano soggette ancora al tributo regionale.


GUIDE DICHIARAZIONI

Redditi Società di persone 2022 - Guida alla compilazione

Con il Provvedimento 31 gennaio 2022, n. 30742, l’Agenzia delle Entrate ha approvato in via definitiva il modello Redditi SP 2022, relativo ai redditi 2021. Nel modello debuttano il patent box “maggiorato”, le novità del decreto Agosto per dedurre più velocemente il maggior valore imputato ad attività “immateriali” e la disciplina dell'ACE innovativa 2021. Utile supporto alla compilazione della dichiarazione, la Guida analizza con taglio pratico tutti i quadri del Modello, fornendo esemplificazioni utili per la sua corretta elaborazione e presentazione.

 


GUIDE DICHIARAZIONI

Redditi Società di capitali 2022 - Guida alla compilazione

L'Agenzia delle Entrate - con Provvedimento 31 gennaio 2022, n. 30745 - ha approvato il Modello Redditi SC 2022 da presentare da parte delle società ed enti commerciali residenti nel territorio dello Stato e dai soggetti non residenti equiparati. Nel Modello nuovi spazi  per la determinazione delle detrazioni relative a interventi edilizi e introduzione di sezioni e righi per la corretta indicazione delle deduzioni dal reddito d’impresa relativamente all’ACE innovativa, alla maggiorazione Patent Box e delle deduzioni delle quote di ammortamento dei beni immateriali oggetto di rivalutazione nel corso del 2021. Ampio spazio, infine, per l’indicazione dei nuovi crediti d’imposta relativi al 2021. La Guida, aggiornata da ultimo con le novità introdotte dal Decreto "Milleproroghe" e dal Decreto Energia, analizza con taglio pratico tutti i quadri del Modello, fornendo esemplificazioni utili per la corretta elaborazione e presentazione del Modello.


GUIDE DICHIARAZIONI

Dichiarazione 730/2022 - Guida alla compilazione

Con il Provv. 14 gennaio 2022, n. 11185, l’Agenzia delle entrate ha approvato in via definitiva il modello 730 da presentare nell'anno 2022 da parte dei soggetti che si avvalgono dell'assistenza fiscale. Nel nuovo modello rientrano la riduzione della pressione fiscale del lavoratore dipendente, il bonus musica, per le spese relative a scuole di musica, conservatori e cori, sostenute per bambini e ragazzi fino a 18 anni, l'estensione del Superbonus all'abbattimento delle barriere architettoniche, con l'aliquota maggiorata del 110% in caso di spese effettuate unitamente agli interventi sismabonus ed ecobonus, il credito d'imposta per l'acquisto con IVA della prima casa, in favore degli under 36 e quello per l'installazione di sistemi di filtraggio e miglioramento qualitativo dell'acqua. Inoltre, sono aumentate le detrazioni per spese veterinarie e bonus mobili. La Guida, aggiornata da ultimo con le novità introdotte dal Decreto "Milleproroghe", analizza con taglio pratico tutti i quadri del Modello, fornendo esemplificazioni utili per la corretta elaborazione e presentazione del modello. A completamento dell'opera un'utile check list ed un'informativa ai clienti per la richiesta dei dati utili ai fini della compilazione della dichiarazione, scaricabile in formato word e personalizzabile.


GUIDE PRATICHE

Società di comodo

La disciplina delle società di comodo, introdotta dalla Legge n. 724/1994, ha lo scopo di scoraggiare la creazione di società di mero godimento, contrastando l’utilizzo delle società per finalità estranee alla causa contrattuale e senza scopo di lucro. Nell’ottica legislativa, la qualifica di società di comodo allude, infatti, al fenomeno costituito dall’utilizzo dello schermo societario per amministrare il patrimonio dei soci e per l’ottenimento della responsabilità limitata. Al fine di ridurre la portata applicativa della disciplina, il legislatore ha introdotto alcune cause di esclusione e di disapplicazione, inoltre ha previsto per lo stesso contribuente la possibilità di presentare istanza di interpello. La Guida analizza con taglio operativo l’istituto fornendo anche utili esempi pratici.


Webinar Come Fare

Disponibile la registrazione del webinar Come gestire le fatture elettroniche e gli obblighi dell’esterometro per i forfettari

È disponibile la registrazione del webinar Come gestire le fatture elettroniche e gli obblighi dell’esterometro per i forfettari.
L'art. 18  del D.L. n. 36/2022 (Decreto PNRR 2) a partire dal 1° luglio 2022 estende l'obbligo di fatturazione elettronica ai contribuenti in regime forfettario. Tale nuova modalità di certificazione delle prestazioni e cessioni effettuate interessa coloro che nell'anno precedente abbiano conseguito ricavi o percepito compensi, ragguagliati ad anno, superiori a euro 25.000. Sono invece esonerati da tale obbligo le cosiddette micro partite IVA, per le quali la fatturazione elettronica scatta a partire dal 1° gennaio 2024. Dal 1° luglio 2022 l’invio dei dati delle operazioni transfrontaliere avverrà esclusivamente tramite lo SdI, utilizzando il formato XML della fattura elettronica. A cambiare solo le modalità e i tempi per l’invio: si passerà da una trasmissione di dati massiva con cadenza trimestrale a una comunicazione telematica per ogni singola operazione. Da luglio, inoltre, la trasmissione allo SdI dei dati delle operazioni estere si applicherà anche ai forfettari (prima esonerati), con ricavi o compensi sopra ai 25.000 euro. Il corso, dopo un breve riepilogo del quadro normativo e dei soggetti interessati, illustra come emettere e gestire le fatture elettroniche e approfondisce l'esterometro per i forfettari. 

Carla De Luca

Convegno on-line Consulenza aziendale

Disponibile la registrazione del Convegno Aiuti anti-crisi. Il punto sulle nuove misure

È disponibile la registrazione del Convegno Aiuti anti-crisi. Il punto sulle nuove misure.
Continua l’emergenza derivante dalla crisi Ucraina e dal rincaro dei prezzi che, a partire dal settore carburanti, coinvolge tutti con un conseguente incremento generalizzato per i consumatori. In questo contesto - a dir poco negativo - si muove il Legislatore cercando, da un lato, di aiutare le imprese più colpite e, dall’altro, prorogando alcune disposizioni agevolative. Dall’intreccio dei vari decreti legge, convertiti o in fase di conversione, ne emerge un quadro non sempre lineare. Nel corso i Relatori analizzano le ultime novità - fiscali e non - contenute nei recenti provvedimenti legislativi con l’obiettivo di fare chiarezza sui nuovi aiuti e sulle nuove misure previste. 

Gianluca Dan e Mauro Nicola

Videoconferenza

Disponibile la registrazione della ottava giornata del Percorso Dichiarativi Compilazione del Quadro RW

È disponibile la registrazione della ottava giornata del Percorso Dichiarativi Compilazione del Quadro RW.
Il monitoraggio fiscale rappresenta un tema che ha acquisito nel corso degli anni sempre un crescente interesse, anche alla luce degli incrementati controlli dell’Agenzia sugli investimenti detenuti all’estero, conseguenti allo scambio di informazioni con i Paesi esteri che aderiscono al sistema CRS (Common Reporting standard). Nel corso dell’ottava giornata del Percorso Dichiarativi 2022, dedicata alla compilazione del Quadro RW, vengono illustrati i soggetti obbligati alla compilazione e vengono analizzati gli investimenti oggetto di monitoraggio e le patrimoniali estere. Un focus particolare viene dedicato al ravvedimento operoso.

Silvia Bettiol e Ennio Vial

Webinar Come Fare

Disponibile la registrazione del webinar Come compilare l’autodichiarazione sugli aiuti di Stato Covid

È disponibile la registrazione del webinar Come compilare l’autodichiarazione sugli aiuti di Stato Covid.
L’autodichiarazione sugli aiuti di Stato va presentata da tutti i beneficiari degli aiuti del regime “quadro”. Con il Provvedimento AdE n. 143438/2022  sono stati definiti tempi e modi di trasmissione dell’autodichiarazione. È sicuramente l’ennesimo adempimento straordinario, e in questo caso anche ridondante, considerando che i dati sono già a disposizione dell’Amministrazione finanziaria e della PA. Ma dato che l’invio del modello telematico è stato espressamente richiesto dalla Commissione Ue al fine dei controlli sul rispetto delle soglie previste dal Quadro temporaneo, non vi saranno proroghe. Esso riguarda tutti i soggetti beneficiari degli aiuti elencati nel comma 13 dell'art. 1 del D.L. n. 41/2022, non essendo previsto alcun esonero dall’adempimento. La compilazione non è poi così complicata, ma richiede comunque un corretto quadro degli aiuti goduti dal singolo contribuente, sin a partire dalle prime misure a contrasto dei danni economici conseguenti alla pandemia. Nel corso del Webinar viene illustrata la corretta modalità di compilazione dell'autodichiarazione sugli aiuti di Stato Covid.

Carla De Luca

Videoconferenza

Disponibile la registrazione della sesta giornata del Percorso Dichiarativi Compilazione del Quadro RU

È disponibile la registrazione della sesta giornata del Percorso Dichiarativi Compilazione del Quadro RU.
Il Quadro RU si conferma come protagonista di questa Dichiarazione dei redditi con accresciute criticità compilative rispetto al già complesso panorama dello scorso anno. L’incalzare dei bonus nelle loro variegate forme ha costretto l’Agenzia a prevedere numerose nuove ipotesi compilative con premessa, sin d’ora, che l’incessante incalzare del legislatore richiederà integrazioni e modifiche del tracciato del Quadro RU o quanto meno delle sue istruzioni. I crediti d’imposta non esauriscono i loro adempimenti nel Quadro RU ma sconfinano anche nel Prospetto Aiuti di Stato e comunque taluni di questi partecipano alla verifica del limite di spesa ai fini del Temporary Framework comunitario.

Lelio Cacciapaglia e Mauro Nicola

Guide in vetrina

Articoli Più Letti

  1. COMMENTI

    IMU, la rendita catastale stabilita con sentenza si applica retroattivamente

    24 giugno 2022

    di Maria Luisa Barone

  2. ITALIA OGGI

    Cocktail di incentivi al turismo

    28 ottobre 2021

    di Bruno Pagamici

  3. NEWS

    Tassazione ordinaria sulle somme corrisposte ai dipendenti a seguito di un accordo transattivo

    24 giugno 2022

  4. NEWS

    Indici Istat di marzo

    6 maggio 2019

  5. PRIMA LETTURA

    Approvato dal Governo il “Decreto liquidità”: ulteriori sospensioni dei versamenti fiscali e prestiti garantiti per le imprese

    7 aprile 2020

    di Paolo Duranti

  1. Esterometro e fatture nei rapporti con l’estero: escluse le operazioni fuori campo IVA fino all’importo di 5.000 euro

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    21 giugno 2022

    di Stefano Setti

  2. Esonero contributivo: i riflessi nella compilazione del quadro RR per artigiani e commercianti

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    22 giugno 2022

    di Sandra Pennacini

  3. L’Approfondimento: Come gestire i “bonus edilizi” nella dichiarazione dei redditi

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    20 giugno 2022

    di Fabrizio G. Poggiani

  4. Aiuti di Stato Covid, slitta al 30 novembre l’invio dell’autodichiarazione

    COMMENTI

    23 giugno 2022

    di Carla De Luca

  5. Da oggi in vigore il decreto “Semplificazioni”: come cambia il calendario fiscale

    NEWS

    22 giugno 2022

  1. IVA

    GUIDA

    14 gennaio 2022

    di Stefano Setti

  2. Tutto quesiti - Domande al Relatore: la compilazione dell’autodichiarazione sugli aiuti di Stato Covid-19

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    27 maggio 2022

    di Carla De Luca

  3. Dichiarazioni, Iva, Isa ed esterometro: le principali novità del decreto “Semplificazioni”

    PRIMA LETTURA

    16 giugno 2022

    di Paolo Duranti

  4. IRES

    GUIDA

    1 giugno 2022

    di Roberta Braga

  5. L'Approfondimento: Autodichiarazione aiuti di Stato - Soggetti obbligati e modalità operative di compilazione

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    8 giugno 2022

    di Sandra Pennacini