Recupera password

In primo piano

IMPRESE, AGEVOLAZIONI

Il Decreto “crisi Ucraina” è legge: riduzione prezzo dei carburanti, bonus energetici e nuove certificazioni per i bonus edilizi

Con l'approvazione della Camera, espressa con voto di fiducia oggi 18 maggio, viene definitivamente convertito in legge il D.L. 21 marzo 2022, n. 21, contenente misure urgenti volte a contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi in Ucraina. Tra le misure approvate si evidenziano in particolare quelle finalizzate al contenimento dell’aumento dei prezzi dell’energia e dei carburanti, l’introduzione di crediti d’imposta a favore delle imprese per le spese sostenute per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale, nonché la possibilità per le stesse di rateizzare le bollette per i consumi energetici. Durante l'iter parlamentare, inoltre, sono state introdotte nuove misure in materia di bonus edilizi e semplificazioni per l'occupazione di suolo pubblico da parte delle imprese di ristorazione.



News

ULTIME NOTIZIE

È legge il Decreto contro gli effetti della “crisi Ucraina”, la Camera vota la fiducia

Con 391 voti favorevoli e 45 contrari l’Aula della Camera ha votato oggi la questione di fiducia posta dal Governo sull'approvazione, senza emendamenti, del Ddl di conversione in legge del D.L. 21 marzo 2022, n. 21, che contiene misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi Ucraina. Il testo, che ora attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, passa quindi nella versione identica a quella approvata nei giorni scorsi dal Senato. Nel corso dell'iter parlamentare sono state trasfuse nel provvedimento le norme ...


FORMAZIONE ON-LINE    FREE  

Oggi alle ore 16.00, 4° Giornata del Corso Specialistico "Terzo Settore al via. Scelte, adempimenti e bilancio"

Oggi pomeriggio, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, si svolgerà in diretta l'ultima giornata del Corso Specialistico "Terzo Settore al via. Scelte, adempimenti e bilancio" dal titolo "TuttoQuesiti", con  l'obiettivo di fare chiarezza sulla nuova disciplina in tema di ETS, attraverso le risposte che i docenti daranno ai quesiti raccolti al termine delle precedenti giornate.

Sono previste tariffe agevolate per gli Abbonati MySolution.


IMPRESE, PROFESSIONISTI    FREE   Consulenza aziendale

In vigore il decreto “Aiuti” con i nuovi sostegni per famiglie e imprese

Per effetto della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, entra in vigore oggi – 18 maggio – il decreto “Aiuti” (D.L. 17 maggio 2022, n. 50 ), che prevede nuovi sostegni per i soggetti più esposti al rincaro dei prezzi energetici e agli effetti della crisi in Ucraina, con garanzie per i finanziamenti alle imprese e l’incremento dei crediti d’imposta per investimenti e formazione 4.0. Tra le principali novità del provvedimento, si segnala l'introduzione di un credito d’imposta ...


PROCESSO TRIBUTARIO

Al via la riforma della giustizia tributaria

Approvato ieri dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge di riforma della giustizia tributaria. Al riguardo, un comunicato stampa diffuso da Palazzo Chigi precisa che “L’intervento normativo ha la finalità di raggiungere, entro il 31 dicembre 2022, l’obiettivo posto dal PNRR di rendere più celere il contenzioso tributario, considerato l’impatto che lo stesso può avere sulla fiducia degli operatori economici, compresi gli investitori esteri, riducendo, contestualmente, l’elevato numero di ricorsi in Cassazione”.  ...


INCENTIVI Consulenza aziendale

Tax credit “Beni strumentali”, il plafond si riferisce alla singola annualità: i chiarimenti delle Entrate

Per i beni materiali 4.0, per effetto della Legge 30 dicembre 2021, n. 234 (legge di Bilancio 2022), alle imprese che - dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2025, oppure entro il 30 giugno 2026 se entro il 31 dicembre 2025 il relativo ordine sia accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione - effettuano investimenti in beni materiali 4.0, il credito d’imposta è riconosciuto nelle seguenti misure ...


TRIBUTI LOCALI

IMU e IMPi, approvati i coefficienti 2022 per i fabbricati “D”

Sono stati approvati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze i nuovi coefficienti, applicabili per il 2022, per i fabbricati classificabili nel gruppo catastale D, ai fini del calcolo dell’IMU e dell’imposta sulle piattaforme marine (IMPi).


TERZO SETTORE

Enti no profit, dal Fisco chiarimenti sull'applicabilità della riduzione dell'aliquota Ires

L’art. 6 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 601 prevede una riduzione dell’aliquota Ires, pari alla metà di quella ordinariamente prevista (attualmente fissata al 24 per cento), applicabile sul reddito conseguito da determinati soggetti individuati dalla norma stessa in relazione ad attività caratterizzate da un rilievo sociale.


AGEVOLAZIONI, DICHIARAZIONI

Bonus prima casa giovani, dalle Entrate chiarimenti sull’indicazione in dichiarazione

Nella Guida dell’Agenzia delle Entrate su imposte e agevolazioni fiscali per l’acquisto dell’abitazione, aggiornata a maggio 2022, un capitolo della pubblicazione è dedicato alle misure agevolative introdotte dal decreto “Sostegni-bis” (art. 64 D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito con modificazioni in legge 23 luglio 2021 n. 106) in favore dei giovani con età inferiore a 36 anni che stipulano un atto di acquisto della “prima casa”...


IRPEF

Premi di risultato, ai fini del regime agevolato non basta raggiungere l’obiettivo a livello di gruppo

Con la Risposta all’istanza di interpello 17 maggio 2022, n. 265, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che, anche qualora la contrattazione collettiva aziendale subordini l’erogazione del premio di risultato al raggiungimento di un obiettivo di gruppo, affinché il premio possa essere agevolato è necessario che l’incremento di produttività, redditività, ecc. sia raggiunto dalla singola azienda, non essendo sufficiente il raggiungimento del risultato registrato dal gruppo stesso.


IRPEF

Relatori non residenti, ritenuta sui compensi solo per le attività svolte in Italia

La ritenuta sui compensi/corrispettivi erogati ai relatori non residenti, sia titolari che non titolari di partita IVA, dev’essere applicata solo nei casi in cui gli stessi svolgano la loro attività sul territorio italiano: lo ha precisato l’Agenzia delle Entrate con la Risposta all’istanza di interpello 17 maggio 2022, n. 266.


ADEMPIMENTI

Archivio dei rapporti finanziari, stabile organizzazione obbligata anche se non è dell’emittente

Con la Risposta all’istanza di interpello 17 maggio 2022, n. 267 , l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito agli obblighi di comunicazione all’archivio dei rapporti finanziari da parte di una stabile organizzazione, ai sensi dell’art. 7, comma 6, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 605 e dell’art. 11, comma 2, del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201.


AGEVOLAZIONI

IVA al 4% sulle lettiere per gatti composte da granuli e agglomerati di mais

Sono soggette ad IVA con l’aliquota agevolata del 4 per cento le cessioni di lettiere per gatti composte da granuli e agglomerati di mais: lo ha affermato l’Agenzia delle Entrate con la Risposta all’istanza di interpello 17 maggio 2022, n. 268 , secondo la quale tale prodotto rientra nell’ambito applicativo del n. 17) della Tabella A, Parte II, allegata al D.P.R. n. 633/1972.


FORMAZIONE ON-LINE    FREE  

I Corsi MySolution della settimana

MySolution presenta il calendario dei Corsi On-line in programma questa settimana. I prossimi appuntamenti:

- Mercoledì 18/05, "Terzo Settore al via. Scelte, adempimenti e bilancio - TuttoQuesiti".
- Giovedì 19/05, "Il computo dei lavoratori nell’organico aziendale".


NOVITÀ FORMAZIONE    FREE  

Master MySolution 10th Edition. Pratico, operativo, pensato per semplificare il lavoro del tuo studio

È disponibile nel catalogo Corsi online la nuova edizione del Master MySolution, la decima del nostro percorso di aggiornamento professionale, la terza online.

Per questa nuova e importante edizione il nostro Master si presenta con una veste completamente rinnovata, contenuti ancora più vicini alle esigenze professionali dei partecipanti e una nuova formula che ti accompagnerà per tutti e 12 i mesi dell’anno.

Hai sempre pensato che oggi la Formazione Professionale è troppo teorica e che nessuno si preoccupa di affrontare l’aspetto pratico delle discipline trattate? Il nuovo Master MySolution è la risposta che cercavi.


NOVITÀ MYSOLUTION    FREE  

Nuova Card da 30€ acquistabile a 25€ - Valida per 6 contributi amministrativi per accreditamento Videoconferenze

A partire da mercoledì 27 aprile, sullo Store MySolution è disponibile una nuova Card del valore di 30€ al costo esclusivo di 25€, che consente all’Abbonato MySolution di pagare il contributo amministrativo per l’accreditamento pari a 5€ di 6 Videoconferenze online a scelta. Il pagamento del contributo amministrativo per l'accreditamento della sesta Videoconferenza è in omaggio.


NOVITA' MYSOLUTION    FREE  

Novità: ora acquisti i corsi MySolution anche con la funzionalità Bonifico MyBank

A partire da venerdì 22 aprile, sullo Store MySolution è disponibile la nuova opzione di pagamento Bonifico con MyBank. Grazie a MyBank, sarà possibile acquistare i corsi dell’offerta formativa MySolution in modo semplice, rapido e sicuro, senza il bisogno di possedere una carta di credito. Il bonifico sarà istantaneo e l’ordine verrà processato sin da subito come “Completato”. Il Cliente riceverà immediatamente il link alla Diretta del corso acquistato.


CONSIGLIATI DALLA REDAZIONE

DICHIARAZIONI

Tutto quesiti - Domande al Relatore: la compilazione del quadro RW

Nel corso dell’ottava giornata del Master MySolution, in tema di “Redditi delle persone fisiche. Determinazione delle imposte e novità in Dichiarazione”, ampio spazio è stato dedicato alla compilazione del quadro RW, con riferimento anche al monitoraggio delle attività estere e alla liquidazione delle patrimoniali. Rispondendo ai quesiti giunti in Redazione, si approfondiscono ulteriormente i temi legati alla tassazione delle criptovalute, agli adempimenti dei lavoratori frontalieri e alla detenzione all’estero di attività finanziarie e patrimoniali, affidate in gestione a intermediari.

Circolare monografica di Carla De Luca | 17 maggio 2022

TUTELA PATRIMONIALE

Trust: l’atto di dotazione soggiace alle imposte di registro, ipotecarie e catastali in misura fissa

Con ordinanza n. 13310/2022, la VI sezione civile della Cassazione ha chiarito che per tutti i trust, siano essi auto-dichiarati, cioè aventi solo effetto segregativo, che costitutivi con trasferimento di beni, l’atto di dotazione è da considerarsi “neutro” ai fini dell’imposta sulle donazioni. La tassazione di detti beni in dotazione al trust familiare potrà avvenire solo ed unicamente nel momento del loro trasferimento ai beneficiari, essendo l’ultimo passaggio di beni quello in grado di determinare un reale trasferimento e, quindi, arricchimento.

Commento di Diego De Gaetano | 16 maggio 2022

REVISIONE

L’Approfondimento: La disciplina dei controlli nelle s.r.l.

L’entrata in vigore dei nuovi limiti previsti dalla legge per il controllo delle società a responsabilità limitata è stata più volte rivista nel corso degli ultimi anni. Il testo dell’art. 2477 c.c. ha subito, infatti, a più riprese, numerose modifiche da parte del legislatore. Il D.Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, ha novellato il diritto societario, codificando, si può dire, praticamente ex novo la disciplina della crisi d’impresa. In tale contesto, al fine di rendere efficace e tempestiva la reazione ai primi sintomi di crisi aziendale, è stato modificato l’art. 2477 c.c., che contiene le nuove prescrizioni in materia di nomina obbligatoria dei sindaci/revisori, che risultano interessare una platea più ampia che in passato. L’entrata in vigore dei nuovi limiti previsti dalla legge per il controllo delle s.r.l. viene fatta slittare dal D.L. 24 agosto 2021, n. 118, con l’approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2022. Si rende, pertanto, doveroso fornire alcuni orientamenti, anche interpretativi, in ordine proprio alla disciplina dei controlli nelle società a responsabilità limitata, all’esito anche dell’autorevole studio elaborato sull’argomento da Assirevi.

Circolare monografica di Antonio De Francesco | 13 maggio 2022

AGEVOLAZIONI Consulenza aziendale

Bonus investimenti e formazione 4.0: le novità in arrivo con il Decreto “Energia e Investimenti”

Aumenta al 50% la misura del credito d’imposta sugli investimenti in beni strumentali immateriali diversi da software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0 effettuati a decorrere dal 1° gennaio 2022 e fino al 31 dicembre 2022, ovvero entro il 30 giugno 2023, a condizione, però, che entro la data del 31 dicembre 2022, il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione. Inoltre, aumentano al 70% (invece che 50%) e al 50% (anziché 40%) le aliquote del c.d. “bonus formazione 4.0” per le spese di formazione del personale dipendente finalizzate all’acquisizione o al consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese. È quanto disposto dal c.d. Decreto “Energia e Investimenti” approvato dal Consiglio dei Ministri il 5 maggio 2022.

Commento di Saverio Cinieri | 12 maggio 2022

IMPRESE, PROFESSIONISTI

La nuova classificazione Ateco 2007: i chiarimenti delle Entrate

Con risoluzione 4 maggio 2022, n. 20/E, l’Agenzia delle entrate è intervenuta a fornire alcuni chiarimenti in merito alla nuova classificazione Ateco 2007, di cui alla nota informativa ISTAT del 29 dicembre 2021, aggiornata con decorrenza 1° gennaio 2022 e recepita a livello amministrativo dal 1° aprile 2022. L’adozione di tale nuova classificazione non comporta l’obbligo di presentare un’apposita dichiarazione di variazione dati ai sensi degli artt. 35 e 35-ter del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633; tuttavia, i nuovi codici devono ora essere utilizzati negli atti e nelle dichiarazioni da presentare all’Agenzia delle entrate.

Circolare monografica di Sandra Pennacini | 11 maggio 2022

VIDEOINTERVISTA    FREE  

Video Intervista - Elezioni CNDCEC: de Nuccio e Moretta candidati a confronto

Il 29 aprile, dopo mesi di attesa, i commercialisti saranno chiamati a rinnovare il Consiglio nazionale di categoria. A contendersi il ruolo di presidente, Elbano de Nuccio dell’Ordine di Bari e Vincenzo Moretta dell’Ordine di Napoli, rispettivamente capolista delle liste “Dialogo, ascolto e concretezza” e “Insieme per la professione del futuro: innovare per competere”.
Quali elementi distinguono le due proposte, e quali sono gli obiettivi che ciascun candidato, accompagnato dalla propria squadra, intende perseguire in caso di vittoria?
Con lo sguardo rivolto al futuro della categoria, senza dimenticare vittorie ed errori del passato, MySolution ha rivolto alcune domande ai candidati al ruolo di presidente, posti a confronto in una intervista doppia che, ci auguriamo, possa fornire ulteriori elementi di riflessione per affrontare le urne con una maggiore consapevolezza.

Video e Podcast | 27 aprile 2022

INCENTIVI, ADEMPIMENTI

Aiuti di Stato Covid, Autodichiarazione entro il 30 giugno 2022: come compilare il modello

La questione aiuti di Stato torna ad affacciarsi imperiosamente all’interno degli studi professionali, andando a sconvolgere un calendario di adempimenti già di per sé incredibilmente fitto. Infatti, con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 143438/2022 del 27 aprile 2022 sono state definite modalità e termini di presentazione della autodichiarazione che tutti i soggetti che hanno beneficiato di “aiuti Covid-19” sono chiamati a presentare al fine di autocertificare il rispetto dei massimali di aiuto stabiliti dal cd. Temporary Framework UE. Laddove le soglie di aiuto risultassero essere state superate, con la medesima autodichiarazione si evidenzierà il maggior ammontare indebitamente percepito, che dovrà essere scomputato da ulteriori successivi aiuti o restituito, entro il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al 2021. L’autocertificazione dovrà essere trasmessa entro il 30 giugno 2022.

Circolare monografica di Sandra Pennacini | 29 aprile 2022

DICHIARAZIONI

Modello Redditi PF 2022: come impattano le nuove regole sul cuneo fiscale

Il modello Redditi PF 2022, al Quadro RC, contiene una apposita sezione (Sez. V - rigo RC14) dedicata alla riduzione della pressione fiscale per i lavoratori dipendenti, meglio conosciuto come riduzione del “cuneo fiscale”. Si tratta della fruizione, per coloro che hanno un reddito fino a 28.000 euro, di un trattamento integrativo pari a 1.200 euro su base annua. A dire il vero, è prevista anche una ulteriore detrazione per chi ha un reddito superiore a tale soglia ma non a quella dei 40.000 euro, detrazione che parte da 960 euro diminuendo al crescere del reddito fino ad annullarsi per la suddetta soglia di 40.000 euro. Seppur concesso dal datore di lavoro, il trattamento integrativo va rideterminato in dichiarazione dei redditi in quanto, avendo come base di calcolo il reddito complessivo (dato spesso non a conoscenza del datore di lavoro), è necessario effettuare il ricalcolo a conguaglio e quindi verificare se il contribuente/lavoratore ha percepito la giusta misura oppure deve integrare (in più o in meno) l’importo eventualmente già incassato.

Commento di Saverio Cinieri | 29 aprile 2022

IVA

Rimborso del credito IVA relativo a spese pluriennali su beni di terzi

Il credito IVA di fine anno può essere chiesto, totalmente o parzialmente, a rimborso solo in presenza di almeno uno dei presupposti indicati nell’art. 30 del D.P.R. n. 633/1972. Fra le diverse possibilità previste dal legislatore rientra anche il rimborso dell’IVA per acquisto di beni ammortizzabili. All’interno di tale fattispecie, rientra la controversa questione della possibilità di richiedere il rimborso del credito IVA relativo a spese pluriennali su beni di terzi. La questione è definita in modo certo da parte dell’Agenzia delle entrate; molto più articolato è, invece, l’orientamento della giurisprudenza della Corte di cassazione.

Circolare monografica di Mauro Longo | 28 aprile 2022

BILANCIO, DICHIARAZIONI

Sospensione degli ammortamenti e dichiarazione dei redditi 2022

In questo periodo, le società stanno procedendo a redigere i bilanci relativi all’esercizio 2021. Ciò comporta la necessità di verificare se sospendere o meno le quote di ammortamento dei beni materiali e immateriali per effetto dell’emergenza epidemiologica COVID-19, che certamente ha influenzato l’attività aziendale. È bene, quindi, riassume la normativa, tenendo conto anche di ciò che indicano sulla materia le istruzioni relative alla dichiarazione dei redditi 2022 che si dovrà compilare.

Circolare monografica di Francesco Barone | 27 aprile 2022

IVA

Il trattamento IVA applicabile all’acquisto e alla cessione di veicoli usati

L’acquisto di un’automobile usata crea molti più dubbi applicativi rispetto a quello di una vettura nuova, poiché richiede un’analisi accurata del regime di detrazione applicata al momento dell’acquisto. La presente circolare prende, quindi, in esame le casistiche operative in cui ci si imbatte più di frequente nella pratica, nonché il corretto trattamento ai fini IVA in ipotesi di successiva rivendita di un’autovettura acquistata usata.

Circolare monografica di Marco Bomben | 21 aprile 2022

BILANCIO

L’Approfondimento: La nota integrativa al bilancio al 31 dicembre 2021

Non vi è alcun dubbio che, anche per il fascicolo di bilancio al 31 dicembre 2021, la nota integrativa costituirà il prospetto informativo più rilevante. Tale documento, infatti, oltre a riportare gli effetti connessi allo stato pandemico che hanno impattato sull’andamento gestionale per una parte dell’esercizio 2021, deve accogliere le numerose informazioni a supporto della valutazione del postulato della continuità aziendale secondo la normativa ordinaria, nonché le conseguenze connesse alle tensioni socio-economiche in atto causate dalla guerra Russia-Ucraina.

Circolare monografica di Roberta Provasi | 1 aprile 2022

 
INCENTIVI Consulenza aziendale

Tax credit “Beni strumentali”: le novità della legge di Bilancio 2022 spiegate dal Fisco

Con la Circolare 17 maggio 2022, n. 14/E , l'Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in merito alle novità introdotte, in materia di crediti d'imposta, dalla legge di Bilancio 2022 (Legge 30 dicembre 2021, n. 234). All'esame del documento di prassi, tra gli altri, il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi materiali e immateriali, il credito d’imposta in ricerca e sviluppo, quotazione PMI, il tax credit librerie e il bonus acqua potabile. Nella presente trattazione si evidenziano in particolare le indicazioni riguardanti il credito d'imposta “Beni strumentali 4.0”, prorogato e rimodulato dall’ultima legge di Bilancio.


MYSOLUTION PODCAST

Reverse charge edile anche tra consorzio e consorziati?

L'Agenzia delle Entrate, con la risposta a istanza di interpello n. 845 del 21 dicembre 2021, ha chiarito che la società consorziata deve applicare il reverse charge relativamente a quelle operazioni che sono oggettivamente riconducibili alla lett. a-ter) del comma 6 dell'art. 17 del D.P.R. n. 633/1972, sempre che il consorzio abbia applicato il reverse charge nei confronti del proprio committente. Ascoltiamo in questo nuovo Podcast il commento di Stefano Setti.

Stefano Setti

DECRETO "AIUTI"

Bonus 200 euro: a chi spetta, come funziona e come ottenerlo

Nella Gazzetta Ufficiale del 17 maggio 2022, n. 114 è stato pubblicato il D.L. 17 maggio 2022, n. 50 recante "Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina". Tra le misure presenti all’interno di questo decreto arriva anche un aiuto per le famiglie, un bonus da 200 euro una tantum per lavoratori e pensionati per contrastare le difficoltà legate al caro prezzi che stiamo vivendo in questo periodo. L’assegno è riconosciuto appunto a lavoratori e pensionati con reddito inferiore a 35.000 euro, e il provvedimento interesserà circa 28 milioni di italiani.


IMMOBILI, IMPOSTE DIRETTE

Immobili vincolati: le agevolazioni per gli interventi di manutenzione e restauro

I proprietari degli immobili vincolati hanno diritto a una detrazione fiscale del 19 per cento per le spese sostenute per opere di manutenzione, protezione e restauro. Tale misura agevola la corretta conservazione di questi beni, che è richiesta a tutti i proprietari, ma, per opportune analisi di convenienza, deve essere coordinata con il quadro normativo dei bonus edilizi. L’agevolazione può essere cumulata con la detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e con il super-sismabonus, mentre il cumulo è escluso per il bonus facciate e il credito d’imposta per interventi conservativi su immobili di interesse artistico (art. 65-bis del D.L. 25 maggio 2021, n. 73).


DICHIARAZIONI

Tutto quesiti - Domande al Relatore: l’applicabilità del regime forfetario

L’ottava giornata del Master MySolution, “Redditi delle persone fisiche. Determinazione delle imposte e novità in Dichiarazione”, ha, tra l’altro, analizzato le problematiche operative legate all’applicazione del regime forfetario. Rispondendo ai quesiti in materia, si ripercorrono i requisiti, le condizioni e i limiti di applicabilità di tale regime. Altre questioni trattate interessano l’esclusione dall’IRAP dalle persone fisiche esercenti attività commerciali, arti e professioni e l’aggiornamento dei codici ATECO.


AGEVOLAZIONI

Costi massimali Superbonus 110: le FAQ del Mite

I massimali di costo indicati nel Decreto 14 febbraio 2022, per alcune tipologie di beni, nell’ambito delle detrazioni fiscali per lavori di risparmio energetico, sono riferiti all’insieme dei beni che concorre alla realizzazione delle tipologie di intervento agevolabili e non alle opere compiute. Questo è uno dei chiarimenti forniti dal Ministero della Transizione ecologica in una delle FAQ pubblicate in merito ai nuovi massimali di costo.


ADEMPIMENTI

Obbligo di certificazione fiscale dei corrispettivi per il bike sharing

L’Agenzia delle Entrate, con la consulenza giuridica n. 5 del 13 maggio 2022, ha fornito ulteriori chiarimenti in merito al regime IVA del servizio di bike sharing, specificando che, per il medesimo, è obbligatoria la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi o, in alternativa, l’emissione della fattura elettronica. Sono, inoltre, ammesse alcune semplificazioni, come l’utilizzo della fattura riepilogativa su base mensile e l’utilizzo di abbonamenti “precaricati”.


DECRETO "AIUTI"

Rincari, tutti i bonus in pista

Tra gli ultimi, quello per luce e gas e i 200 euro anticrisi

Dalle tende da sole agli incentivi auto, passando per il bonus sociale luce e gas rafforzato in termini di Isee e per i 200 una tantum anche ai collaboratori. Sono solo alcune delle misure stanziate dal governo per agevolare le spese delle famiglie italiane e alleggerirle dall'impatto dei rialzi dei prezzi dell'energia, che si aggiungono alle agevolazioni distribuite nei diversi decreti approvati dal governo e previste in legge di bilancio 2022. Una stratificazione di 33 bonus in pista per quest'anno, che tra nuovi ingressi, proroghe e rimodulazioni, continuerà a segnare interventi a pioggia per alcune categorie di beneficiari. Ultimi arrivati gli incentivi introdotti dal dl aiuti, pubblicato con il numero 50 sulla Gazzetta Ufficiale n. 114 di ieri. 


NUOVE LEGGI

Liti fiscali, sì alla riforma

Un doppio binario per i ricorsi in Cassazione

Doppio binario per smaltire l'arretrato tributario in cassazione, rinvio pregiudiziale e ricorso nell'interesse della legge in materia tributaria. Nessun aumento del contributo unificato e magistrati tributari con concorso ad hoc. Il consiglio dei ministri di ieri ha approvato la legge delega di quattro articoli della riforma della giustizia tributaria, eliminando nell'ultima versione del disegno di legge, la previsione di aumento dei costi della giustizia tributaria con i ritocchi al contributo unificato. 


INCENTIVI Consulenza aziendale

Cessione crediti in ordine sparso

Procedure diverse per quelli edilizi e quelli alle energivore

Cessione dei crediti d'imposta ad assetto variabile. È possibile, con riferimento ai bonus edilizi, optare per la cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari, senza facoltà di successiva cessione, fatta salva la possibilità di due ulteriori cessioni se effettuate a favore di banche e intermediari finanziari. Nell'ambito dei crediti maturati dalle imprese energivore è possibile eseguire la cessione, solo per intero, a favore di istituti di credito o di altri intermediari finanziari, senza facoltà di successiva cessione.



Un genitore, che dona pro-indiviso la sua quota di maggioranza della società ai due figli, già soci della stessa con quote minoritarie, può essere nominato come rappresentante dei due figli e continuare, detenendo, quindi, la maggioranza dei voti, ad amministrare la società?

FORMAZIONE ON-LINE    FREE  

Calendario Maggio - Giugno

La proposta formativa dinamica di MySolution è una formula didattica pratica, flessibile e che si aggiorna per te, con diverse tipologie di Corsi strutturati per venire incontro alle tue reali esigenze professionali.

Con MySolution|Formazione puoi partecipare ogni settimana ad una ricca serie di eventi accreditati con relatori di alto profilo.

Tutti i Corsi di aggiornamento (Master MySolution, Mini Master Revisione Legale e Videoconferenze) sono compresi nell'Abbonamento MySolution, mentre i Corsi Specialistici sono accessibili a tariffe agevolate per gli Abbonati.

VAI AL CALENDARIO COMPLETO


MYSOLUTION PER SMARTPHONE    FREE  

La tua attività cambia: MySolution è Mobile, quando vuoi ovunque ti trovi

MySolution è Mobile: per accedere al mondo MySolution quando vuoi ovunque ti trovi. Ora hai a disposizione con un unico Abbonamento un mondo di contenuti e servizi, disponibili su diversi device, nella modalità di fruizione più adatta alle tue esigenze. MySolution Mobile e MySolution App sono create ad hoc per essere complementari alla versione per il desktop: l’utilizzo della Piattaforma MySolution è così ottimizzato in base allo strumento utilizzato.

  • MySolution Sito Web Mobile: per avere le funzioni e i contenuti di MySolution più utili sempre fruibili attraverso il browser del tuo Smartphone o Tablet
  • MySolution App Android: un’applicazione software realizzata appositamente per Smartphone e Tablet (Samsung, Huawei, Lenovo, LG, Sony, …) scaricabile da Google Play Store
  • MySolution App IOS: un’applicazione software realizzata appositamente per Iphone e Ipad, scaricabile da App Store

In più, solo con MySolution App, grazie al Servizio Notifiche, le notizie ti raggiungeranno sempre per aggiornarti in tempo reale: MySolution App ti avviserà ogni qualvolta ci sarà una novità importante attinente alla tua Professione.

SCOPRI DI PIÙ E SCARICA MYSOLUTION APP!


Videopillola

Video Pillola del Lunedì - Novità dal 9 maggio al 15 maggio 2022

Fra gli argomenti trattati questa settimana segnaliamo: bonus edili in opzione e Superbonus 110% - con il Ddl. di conversione del D.L. n. 21/2022 diventa obbligatoria la certificazione SOA per lavori edilizi superiori a 516 mila euro, inoltre, il termine per pagare gli avvisi bonari è fissato in 60 giorni, anzichè in 30; 730 precompilato - il 23 maggio saranno visualizzabili i dati delle precompilate; bonus moda -  il 6 maggio sono stati aggiornati il modello e le istruzioni da utilizzare per le comunicazioni da presentare al fine di fruire del credito d'imposta; Server RT - adempimenti da porre in essere nel caso di malfunzionamento del Server, per evitare di incorrere nelle sanzioni relative all'omessa o errata memorizzazione o trasmissione dei corrispettivi (risp. n. 247/2022); ravvedimento operoso - possibilità di utilizzazione anche quando si è in presenza di condotte dolose o fraudolente (circ. n. 11/2022); derivati energetici - trattamento IRAP dei proventi e degli oneri derivanti dalla valutazione e dal realizzo dei contratti di acquisto e vendita a termine "physically settled" di energia e di gas rientranti nel portafoglio di trading della società (risp. n. 249/2022); credito d'imposta prima casa under 36 - applicazione dell'agevolazione, in relazione agli atti imponibili ad IVA, con riferimento ad un contratto per persona da nominare (risp. n. 261/2022); fusione societaria e riporto delle perdite - possibilità di disapplicare il disposto dell'art. 172, comma 7 del TUIR che vieta il riporto delle perdite fiscali in sede di fusione societaria se non viene superato il c.d. "test del patrimonio netto" (n. 253254 e 255/2022).

Carla De Luca

SOFTWARE MYSOLUTION Consulenza aziendale

Nuovo Software MySolution: Credito Imposta Beni Strumentali 2022

È online il nuovo Software MySolution in cloud “Credito Imposta Beni Strumentali 2022 - Calcolo” che consente di determinare il credito d’imposta spettante per gli investimenti in beni acquistati ed entrati in funzione/interconnessi nell’anno 2022. L’Applicazione permette di monitorare gli utilizzi del credito d’imposta e consente di gestire i risconti del credito d’imposta da contabilizzare ogni anno in base alla percentuale di ammortamento dei beni a cui il credito d’imposta si riferisce o, in caso di beni acquistati in leasing, in base alla durata del contratto di leasing. Propone inoltre la compilazione, a titolo esemplificativo, dei principali righi del quadro RU.

I Software MySolution sono COMPRESI nel tuo Abbonamento!


GUIDE PRATICHE

Agricoltura e Fisco

La disciplina tributaria del produttore agricolo è da tempo consolidata ma piuttosto articolata e ha le sue basi sui contenuti dell’art. 2135 c.c. relativo all’imprenditore agricolo.
I produttori agricoli, ai fini IVA possono applicare i regimi speciali naturali (esonero e/o speciale) ovvero il regime ordinario (IVA da IVA) per scelta.
Con recenti provvedimenti, infine, è stata confermata la non imponibilità ai fini IRPEF dei redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti (CD) e degli imprenditori agricoli professionali (IAP) iscritti nella propria previdenza agricola, la sospensione della verifica della prevalenza per i produttori agricoli colpiti da calamità naturali o evidenti epidemiologici e l’abrogazione dell’IRAP per le imprese agricole individuali sulle attività che, nonostante l’esclusione dal 2016, erano soggette ancora al tributo regionale.


GUIDE DICHIARAZIONI

Redditi Società di persone 2022 - Guida alla compilazione

Con il Provvedimento 31 gennaio 2022, n. 30742, l’Agenzia delle Entrate ha approvato in via definitiva il modello Redditi SP 2022, relativo ai redditi 2021. Nel modello debuttano il patent box “maggiorato”, le novità del decreto Agosto per dedurre più velocemente il maggior valore imputato ad attività “immateriali” e la disciplina dell'ACE innovativa 2021. Utile supporto alla compilazione della dichiarazione, la Guida analizza con taglio pratico tutti i quadri del Modello, fornendo esemplificazioni utili per la sua corretta elaborazione e presentazione.

 


GUIDE DICHIARAZIONI

Redditi Società di capitali 2022 - Guida alla compilazione

L'Agenzia delle Entrate - con Provvedimento 31 gennaio 2022, n. 30745 - ha approvato il Modello Redditi SC 2022 da presentare da parte delle società ed enti commerciali residenti nel territorio dello Stato e dai soggetti non residenti equiparati. Nel Modello nuovi spazi  per la determinazione delle detrazioni relative a interventi edilizi e introduzione di sezioni e righi per la corretta indicazione delle deduzioni dal reddito d’impresa relativamente all’ACE innovativa, alla maggiorazione Patent Box e delle deduzioni delle quote di ammortamento dei beni immateriali oggetto di rivalutazione nel corso del 2021. Ampio spazio, infine, per l’indicazione dei nuovi crediti d’imposta relativi al 2021. La Guida, aggiornata da ultimo con le novità introdotte dal Decreto "Milleproroghe" e dal Decreto Energia, analizza con taglio pratico tutti i quadri del Modello, fornendo esemplificazioni utili per la corretta elaborazione e presentazione del Modello.


GUIDE DICHIARAZIONI

Dichiarazione 730/2022 - Guida alla compilazione

Con il Provv. 14 gennaio 2022, n. 11185, l’Agenzia delle entrate ha approvato in via definitiva il modello 730 da presentare nell'anno 2022 da parte dei soggetti che si avvalgono dell'assistenza fiscale. Nel nuovo modello rientrano la riduzione della pressione fiscale del lavoratore dipendente, il bonus musica, per le spese relative a scuole di musica, conservatori e cori, sostenute per bambini e ragazzi fino a 18 anni, l'estensione del Superbonus all'abbattimento delle barriere architettoniche, con l'aliquota maggiorata del 110% in caso di spese effettuate unitamente agli interventi sismabonus ed ecobonus, il credito d'imposta per l'acquisto con IVA della prima casa, in favore degli under 36 e quello per l'installazione di sistemi di filtraggio e miglioramento qualitativo dell'acqua. Inoltre, sono aumentate le detrazioni per spese veterinarie e bonus mobili. La Guida, aggiornata da ultimo con le novità introdotte dal Decreto "Milleproroghe", analizza con taglio pratico tutti i quadri del Modello, fornendo esemplificazioni utili per la corretta elaborazione e presentazione del modello. A completamento dell'opera un'utile check list ed un'informativa ai clienti per la richiesta dei dati utili ai fini della compilazione della dichiarazione, scaricabile in formato word e personalizzabile.


GUIDE PRATICHE

Società di comodo

La disciplina delle società di comodo, introdotta dalla Legge n. 724/1994, ha lo scopo di scoraggiare la creazione di società di mero godimento, contrastando l’utilizzo delle società per finalità estranee alla causa contrattuale e senza scopo di lucro. Nell’ottica legislativa, la qualifica di società di comodo allude, infatti, al fenomeno costituito dall’utilizzo dello schermo societario per amministrare il patrimonio dei soci e per l’ottenimento della responsabilità limitata. Al fine di ridurre la portata applicativa della disciplina, il legislatore ha introdotto alcune cause di esclusione e di disapplicazione, inoltre ha previsto per lo stesso contribuente la possibilità di presentare istanza di interpello. La Guida analizza con taglio operativo l’istituto fornendo anche utili esempi pratici.


Videoconferenza

Disponibile la registrazione della sesta giornata del Percorso Dichiarativi Compilazione del Quadro RU

È disponibile la registrazione della sesta giornata del Percorso Dichiarativi Compilazione del Quadro RU.
Il Quadro RU si conferma come protagonista di questa Dichiarazione dei redditi con accresciute criticità compilative rispetto al già complesso panorama dello scorso anno. L’incalzare dei bonus nelle loro variegate forme ha costretto l’Agenzia a prevedere numerose nuove ipotesi compilative con premessa, sin d’ora, che l’incessante incalzare del legislatore richiederà integrazioni e modifiche del tracciato del Quadro RU o quanto meno delle sue istruzioni. I crediti d’imposta non esauriscono i loro adempimenti nel Quadro RU ma sconfinano anche nel Prospetto Aiuti di Stato e comunque taluni di questi partecipano alla verifica del limite di spesa ai fini del Temporary Framework comunitario.

Lelio Cacciapaglia e Mauro Nicola

Master 2021-2022 - Ottava giornata

Disponibile la registrazione dell'ottava giornata del Master MySolution Redditi delle persone fisiche. Determinazione delle imposte e novità in Dichiarazione

È disponibile la registrazione dell'ottava giornata del Master MySolution Redditi delle persone fisiche. Determinazione delle imposte e novità in Dichiarazione.
Il corso, che fa parte anche del Percorso Dichiarativi 2022 (quinta giornata), esamina le scadenze di presentazione del Modello 730/2022 e del Modello Redditi 2022 PF e dei versamenti delle imposte che da essi scaturiscono. Si illustrano, inoltre, le principali novità del Modello Redditi 2022 PF, analizzzando anche le novità per le persone fisiche dotate di partita IVA. Un approfondimento è dedicato alla rivalutazione delle partecipazioni detenute dalle persone fisiche (quadro RT) e al monitoraggio fiscale delle attività detenute all’estero (quadro RW).

Gianluca Dan e Carla De Luca

Webinar Come Fare

Disponibile la registrazione del webinar Come compilare il Quadro IS - IRAP

È disponibile la registrazione del webinar Come compilare il Quadro IS - IRAP.
Come ogni anno datori di lavoro e loro consulenti sono chiamati alla campagna di compilazione e presentazione delle dichiarazioni fiscali. Tra le altre, vi è anche la gestione dei dati IRAP che spesso suscita molti dubbi e difficoltà di gestione e interpretative. In particolare, il Quadro IS riporta le ormai famose detrazioni attinenti al costo del lavoro, che il più delle volte sono affidate alla mera compilazione automatica da parte dei programmi software adottati.
Obiettivo del corso è di spiegare al meglio la Sezione del Quadro IS e come vengono determinate le detrazioni per contributi assicurativi, previdenziali e il costo del personale, necessari per definire il corretto calcolo dell’imposta regionale.

Francesco Geria

Videoconferenza

Disponibile la registrazione della Videoconferenza Rivalutazione e riallineamento dei beni aziendali

È disponibile la registrazione della Videoconferenza Rivalutazione e riallineamento dei beni aziendali.
La recente circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 6/2022, dedicata ai chiarimenti concernenti la rivalutazione e il riallineamento dei beni aziendali, non mette fine alle problematiche applicative. Altro bolle ancora in pentola come la possibilità di revocare tout court la rivalutazione come disposto dal decreto Sostegni-ter e non si possono escludere ulteriori ritocchi alla normativa.
Le interpretazioni dell’Amministrazione finanziaria e le prese di posizione dell’OIC, per certi versi assolutamente innovative, scardinano alcuni consolidati principi dei quali si dovrà tenere conto anche in futuro. Nel frattempo le dichiarazioni dei redditi incombono e devono essere assunte le ultime decisioni. I bilanci 2021 sono prossimi e occorre valutare l’opportunità di rivalutare i beni come consentito dalla proroga solo civilistica per la generalità delle imprese e con effetto anche fiscale per il settore turistico o addirittura fare la rivalutazione alla “vecchia maniera” versando però il 10% per i beni non ammortizzabili e il 12% per quelli ammortizzabili. Con un occhio agli effetti contabili, a volte dirompenti, in caso di rinuncia alla rivalutazione dei marchi e brevetti o all’integrazione della sostitutiva per dedurre i maggiori valori in 18 anni invece di 50. 

Il corso, con approccio pratico e contestualizzato alle prese di posizione OIC e Agenzia delle Entrate, si propone di sciogliere gli ultimi dubbi con analisi delle diverse casistiche.

Lelio Cacciapaglia e Gianluca Dan

Videoconferenza

Disponibile la registrazione della Videoconferenza La relazione di certificazione del sindaco-revisore al bilancio 2021

È disponibile la registrazione della Videoconferenza La relazione di certificazione del sindaco-revisore al bilancio 2021.
Con l’avvicinarsi della scadenza dei termini per l’approvazione del fascicolo di bilancio i sindaci-revisori devono predisporre la loro relazione di certificazione che costituisce parte integrante dello stesso fascicolo.
Lo scorso 31 marzo 2022 il CNDCEC ha pubblicato l’aggiornamento del Documento “La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti” che contiene le linee guida di supporto per la definizione delle relazioni. Come noto il CNDCEC definisce un format di relazione unitaria articolata in due parti: parte A che recepisce la Relazione del revisore legale dei conti e ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39 e parte B che recepisce la Relazione sulla attività di vigilanza ai sensi dell’art. 2429, comma 2, c.c. Il documento fornisce inoltre chiarimenti con riguardo alle criticità connesse all’utilizzo delle deroghe nonché ai contenuti informativi della Nota Integrativa.

Roberta Provasi

Guide in vetrina

Articoli Più Letti

  1. PRIMA LETTURA

    Tax credit “Beni strumentali”: le novità della legge di Bilancio 2022 spiegate dal Fisco

    18 maggio 2022

    di Paolo Duranti

  2. NEWS

    In vigore il decreto “Aiuti” con i nuovi sostegni per famiglie e imprese

    18 maggio 2022

  3. COMMENTI

    Bonus 200 euro: a chi spetta, come funziona e come ottenerlo

    18 maggio 2022

    di Daniele Bonaddio

  4. ITALIA OGGI

    Rincari, tutti i bonus in pista

    18 maggio 2022

    di Maria Sole Betti

  5. CIRCOLARE MONOGRAFICA

    Tutto quesiti - Domande al Relatore: l’applicabilità del regime forfetario

    18 maggio 2022

    di Gianluca Dan

  1. L’Approfondimento: La disciplina dei controlli nelle s.r.l.

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    13 maggio 2022

    di Antonio De Francesco

  2. Tax credit “Beni strumentali”: le novità della legge di Bilancio 2022 spiegate dal Fisco

    PRIMA LETTURA

    18 maggio 2022

    di Paolo Duranti

  3. Tutto quesiti - Domande al Relatore: la compilazione del quadro RW

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    17 maggio 2022

    di Carla De Luca

  4. Spese visto di conformità: sconto in fattura e costo di attualizzazione del credito

    COMMENTI

    13 maggio 2022

    di Andrea Amantea

  5. IVA

    GUIDA

    14 gennaio 2022

    di Stefano Setti

  1. IVA

    GUIDA

    14 gennaio 2022

    di Stefano Setti

  2. Aiuti di Stato Covid, Autodichiarazione entro il 30 giugno 2022: come compilare il modello

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    29 aprile 2022

    di Sandra Pennacini

  3. Decreto PNRR-2 in Gazzetta, al via i nuovi obblighi di fatturazione elettronica e le sanzioni POS

    COMMENTI

    2 maggio 2022

    di Sandra Pennacini

  4. IRES

    GUIDA

    16 marzo 2022

    di Roberta Braga

  5. Il trattamento IVA applicabile all’acquisto e alla cessione di veicoli usati

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    21 aprile 2022

    di Marco Bomben