venerdì 15 gennaio 2021
aggiornato alle 16:00

In primo piano

EMERGENZA CORONAVIRUS

Ammortizzatori sociali per COVID-19: le misure per l’anno 2021

Con le previsioni di cui all’articolo 1, commi da 300305 della Legge 30 dicembre 2020, n. 178 (cd. Legge di Bilancio 2021), il Legislatore introduce le nuove disposizioni in materia di trattamenti di integrazione salariale, valevoli per l’anno 2021.

Per far fronte all’emergenza epidemiologica derivante dal diffondersi del virus Covid-19, e, in particolare per contrastarne gli effetti negativi prodottisi sul tessuto socio-economico, a partire dal mese di marzo 2020 si sono succeduti diversi provvedimenti normativi che hanno costituito l’impianto delle disposizioni di base degli ammortizzatori sociali.

Anche la Legge di Bilancio, con effetti dal 1° gennaio 2021, dispone come i datori di lavoro che sospendono o riducono l’attività lavorativa per cause riconducibili all’emergenza sanitaria in atto possano presentare domanda di concessione del trattamento ordinario di integrazione salariale, dell'assegno ordinario e del trattamento di integrazione salariale in deroga di cui agli articoli da 1922-quinquies del D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla Legge 24 aprile 2020, n. 27, per una durata massima di 12 settimane.



NEWS

a cura di studiomarini.net

ULTIME NOTIZIE

Misure anti-Covid, firmato il nuovo Dpcm con le regole in vigore dal 16 gennaio

È stato firmato dal premier Giuseppe Conte e dal Ministro delle Salute Roberto Speranza il nuovo D.P.C.M. 14 gennaio 2021 con le regole di contenimento anti-Covid in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo 2021, in sostituzione del D.P.C.M. 3 dicembre 2020 .

Tra le nuove regole contenute nel testo del provvedimento spiccano in particolare le misure contro la cd. "movida", con l’introduzione del divieto per bar, enoteche e attività similari, della vendita con asporto dopo le ore 18.00.


AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE    FREE  

Decontribuzione SUD: i chiarimenti della Fondazione Studi CdL

La Fondazione Studi Consulenti del Lavoro – con approfondimento del 12 gennaio 2021 – ha affrontato tutti gli aspetti operativi dell’esonero cd. Decontribuzione SUD, analizzandone condizioni di fruizione, possibilità di cumulo e casi specifici come il congedo di maternità.


POLITICHE DEL LAVORO

Catalfo: “Nel Recovery Plan politiche attive, nuove competenze, apprendistato duale e lavoro femminile”

In Consiglio dei Ministri “abbiamo approvato il RecoveryPlan, il piano con cui l’Italia può e deve ridisegnare il suo futuro. Politiche attive, nuove competenze, apprendistato duale e lavoro femminile sono le direttrici per garantire più certezze ai lavoratori”: lo ha scritto sul proprio profilo Twitter il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo. 


EMERGENZA CORONAVIRUS

In GU le nuove misure anti-covid: i limiti agli spostamenti dal 16 gennaio

È stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale il D.L. 14 gennaio 2021, n. 2 che dispone la proroga fino al 30 aprile 2021 dello stato di emergenza, termine entro il quale potranno essere adottate o reiterate le misure finalizzate alla prevenzione del contagio ai sensi dei decreti-legge  n. 19n. 33 del 2020.


TERZO SETTORE

I chiarimenti MLPS sulla pubblicazione di emolumenti e compensi dei vertici degli ETS

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – con Nota 12 gennaio 2021, prot. n. 293 – ha fornito alcuni chiarimenti in merito al quesito “se gli emolumenti e i compensi debbano essere pubblicati individualmente e/o nominalmente per ciascuno dei soggetti richiamati dalla norma o in alternativa, come dato aggregato, distinto per categoria soggettiva (organi di amministrazione e controllo, ove percepiscano compenso; dirigenti; associati)”.


INPS, PRESTAZIONI

Finanziamenti ai pensionati dietro cessione fino a 1/5 della pensione: stabiliti i costi per il 2021

Con il Messaggio 14 gennaio 2021, n. 131 , l'Inps ha reso noto di aver rideterminato gli oneri a ristoro del servizio reso per l'annualità 2021 relativamente ai finanziamenti ai pensionati da estinguersi dietro cessione fino a un quinto della pensione.


FORMAZIONE DEL PERSONALE

Al via il nuovo servizio Fondo Nuove Competenze per la presentazione delle domande

In data 14 gennaio 2021, l’ANPAL ha comunicato che dal 18 gennaio p.v. verrà messa a disposizione di aziende e datori di lavoro, il servizio Fondo nuove competenze, che consentirà di presentare online le domande per accedere al Fondo.


POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

Garanzia Giovani: pubblicate da ANPAL le Note mensili nn. 8-9/2020

In data 13 gennaio 2021, l’ANPAL ha pubblicato le Note mensili nn. 8-9/2020 inerenti lo stato di avanzamento del programma Garanzia Giovani.
Al riguardo, nella Nota n. 9/2020 emerge che alla data del 30 novembre 2020, sono 1.629.849 i NEET registrati al suddetto programma, mentre risultano presi in carico da Servizi per l’impiego il 79,6% dei registrati. Circa l’80% dei giovani presi in carico possiede un profiling medio-alto e alto (quindi, elevate difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro).


MERCATO DEL LAVORO

Presentato il Rapporto Cnel sul mercato del lavoro e la contrattazione collettiva

In data 12 gennaio 2021 è stato pubblicato Il XXII Rapporto Cnel sul mercato del lavoro e la contrattazione collettiva.
Nel suddetto documento è illustrato il quadro eccezionale dato dall’impatto della pandemia sul lavoro e sulle imprese: le tendenze già presenti nel mercato del lavoro, come il lavoro digitale o l’interdipendenza tra lavoro, salute e contesto ambientale, sono state esasperate e si è resa evidente la necessità di integrare politiche del lavoro, istituti della salute e cambiamenti del contesto socio-economico.


FORMAZIONE ON-LINE    FREE  

Nuovo Corso Specialistico in partenza il 17 Febbraio: La disciplina IVA nelle operazioni nazionali, comunitarie e internazionali

Parte il prossimo 17 Febbraio il nuovo Corso Specialistico On-line sulla disciplina IVA: un approccio pratico alle regole e agli adempimenti IVA, con le soluzioni ai casi ricorrenti.
Il Corso, dal titolo: “La disciplina IVA nelle operazioni nazionali, comunitarie e internazionali”, si rivolge a tutti i Dottori Commercialisti e Collaboratori di Studio e intende fornire una panoramica sui tratti salienti che caratterizzano l'IVA, andando ad analizzare le caratteristiche dei presupposti (soggettivo, oggettivo e territoriale), le operazioni con l'estero e i regimi speciali IVA.
Si svolgerà in 4 incontri in diretta streaming, della durata di 2 ore ciascuno, permetterà di maturare un totale di 8 CFP. Relatore del Corso sarà Stefano Setti, apprezzato Docente MySolution.
Ampio spazio sarà dato alle domande dei partecipanti: il quarto incontro sarà infatti interamente dedicato alla soluzione dei quesiti pervenuti durante le dirette. Un modo per rispondere in maniera organica ed esaustiva a tutte le domande più interessanti e farne patrimonio comune, con un approccio pratico e analitico.
Le iscrizioni sono aperte! Il Corso è in Promozione Advance Booking fino al 3 Febbraio e sono previste ulteriori promozioni e tariffe scontate dedicate agli Abbonati MySolution e agli Iscritti al Master MySolution.

Per partecipare al Corso e ricevere il LINK alla diretta è necessario iscriversi on-line al seguente link


CONSIGLIATI DALLA REDAZIONE

INAIL

Autoliquidazione 2020/2021: le istruzioni operative dell’INAIL

Con la Nota protocollo n. 15530 del 31 dicembre 2020, l’INAIL ha fornito le istruzioni operative per la gestione dell’autoliquidazione 2020/2021, con particolare riferimento alle riduzioni contributive, al riepilogo delle scadenze e alle modalità di adempimento a carico dei datori di lavoro. Per quest’anno, il versamento del premio di autoliquidazione deve avvenire entro il 16 febbraio 2021, in unica soluzione o della prima rata. Mentre il termine per la presentazione delle dichiarazioni delle retribuzioni effettivamente corrisposte nell’anno 2020 è il 1° marzo 2021.

Circolare monografica di Daniele Bonaddio | 11 gennaio 2021

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Accordo di rinnovo del Ccnl Cooperative e consorzi agricoli

Rinnovato il Ccnl per le cooperative e consorzi agricoli scaduto il 31 dicembre 2019. Previsto un aumento complessivo di € 66,00 corrispondente ad un aumento del 4,5% che verrà erogato in quattro differenti scadenze: 1° dicembre 2020 (€ 10,00), 1° dicembre 2021 (€ 18,00), 1° ottobre 2022 (€ 19,00) e 1° novembre 2023 (€ 19,00).

Commento di Giulio D'Imperio | 11 gennaio 2021

FINE RAPPORTO

Legge di Bilancio 2021: divieto di licenziamento fino al 31 marzo 2021

La Legge di Bilancio 2021 all’art. 1, comma 309 ha esteso il divieto di licenziamento fino alla data del 31 marzo 2021. Il provvedimento mira a salvaguardare l’occupazione in Italia bloccando, sia le procedure di licenziamento per giustificato motivo oggettivo (ai sensi dell'art. 3, della Legge n. 604/1966), a prescindere dal numero dei lavoratori occupati sia le procedure di licenziamento collettive (ai sensi della Legge n. 223/1991), comprese quelle già avviate e non ancora concluse. Vediamo in dettaglio come funziona il divieto ai licenziamenti.

Commento di Daniele Bonaddio | 4 gennaio 2021

LAVORO A TEMPO DETERMINATO

Contratto a termine in deroga e contratto di prossimità

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, dopo alcuni precedenti interventi esplicativi, torna a occuparsi del contratto a tempo determinato “in deroga”, stavolta però con particolare riguardo a eventuali previsioni contenute in un contratto collettivo cosiddetto di prossimità, fornendo le proprie precisazioni al riguardo.

Circolare monografica di Emanuele Maestri | 5 gennaio 2021

AGEVOLAZIONI E INCENTIVI

Detrazioni sul lavoro dipendente: bonus 100 euro anche per il 2021

Nella bozza della nuova Legge di Bilancio 2021 (approvata in via definitiva alla Camera e ora all'esame del Senato) è previsto l’inserimento di una norma che garantisce la percezione del c.d. “nuovo Bonus IRPEF” per redditi superiori a 28.000 euro anche per l’anno 2021. Si tratta del bonus – previsto per l’arco temporale “1° luglio 2020-31 dicembre 2020” – introdotto dal D.L. n. 3 del 5 febbraio 2020, recante “Misure urgenti per la riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente”, con il quale si sostituisce il precedente “Bonus Renzi”, ampliando rispetto a quest’ultimo la somma erogata e la platea dei potenziali beneficiari. Secondo quanto previsto dalla bozza del DdL Bilancio 2021, oltre al trattamento integrativo di cui all’art. 1 del D.L. n. 3/2020, anche l’ulteriore detrazione fiscale riservata ai redditi compresi tra 28.000 e 40.000 euro sarà estesa al nuovo anno, “nelle more di una revisione strutturale del sistema delle detrazioni fiscali”.

Commento di Daniele Bonaddio | 28 dicembre 2020

DISTACCO

Distacco: le regole vigenti e i recenti interventi della giurisprudenza

Il distacco, che si configura quando un datore di lavoro pone uno o più lavoratori a disposizione di un altro soggetto per lo svolgimento di una determinata attività lavorativa, è regolamentato dall’articolo 30 del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276. Una recente ordinanza della Suprema Corte di Cassazione (11 settembre 2020, n. 18959) offre lo spunto per fornire alcuni importanti chiarimenti sull’istituto in questione, con particolare riguardo alle condizioni legittimanti. Dopo aver riepilogato le regole vigenti, illustriamo il contenuto della decisione.

Circolare monografica di Emanuele Maestri, Eleonora Galbiati | 28 dicembre 2020

INPS, DENUNCE E COMUNICAZIONI

Indennità Una Tantum Covid-19: modalità di presentazione della domanda

L’INPS – con Circolare 14 dicembre 2020, n. 146 – ha fornito le istruzioni operative in merito alle indennità una tantum e indennità onnicomprensiva finalizzate al sostegno di alcune categorie di lavoratori le cui attività lavorative sono state colpite dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Relativamente all’Indennità una tantum onnicomprensiva pari ad € 1.000, i soggetti beneficiari sono:

  • i lavoratori stagionali e i lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori intermittenti;
  • i lavoratori autonomi occasionali;
  • i lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • i lavoratori dello spettacolo;
  • i lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali.

Circolare monografica a cura di studiomarini.net | 23 dicembre 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS

Ddl Bilancio 2021: come cambia il contratto a termine

A causa della pandemia da Coronavirus che ha interessato l’Italia a partire dal mese di febbraio in poi, con l’art. 93 del D.L. n. 34/2020 (cd. “Decreto Rilancio”), convertito con modificazioni in Legge n. 77/2020 , il Governo ha apportato una modifica interessante ai contratti a termine. In particolare, per far fronte al riavvio delle attività in conseguenza all'emergenza epidemiologica da COVID-19, è stato concesso di prorogare o rinnovare contratti a tempo determinato per un periodo massimo di 12 mesi e per una sola volta, pur sempre nel rispetto del termine di durata massima di 24 mesi, senza necessità delle causali di cui all’art. 19, comma 1, dello stesso D.Lgs. n. 81/2015. Tale opportunità era stata concessa inizialmente fino al 30 agosto 2020. Successivamente, però, il D.L. n. 34/2020 (cd. “Decreto Rilancio”, convertito con modificazioni in Legge n. 77/2020 , ha risolto la rigidità della norma prorogando la novità fino al 31 dicembre 2020. Ora, con la bozza della Legge di Bilancio 2021, l’Esecutivo intende nuovamente prorogare il predetto termine fino a 31 marzo 2021, alla luce della nuova ondata pandemica.

Commento di Daniele Bonaddio | 23 dicembre 2020

IMPOSIZIONE FISCALE

Riduzione cuneo fiscale: prime indicazioni dall’Agenzia delle Entrate

Con la Circolare n. 29/E del 14 dicembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha fornito i primi chiarimenti di carattere interpretativo e di indirizzo operativo in merito alla nuova “riduzione del cuneo fiscale”, disciplinata dal D.L. n. 3/2020 , in attuazione della Legge di Bilancio 2020. In particolare, è stato specificato che il nuovo trattamento integrativo, nonché l’ulteriore detrazione fiscale, devono essere erogati dal sostituto d’imposta senza alcuna richiesta specifica da parte del lavoratore. Per coloro che, invece, non hanno sostituti d’imposta devono recuperare il bonus spettante in dichiarazione dei redditi.

Circolare monografica di Daniele Bonaddio | 22 dicembre 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS

Misure anti-Covid: il decreto di Natale tra divieti e ristori

Il D.L. 18 dicembre 2020, n. 172 , recante “Ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus Covid-19" è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.  313 del 18 dicembre 2020 ed è in vigore dal giorno successivo, 19 dicembre 2020. Tale decreto ha letteralmente sovvertito le disposizioni restrittive in vigore nel periodo delle festività, prevedendo a partire dal 24 dicembre 2020 e fino al 6 gennaio 2021 un nuovo lockdown “a macchia di leopardo”, questa volta non fondato sul colore delle Regioni, bensì su quello assegnato ai giorni, distinguendo tra festivi e feriali. Contestualmente sono state previste nuove misure di ristoro, sotto forma di contributo a fondo perduto a favore di (alcuni) dei soggetti danneggiati dalle nuove misure restrittive.

Circolare monografica di Sandra Pennacini | 21 dicembre 2020

IMPOSIZIONE FISCALE

Reddito di lavoro dipendente: guida al conguaglio di fine anno

A norma dell’articolo 23 del D.P.R. n. 600/1973, è onere del datore di lavoro, in conseguenza della corresponsione di compensi e somme per prestazioni di lavoro dipendente, operare una ritenuta a titolo d’acconto dell’imposta sul reddito delle persone fisiche dovuta dai lavoratori.

Soggetti alla predetta ritenuta d’acconto saranno i redditi di lavoro dipendente definiti, a norma dell’articolo 49 del D.P.R. n. 917/1986, come quei redditi che “derivano da rapporti aventi per oggetto la prestazione di lavoro, con qualsiasi qualifica, alle dipendenze e sotto la direzione di altri, compreso il lavoro a domicilio quando è considerato lavoro dipendente secondo le norme della legislazione sul lavoro”.

La tassazione operata nel corso dell’anno, tuttavia, rappresenta una situazione provvisoria che verrà resa definitiva in sede di conguaglio di fine anno, inteso quale operazione volta alla determinazione dell’effettivo ammontare dovuto a titolo d’imposta sul reddito delle persone fisiche da parte del dipendente.

Circolare monografica di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 18 dicembre 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS

Il DL Ristori è legge: anche la Camera vota la fiducia, le misure per il lavoro

Dopo il voto di fiducia del Senato nella notte di martedì (con 154 voti a favore e 122 contrari), il Governo, nella tarda mattinata di venerdì 18 dicembre, ha ottenuto la fiducia sul decreto "Ristori" anche alla Camera, con 303 voti favorevoli e 215 contrari (nessun astenuto).
Il provvedimento, nel quale sono confluiti i quattro decreti “Ristori”, attende ora solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Novità sulla decontribuzione per l'apprendistato nel 2021.

Prima lettura di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 18 dicembre 2020

VERSAMENTO CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

Sospensione dei versamenti contributivi relativi al mese di dicembre 2020: i primi chiarimenti dell'Inps

Con Circolare del 14 dicembre 2020, n. 145 l’Inps fornisce le prime indicazioni in ordine all’ambito di applicazione del dettato normativo di cui al D.L. 30 novembre 2020, n. 157, che ha introdotto, a causa del perdurare dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, ulteriori disposizioni concernenti la sospensione degli adempimenti e dei versamenti contributivi.

Il c.d. Decreto "Ristori-quater", infatti, ritenuta la straordinaria necessità e urgenza di introdurre ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha previsto, all’articolo 2 , rilevanti interventi aventi ad oggetto la sospensione dei termini relativi ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali che scadono nel mese di dicembre 2020.

Prima lettura di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 15 dicembre 2020

RETRIBUZIONE

Cassa integrazione Covid-19: l’impatto sulla tredicesima

Come noto, il mese di dicembre coincide con il periodo di paga entro il quale ai lavoratori dipendenti è riconosciuto, unitamente alle retribuzioni, il diritto a percepire la c.d. “tredicesima mensilità” maturata durante l’anno in corso, in base a quanto disposto dal contratto nazionale di categoria e/o dagli accordi sindacali. Particolare attenzione va dedicata, quest’anno, al caso in cui l’azienda sia ricorsa alla cassa integrazione Covid-19. Ecco come calcolare il rateo di tredicesima per la sospensione a zero ore o ad orario ridotto.

Commento di Daniele Bonaddio | 15 dicembre 2020

IMPOSIZIONE FISCALE

Riduzione del cuneo fiscale per il 2020: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate interviene, con la propria Circolare n. 29/E del 14 dicembre 2020 , in merito alla riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente attuata, per il 2020, attraverso l’introduzione del “Trattamento integrativo” e delle ulteriori detrazioni d’imposta (e conseguente abolizione del cd. “Bonus Renzi”). Il provvedimento dell’Amministrazione Finanziaria consegue a quanto disposto dal D.L. 5 febbraio 2020, n. 3 in attuazione della disposizione della legge di Bilancio 2020, istitutiva del “Fondo per la riduzione del carico fiscale sui lavoratori dipendenti”.

Le nuove misure, introdotte a partire dal 1° luglio 2020, impattano ora sulle operazioni di conguaglio di fine anno che i sostituti d’imposta sono chiamati ad assolvere entro il 31 dicembre 2020.

Prima lettura di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 15 dicembre 2020

 
INAIL

Premi assicurativi INAIL: aggiornati i minimali e i massimali di rendita

L’INAIL con un proprio documento ha aggiornato i minimali e massimali di rendita, definendo i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi a decorrere dal 1° luglio 2020; in particolare dal documento si rileva che i valori aggiornati riguardano detenuti e internati, allievi dei corsi di istruzione professionale, lavoratori parasubordinati, dirigenti e familiari partecipanti all’impresa familiare.


CORTE DI CASSAZIONE

Rassegna di Giurisprudenza 15 gennaio 2021, n. 381

- Le sanzioni previste in caso di illegittimità di lavoro a progetto
- Il reato di truffa in caso di allontanamento dal lavoro
- I rapporti tra molteplici datori di lavoro
- La differenza tra inidoneità al servizio e la malattia
- La valutazione giudiziale dell’inquadramento delle mansioni svolte dal lavoratore
- La sussistenza di condotte qualificabili come mobbing
- La prova del danno da demansionamento
- Il ricorso alla CTU nel processo del lavoro
- La competenza del giudice in caso di violazioni di norme stradali attinenti alla sicurezza sul lavoro
- La normativa a tutela del lavoratore con parenti disabili


PROFESSIONISTI

Esonerati i minimi contributivi

Avvocati con 3 mila euro di sgravi. Agli artigiani 3.800

Poco meno di 3.000 euro per gli avvocati, poco più di 2.000 per i consulenti del lavoro, circa 3.800 per artigiani e commercianti. Questo l'ammontare dell'esonero contributivo per i lavoratori autonomi nel 2021(cosiddetto anno bianco delle partite Iva) che sarà finanziato con il nuovo Fondo da un miliardo istituito dall'ultima legge di Bilancio. 


PREVIDENZA

Cassa forense, Luciano non è decaduto

Il presidente della Cassa di previdenza forense Nunzio Luciano è legittimamente in regime di «prorogatio», e non è decaduto dalla carica: è l'esito dell'ordinanza resa (su reclamo cautelare) della sedicesima sezione del tribunale civile di Roma.


CORTE DI CASSAZIONE

Vendite in nero, non si fa

Evade il titolare che le impone ai dipendenti

Scatta la condanna per evasione fiscale a carico dell'imprenditore che impone vendite in nero ai propri dipendenti. Infatti, il giudice penale può usare i dati raccolti dalla Guardia di finanza ai fini dell'accertamento. Lo afferma la Cassazione che, con sentenza n. 1290 del 14 gennaio 2021, ha respinto il ricorso di un commerciante.



I permessi per studio possono essere usufruiti durante il periodo di cassa?

a cura di Studio Platti - Consulenza del Lavoro

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

CCNL: i più recenti accordi di rinnovo

La presente rubrica si propone di offrire un quadro tempestivo e completo di documentazione degli ultimi accordi di rinnovo dei CCNL relativi alle categorie più diffuse. Inoltre, nella pagina "Ultimi aggiornamenti" al presente link si possono visualizzare i nuovi accordi o protocolli aggiuntivi riguardanti in generale i vari settori.

Elenchiamo gli accordi di rinnovo relativi ai seguenti settori in ordine di stipula a partire dal più recente:  


Le Videopillole di MySolution

La Video Pillola del Lunedì | Lavoro - 11 gennaio 2021

La Video Pillola del Lunedì offre una panoramica di tutte le novità più importanti intervenute nella settimana appena conclusa, con l’obiettivo di aggiornare il professionista sulle ultime evoluzioni in materia di diritto e pratica del lavoro, evidenziando gli impatti più immediati sull’attività quotidiana dello Studio.
Questa settimana, in particolare, stante l’immediata operatività delle disposizioni in commento, parliamo sinteticamente delle novità introdotte in materia di lavoro e previdenza e dal Decreto Mille proroghe e, in particolare: proroga delle disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria eccezionale e delle modalità agevolate per il ricorso allo smart working; sospensione dei termini di prescrizione dei contributi previdenziali e assistenziali; inoltre, il Ministero del lavoro con propria circolare fornisce chiarimenti circa la possibile sospensione degli obblighi occupazionali dei lavoratori disabili per le aziende che usufruiscono di ammortizzatori sociali Covid; l’Ispettorato fornisce indicazioni in  tema di DVR e lavoro intermittente; infine, Messaggio INPS in merito alla proroga del termine di scadenza dell’APE sociale e alle riapertura delle domande per il riconoscimento della prestazione.


GUIDE OPERATIVE

Le assenze del lavoratore a seguito di sua scelta

La Guida affronta la particolare tematica delle assenze del lavoratore a seguito di una sua richiesta. Va precisato che tali assenze sono regolamentate dalla legge e dai CCNL e il lavoratore ha diritto di poterne usufruire durante il rapporto di lavoro.

Le principali assenze riguardano: le ferie, i permessi (ROL), le festività e i riposi settimanali, che sono usufruibili dalla generalità dei lavoratori come diritto soggettivo. Si aggiungono poi i permessi che possono venire richiesti da ciascun lavoratore per i seguenti motivi: personali o familiari, medici e sanitari, per cariche pubbliche o elettive e per attività sociali.

I Consulenti del Lavoro, i Professionisti addetti ai servizi Paghe e tutti i Funzionari degli Uffici del Personale delle aziende ed enti debbono prestare attenzione alla normativa regolante tali assenze al fine di essere aggiornati sulle modalità di utilizzo ed evitare quindi possibili contenziosi con il personale dipendente.


FORMAZIONE MYSOLUTION

Disponibile la registrazione della videoconferenza "Reddito da lavoro dipendente: le operazioni di conguaglio di fine anno"

È disponibile online la registrazione della Videoconferenza Reddito da lavoro dipendente: le operazioni di conguaglio di fine anno. La registrazione è consultabile anche nella sezione Formazione - Video e documentazione. Il corso, a cura di Francesco Geria, analizza le operazioni di conguaglio cui sono tenuti i datori di lavoro, con un'attenzione particolare a quelle previste dai decreti emergenziali da Covid-19 relativamente al c.d. “bonus Renzi” e al nuovo trattamento integrativo. Il taglio è sempre pratico e operativo, con spazio per la risposta ai quesiti, per dare al professionista indicazioni concrete per lo svolgimento della propria attività.


GUIDE OPERATIVE

Le assenze del lavoratore per cause di forza maggiore

La Guida evidenzia in forma operativa le varie tipologie di assenza dal lavoro dei lavoratori dovuta a cause di forza maggiore, indipendenti dalla loro volontà. I casi più comuni sono rappresentati dalle assenze per: malattia, infortunio sul lavoro e malattia professionale, maternità, congedi parentali e di paternità.
A completamento della Guida sono stati affrontati anche i seguenti temi:

  • dichiarazione giudiziale della paternità e maternità,
  • adozione e affidamento di minori nella tutela della maternità,
  • congedo delle donne vittime di violenza in genere,
  • sanzioni amministrative e penali.

Essa costituisce un utile strumento di valutazione e analisi per tutti i Professionisti che a vario titolo sono chiamati a esaminare le tematiche del lavoro e per tutti i Funzionari che svolgono la loro attività negli Uffici del Personale delle Imprese, compresi gli Operatori sindacali.


FORMAZIONE MYSOLUTION

Disponibile la registrazione della videoconferenza "Licenziamenti, ammortizzatori sociali e lavoro flessibile: quali regole per far ripartire le imprese"

È disponibile online la registrazione della Videoconferenza Licenziamenti, ammortizzatori sociali e lavoro flessibile: quali regole per far ripartire le imprese. La registrazione è consultabile anche nella sezione Formazione - Video e documentazione. L'incontro, a cura di Giampiero Falascatratta le nuove disposizioni normative per la ripresa delle attività aziendali nel post Covid-19, in particolare riguardo a licenziamenti, ammortizzatori sociali e lavoro flessibile. Il taglio è sempre pratico e operativo, con spazio per la risposta ai quesiti, per dare al professionista indicazioni concrete per lo svolgimento della propria attività.


FORMULARI

Formulario Ammortizzatori sociali

Il Formulario Lavoro si arricchisce di nuovi contenuti: alle formule esistenti si affiancano i fac-simili per la gestione degli ammortizzatori sociali - in particolare cassa integrazione guadagni ordinaria e cassa integrazione guadagni straordinaria - nella fase della procedura sindacale (comunicazioni, verbale di accordo e di mancato accordo) e amministrativa (domande di concessione di Cig inviate all'Inps) unitamente alle comunicazioni destinate ai lavoratori.


Guide operative

Coronavirus - Soluzioni per studi professionali e aziende

Nella nuova Guida MySolution sono raccolti in maniera sistematica tutti gli approfondimenti e i video - in materia fiscale e di lavoro - redatti dagli autori MySolution. L'indice analitico degli Approfondimenti guida il lettore nel reperimento della documentazione di interesse. L'opera segue l'evoluzione della materia e viene costantemente implementata con tutti gli aggiornamenti pubblicati sui Quotidiani Fisco&Società e Lavoro. 
A completamento vengono riportati i riferimenti normativi e la modulistica, scaricabile e personalizzabile.


Guide in vetrina

Articoli Più Letti

  1. Premi assicurativi INAIL: aggiornati i minimali e i massimali di rendita

    COMMENTI

    15 gennaio 2021

    di Federico Gavioli

  2. Ammortizzatori sociali per COVID-19: le misure per l’anno 2021

    CIRCOLARE MONOGRAFICA

    15 gennaio 2021

    di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato

  3. La Video Pillola del Lunedì | Lavoro - 11 gennaio 2021

    COMMENTI

    11 gennaio 2021

    di Antonella Damiotti

  4. Videosorveglianza: le Faq del Gdpr

    COMMENTI

    12 gennaio 2021

    di Daniele Bonaddio

  5. Riduzione del tasso medio di tariffa INAIL: anno 2020

    COMMENTI

    14 gennaio 2021

    di Daniele Bonaddio

  1. Sorveglianza sanitaria su lavori fragili e visite sanitarie: chiarimenti dall’INAIL

    COMMENTI

    24 dicembre 2020

    di Federico Gavioli

  2. Congedi Covid-19 per sospensione attività didattica e DAD: presentazione della domanda

    COMMENTI

    31 dicembre 2020

    di Marta Bregolato

  3. I nuovi minimi contrattuali di gennaio 2020 nel CCNL Terziario Confcommercio

    NEWS

    5 febbraio 2020

  4. Pubblicata in GU la Legge di Bilancio 2021: le novità in materia di lavoro e previdenza

    PRIMA LETTURA

    30 dicembre 2020

    di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato

  5. Assegni familiari e quote di maggiorazione di pensioni: rivalutati gli importi 2021

    COMMENTI

    8 gennaio 2021

    di Federico Gavioli