In primo piano

GUIDE DICHIARAZIONI

Dichiarazione 730 2021 - Guida alla compilazione

Con il Provv. 15 gennaio 2021, n. 13104 , l’Agenzia delle entrate ha approvato il modello 730 da presentare nell'anno 2021 da parte dei soggetti che si avvalgono dell'assistenza fiscale. Fra le principali novità di quest'anno si segnalano: riduzione della pressione fiscale del lavoratore dipendente; detrazione per ristrutturazione “Superbonus”;  detrazione per “Bonus facciate”; credito d’imposta “Bonus vacanze”. La Guida analizza con taglio pratico tutti i quadri del Modello, fornendo esemplificazioni utili per la corretta elaborazione e presentazione del modello. A completamento dell'opera un'utile check list ed un'informativa ai clienti per la richiesta dei dati utili ai fini della compilazione della dichiarazione, scaricabile in formato word e personalizzabile.



NEWS

a cura di studiomarini.net

MYSOLUTION PER SMARTPHONE    FREE  

MySolution per Smartphone: lunedì 8 marzo la presentazione in diretta streaming

Gentile Professionista,
MySolution è lieta di annunciare l’evento in diretta streaming il prossimo Lunedì 8 Marzo dalle ore 12.00 alle 12.30, in cui verranno presentate le nuove versioni di MySolution per il tuo Smartphone: MySolution Mobile e MySolution App.

Durante la diretta verranno presentati tutti i contenuti e le funzionalità di prodotto e avremo piacere di rispondere alle vostre eventuali domande.
Tutti i nostri Abbonati, Clienti e Professionisti sono invitati a scoprire MySolution App e MySolution Mobile: MySolution è sempre di più con Te, ovunque ti trovi e quando vuoi.

Per partecipare all’evento collegati al nostro Quotidiano MySolution Lunedì 8 Marzo alle ore 12.00: troverai il link per accedere alla diretta direttamente nell’articolo di approfondimento che verrà pubblicato in Primo Piano.

Mancano solo 2 giorni: ti aspettiamo!

Team MySolution


CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Siglato l’Accordo per il rinnovo CCNL Lavoratori dei Porti

In data 24 febbraio 2021, è stato siglato - tra ASSITERMINAL, ASSOLOGISTICA, FISEUNIPORT, ASSOPORTI e FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI - l’ipotesi di accordo per il rinnovo CCNL Lavoratori dei Porti.
L’Accordo in commento - la cui scadenza è fissata al 31 dicembre 2023 – prevede un incremento mensile a regime sul IV livello pari ad € 100,00 lordi, ...


IMPOSIZIONE FISCALE

Proroga del regime fiscale dei rimpatriati: i chiarimenti dell'AE sull'esercizio dell’opzione

L’Agenzia delle Entrate - con Provvedimento 3 marzo 2021, prot. n. 60353 - ha reso noto d'aver approvato le modalità di esercizio dell’opzione ai fini della proroga del regime previsto per i lavoratori impatriati, ex art. 5, comma 2-bis , D.L. n. 34/2019, da parte dei lavoratori dipendenti e dei lavoratori autonomi.


SOMMINISTRAZIONE

Interpello MLPS: deroga all’obbligo di causale giustificatrice nei contratti di somministrazione

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - con Interpello promosso dalla Cassa per i servizi energetici e ambientali, in merito alla deroga all’obbligo di causale ex art. 21, D.Lgs. n. 81/2015 nei contratti di somministrazione - ha ricordato che, ex lege n. 178/2020 , è consentita, sino al 31 marzo 2021, la proroga o il rinnovo di tali contratti per un periodo massimo di 12 mesi e per una sola volta, senza che sia in ogni caso possibile il superamento della durata massima complessiva di 24 mesi prevista in via generale per i contratti a termine.


ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA    FREE  

Le nuove garanzie Cadiprof previste per i dipendenti degli Studi Professionali

CADIPROF – con comunicato del 25 febbraio 2021 – ha reso noto che a decorrere dal 1° marzo 2021, le garanzie per fronteggiare l’emergenza COVID-19 vengono ulteriormente modificate.
Andando nello specifico, la Cassa di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori degli Studi Professionali ha previsto le seguenti 3 nuove coperture in caso di ricovero per Covid-19: ...


EMERGENZA CORONAVIRUS

Decreto “Sostegno”, reintrodotti i congedi parentali

Sono partiti i lavori del tavolo con parti sociali e ministri su vaccini nei luoghi di lavoro e protocollo sicurezza: lo ha reso noto ieri sul proprio profilo Twitter il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando.

 


LAVORI PARLAMENTARI

All'esame della Camera il diritto alla restituzione dei contributi versati in caso di mancata percezione della pensione

E' stata assegnata all'esame della Commissione Lavoro della Camera la proposta di legge A.C. 2808, che prevede il diritto alla restituzione dei contributi previdenziali versati, che non hanno dato luogo alla maturazione di un corrispondente trattamento pensionistico. 


EMERGENZA CORONAVIRUS

Misure anti-Covid, dal 5 marzo Lombardia in fascia “arancione rafforzato” con più restrizioni

È stata firmata dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana l’Ordinanza n. 714 del 4 marzo 2021 che dispone ulteriori misure restrittive per il territorio regionale per il contenimento del contagio rispetto a quanto previsto per la zona arancione.

Per effetto della predetta ordinanza, a partire dal 5 marzo e fino al 14 marzo 2021, l’intero territorio entra nella fascia “arancione rafforzato”. Tale classificazione prevede:


CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Diritto al buono pasto, natura retributiva e previsione contrattuale

La Cassazione - con sentenza del 1° marzo 2021, n. 5547 - ha ribadito che il diritto alla fruizione del buono pasto non ha natura retributiva ma costituisce un'erogazione di carattere assistenziale, collegata al rapporto di lavoro da un nesso meramente occasionale, avente il fine di conciliare le esigenze di servizio con le esigenze quotidiane del lavoratore: stante la natura non retributiva, il diritto al buono pasto è pertanto strettamente collegato alle disposizioni della contrattazione collettiva adottata.


MANSIONI

Rivendicazione di mansioni superiori e onere della prova in capo al lavoratore

La Cassazione - con ordinanza del 1° marzo 2021, n. 5536 - ha chiarito che il lavoratore che rivendichi nei confronti del datore di lavoro una qualifica professionale superiore relativamente alle mansioni svolte, ha l'onere di dimostrare ...


FINE RAPPORTO DI LAVORO

Lesione del vincolo fiduciario e legittimità del licenziamento per giusta causa

La Cassazione - con sentenza del 1° marzo 2021, n. 5538 - ha confermato la legittimità del licenziamento per giusta causa intimato al dipendente che per diverse volte ha proposto delle offerte commerciali non corrette.

 


INPS, RISCOSSIONE CONTRIBUTI SINDACALI

INPS: riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche dovute a CONFAL Federazione Scuola

L’INPS – con Circolare del 4 marzo 2021, n. 40 – ha reso noti i contenuti della Convenzione siglata con CONFAL Federazione Scuola per la riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche.


AMMORTIZZATORI SOCIALI

INPS: pubblicati i dati della CIG Covid-19 aggiornati a fine febbraio 2021

In data 3 marzo 2021, l’INPS ha pubblicato i dati della CIG aggiornati al 28 febbraio 2021.
Al riguardo, l’Istituto ha gestito per la sola CIG-Covid quasi 30 milioni di prestazioni dirette e indirette.
Per le domande di autorizzazione CIG da parte delle aziende, a fronte di un afflusso totale di 3.822.007, ne sono state autorizzate 3.447.721 e respinte 320.516. Del restante 1,5% in lavorazione, pari a 53.770 domande, quasi la metà è giunto a febbraio.


CONSIGLIATI DALLA REDAZIONE

AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE

Decontribuzione Sud: le istruzioni operative dell’Inps

L’articolo 1, commi da 161 a 168 , della legge 30 dicembre 2020, n. 178 (legge di bilancio 2021), ha esteso fino al 31 dicembre 2029 l’esonero contributivo (cd. Decontribuzione Sud) di cui all’art. 27, comma 1 , dl D.L. 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modifiche, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126. Tale agevolazione spetta (con alcune esclusioni) in riferimento ai rapporti di lavoro dipendente, previa autorizzazione della Commissione europea. L’Inps, con circolare 22 febbraio 2021, n. 33, ha fornito le indicazioni e le istruzioni per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi alla misura in esame, limitatamente al periodo 1° gennaio - 31 dicembre 2021.

Circolare monografica di Emanuele Maestri, Eleonora Galbiati | 3 marzo 2021

ASSUNZIONI AGEVOLATE

I chiarimenti INPS sull'incentivo occupazionale delle donne per il 2021

Nella Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2020, n. 322 è stata pubblicata la legge 30 dicembre 2020, n. 178 , recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023".

Tra le novità più rilevanti si segnala, ex art. 1, commi 16-19 , l’introduzione dell’esonero contributivo per l’assunzione di donne nel biennio 2021/2022, pari alla misura del 100% dei complessivi contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, per la durata di 12 mesi (elevabili a 18 in caso di assunzioni o trasformazioni a tempo indeterminato) e nel limite massimo di € 6.000 annui.

In data 22 febbraio 2021, l’INPS – con Circolare n. 32/2021 – ha fornito i primi chiarimenti di natura normativa/amministrativa, rimandando ad un successivo Messaggio le disposizioni operative.

Circolare monografica a cura di studiomarini.net | 1 marzo 2021

EMERGENZA CORONAVIRUS

Ammortizzatori sociali per Covid-19: i chiarimenti dell’INPS sugli interventi della Legge di bilancio 2021

Continuano a susseguirsi, nel nostro ordinamento, interventi normativi volti a contrastare l’emergenza epidemiologica dovuta al diffondersi del virus Covid-19, sia con riferimento all’ambito sociale che al mondo del lavoro.

Anche la Legge di Bilancio, infatti, con effetti dal 1° gennaio 2021, dispone come i datori di lavoro che sospendono o riducono l’attività lavorativa per cause riconducibili all’emergenza sanitaria in atto possano presentare domanda di concessione del trattamento ordinario di integrazione salariale, dell'assegno ordinario e del trattamento di integrazione salariale in deroga di cui agli articoli da 1922-quinquies del D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla Legge 24 aprile 2020, n. 27, per una durata massima di 12 settimane.

Sul punto, con Circolare del 17 febbraio 2021, n. 28 l’Inps illustra le novità apportate dalle disposizioni di cui all’articolo 1, commi da 300 a 305 di cui alla Legge 30 dicembre 2020, n. 178, all’impianto regolatorio in materia di misure di sostegno del reddito previste per le ipotesi di sospensione o riduzione dell'attività lavorativa a causa di eventi riconducibili all'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Circolare monografica di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 26 febbraio 2021

LAVORO SUBORDINATO

Tutto quesiti - Lavoro intermittente: uno strumento flessibile per far fronte a esigenze organizzative e produttive in tempo di Covid-19

Nel quadro della riforma del mercato del lavoro (nota come Jobs Act), il D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81, recante la disciplina organica dei contratti di lavoro e la revisione della normativa in tema di mansioni, ha ridisegnato, con decorrenza dal 25 giugno 2015, anche le regole del contratto di lavoro intermittente (o a chiamata o job on call), prima contenuta nel D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276. Nell’attuale quadro di grande incertezza legato alla diffusione del virus Covid-19, tale tipologia contrattuale – noto anche come “lavoro a chiamata” rappresenta uno strumento assai flessibile per far fronte a esigenze organizzative e produttive di non lungo periodo.

Di seguito proponiamo – con un taglio estremamente operativo – una lista di domande, fornendo risposta ai dubbi più ricorrenti sull’argomento, anche alla luce dei chiarimenti amministrativi che sono stati forniti nel tempo e anche molto di recente dall’Inps, dal Ministero del Lavoro e soprattutto dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Circolare monografica di Emanuele Maestri, Eleonora Galbiati | 23 febbraio 2021

EMERGENZA CORONAVIRUS

Contratto di rete di solidarietà: stipula possibile sino al 31 dicembre 2021

Nell’ambito delle misure adottate per far fronte all’emergenza epidemiologica derivante dalla diffusione del virus Covid-19, rientra anche la previsione di cui all’articolo 43-bis della Legge 17 luglio 2020, n. 77, di conversione del D.L. n. 34/2020, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19", che introduce una nuova “tipologia” di contratto di rete: il contratto di rete con causale di solidarietà.

Tale disposizione, nel dettaglio, ha aggiunto nel complesso normativo di cui all’articolo 3 del D.L. 10 febbraio 2009, n. 5 i commi dal 4-sexies al 4-octies che disciplinano, per l’anno 2020, la possibilità di stipulare un contratto di rete per favorire il mantenimento dei livelli occupazionali delle imprese appartenenti alle filiere che si sono trovate in particolare difficoltà economica a causa dello stato di crisi o di emergenza dichiarati con provvedimento delle autorità competenti.

Sul punto, l’art. 12, comma 1 del c.d. Decreto Mille proroghe (D.L. 31 dicembre 2020, n. 183) estende, sino al 31 dicembre 2021, la facoltà, per le imprese, di ricorrere a contratti di rete con causale di solidarietà che permettano il distacco di personale presso altre attività o la c.d. codatorialità.

Circolare monografica di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 19 febbraio 2021

INPS, CONTRIBUZIONE

Socio di SRL solo amministratore: iscritto esclusivamente nella gestione separata Inps

Le normali incombenze dell’amministratore di una SRL che risultano evidenti dagli atti quotidiani effettuati, comportano l’iscrizione esclusiva alla gestione separata Inps, non essendo invece dovuti i contributi previdenziali per la gestione commercianti.

Commento di Federico Gavioli | 16 febbraio 2021

MANOVRA 2021

Tutto Quesiti - Esonero contributivo, blocco dei licenziamenti, proroghe e rinnovi di contratti a termine

A seguito della conferenza on line relativa alle novità in materia di lavoro introdotte dalla Legge di Bilancio 2021, proviamo a fornire alcune risposte ai numerosi quesiti inviati dai partecipanti.

Dopo aver risposto ad alcune domande relative agli ammortizzatori sociali e alle assunzioni agevolate nelle precedenti Circolari Monografiche, in quest’ultimo contributo ci occuperemo degli altri aspetti trattati nella diretta inerenti gli esoneri contributivi, il cosiddetto blocco dei licenziamenti e le proroghe e rinnovi di contratti a termine.

Circolare monografica di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 16 febbraio 2021

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Campo di applicazione e lavoro intermittente: chiarimenti INL

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro - con Circolare dell’8 febbraio 2021, n. 1- ha fornito alcuni chiarimenti sul ruolo della contrattazione collettiva in merito al campo di applicazione del lavoro intermittente, anche alla luce della sentenza della Corte di Cassazione del 13 novembre 2019, n. 29423 .

Al riguardo, l'INL ricorda che è demandata alla contrattazione collettiva l'individuazione delle «esigenze» per le quali è consentita la stipula di un contratto a prestazioni discontinue, ma non viene riconosciuto alle stesse alcun potere di interdizione in ordine alla possibilità di utilizzo di tale tipologia contrattuale.

Pertanto, nell’ambito dell’attività di vigilanza, gli Ispettori non dovranno tener conto di eventuali clausole sociali che si limitano a "vietare" il ricorso al lavoro intermittente.

In tali casi, occorrerà quindi verificare se il ricorso al lavoro intermittente sia invece ammissibile in virtù della applicazione:

  • delle ipotesi c.d. oggettive, individuate nella tabella allegata al R.D. n. 2657/1923;
  • delle ipotesi c.d. soggettive, ossia "con soggetti con meno di 24 anni di età, purché le prestazioni lavorative siano svolte entro il venticinquesimo anno, e con più di 55 anni".   

Circolare monografica a cura di studiomarini.net | 11 febbraio 2021

INPS, CONTRIBUZIONE

Minimali e massimali retributivi INPS, importi per il 2021

Con la circolare n. 10 del 29 gennaio 2021, l’INPS ha comunicato, relativamente all’anno 2021, i valori del minimale di retribuzione giornaliera, del massimale annuo della base contributiva e pensionabile, del limite per l’accredito dei contributi obbligatori e figurativi, nonché gli altri valori per il calcolo delle contribuzioni dovute in materia di previdenza e assistenza sociale per la generalità dei lavoratori dipendenti iscritti alle Gestioni private e pubbliche. Per quest’anno, in particolare, il trattamento minimo mensile di pensione a carico del Fondo pensioni lavoratori dipendenti è pari a 515,58 euro mensili. Mentre il minimale di retribuzione giornaliera, ossia il 9,5% del predetto trattamento minimo, è pari a 48,98 euro. Medesimo minimale si applica alla retribuzione imponibile ai fini contributivi del personale iscritto al Fondo Volo.

Circolare monografica di Daniele Bonaddio | 10 febbraio 2021

INPS, CONTRIBUZIONE

Gestione separata: le aliquote contributive per l’anno 2021

Con Circolare del 5 febbraio 2021, n. 12 , l’Inps comunica le aliquote, il valore minimale e il valore massimale del reddito erogato per il calcolo dei contributi dovuti da tutti i soggetti iscritti alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge n. 335/1995.

Prima lettura di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 8 febbraio 2021

EMERGENZA CORONAVIRUS

ISCRO: la nuova misura a sostegno dei lavoratori autonomi

Con le previsioni di cui all’articolo 1, commi da 386 a 401 della Legge 30 dicembre 2020, n. 178 (c.d. Legge di Bilancio 2021), il Legislatore introduce, in via sperimentale per il triennio 2021-2023, l’indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (c.d. ISCRO).

La misura, erogata direttamente dall’Inps previa apposita domanda, sarà rivolta ai soggetti iscritti alla Gestione Separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, che esercitano, per professione abituale, attività di lavoro autonomo di cui al comma 1 dell’articolo 53 del TUIR, di cui al D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917.

La previsione, dunque, si inserisce nel complesso di strumenti introdotti a partire dal mese di marzo 2020, per far fronte all’emergenza epidemiologica derivante dal diffondersi del virus Covid-19 e, in particolare per contrastarne gli effetti negativi che hanno coinvolto il tessuto socio-economico.

Circolare monografica di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 5 febbraio 2021

EMERGENZA CORONAVIRUS

Covid-19: l’obbligo di sicurezza e il vaccino. Un binomio controverso

Esaminiamo, in relazione al rischio di contagio da Covid-19, la portata dell’obbligo di sicurezza a carico del datore di lavoro, alla luce anche della somministrazione dei vaccini contro tale virus.

Vengono quindi esposte le ragioni per cui si ritiene che, allo stato attuale, il datore di lavoro adempia ai propri obblighi in materia, anche derivanti dall’art. 2087 c.c., rispettando il Protocollo 24 aprile 2020 contenente le misure di contrasto alla diffusione del Covid-19 e che l’introduzione di un obbligo vaccinale a carico dei lavoratori non potrebbe che passare dall’adozione di protocolli aziendali e/o territoriali.

Circolare monografica di Luca Daffra - Studio Ichino, Brugnatelli e Associati | 4 febbraio 2021

AMMORTIZZATORI SOCIALI

CIGO, CIGD, ASO e CISOA: le prime indicazioni operative dopo la Legge di Bilancio 2021

Con il Messaggio n. 406 del 29 gennaio 2021 , l’INPS ha fornito le nuove disposizioni in materia di integrazioni salariali connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19, nonché le prime indicazioni operative per la trasmissione delle domande relative ai trattamenti di integrazione salariale (cassa integrazione ordinaria e in deroga, assegno ordinario e cassa integrazione speciale operai agricoli “CISOA”). Sul punto, specifica l’Istituto Previdenziale, sono state istituite le nuove causali per l’accesso alla CIGO, CIGD, ASO e CISOA, recentemente prorogate dall’art. 1, comma 300 della Legge n. 178/2020 (Legge di Bilancio 2021).

Commento di Daniele Bonaddio | 3 febbraio 2021

INPS, CONTRIBUZIONE

Domestici: i nuovi importi contributivi per il 2021

Con la Circolare n. 9 del 25 gennaio 2021, l’INPS ha comunicato gli importi dei contributi dovuti per l’anno 2021 per i lavoratori domestici a seguito della variazione annuale dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI). Tale indice, per il biennio 2019-2020, è risultato nella misura del – 0,3%. Quindi, per effetto dell’art. 1, comma 287 della Legge n. 208/2015, il quale prevede che il valore medio relativo all’anno precedente non può risultare inferiore a zero, sono state confermate le fasce di retribuzione pubblicate lo scorso anno (v. Circolare n. 17 del 6 febbraio 2020), su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2021 per i lavoratori domestici.

Circolare monografica di Daniele Bonaddio | 2 febbraio 2021

INPS, PRESTAZIONI

Bonus Baby Sitting: proroga al 28 febbraio per la presentazione della richiesta

La pandemia per Covid-19 del 2020 e che prosegue purtroppo a ritmi ancora troppo elevati anche nel 2021 appena iniziato, ha portato con sé non solo una emergenza sanitaria con un gravissimo e nefasto bilancio ma anche una serie di difficoltà organizzative pratiche che sono ricadute nell’organizzazione familiare.

L’interruzione di alcuni servizi ritenuti comunque indispensabili, la riorganizzazione lavorativa, al fine di contenere i contagi ha avuto purtroppo un pesante riflesso sulle famiglie che di punto in bianco si sono visti privati, in particolare nel periodo di lockdown ma non solo, dei servizi di aiuto nell’assistenza e nella sorveglianza dei propri figli. Da qui la necessità di rafforzare le prestazioni economiche a favore delle famiglie maggiormente esposte.

Commento di Marta Bregolato | 2 febbraio 2021

PREVIDENZA

Proroga al 31 dicembre 2021 dell’APE sociale: primi chiarimenti INPS

L’INPS, con il messaggio n. 62 dell’8 gennaio 2021 , comunica la proroga del termine di scadenza del periodo di sperimentazione dell’APE sociale, prevista dall’articolo 1, comma 339 e 340 , della legge 30 dicembre 2020, n. 178 (legge di Bilancio 2021) e conseguentemente la riapertura delle domande di riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio per le persone che, nel corso dell’anno 2021, maturano tutti i requisiti e le condizioni previste dalla legge di Bilancio 2017.

Commento di Federico Gavioli | 1 febbraio 2021

IMPOSIZIONE FISCALE

Cuneo fiscale: anche l’ulteriore detrazione diventa misura strutturale

Tra le principali novità introdotte dalla Legge 30 dicembre 2020, n. 178 in tema di lavoro, degna di nota è la previsione di cui all’articolo 1, comma 8 , nella sua versione corretta dal D.L. n. 182/2020 , che prevede la stabilizzazione della misura denominata “ulteriore detrazione”, prevista in via temporanea per le prestazioni rese fino al 31 dicembre 2020 dal D.L. 5 febbraio 2020, n. 3.

Il predetto D.L. n. 3/2020 , infatti, recante Misure urgenti per la riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente e convertito in legge 2 aprile 2020, n. 21, a decorrere dal mese di luglio 2020 sostituiva il c.d. Bonus Renzi con due nuove misure volte a diminuire la differenza tra il lordo e netto in busta paga.

Il primo beneficio, denominato trattamento integrativo dei redditi di lavoro dipendente e assimilati, per il 2021 spetta nella misura di 1.200 euro annui se il reddito complessivo non è superiore a 28.000 euro, da rapportare ai giorni di spettanza.

Diversamente, a favore dei percettori di redditi di lavoro dipendente e di taluni redditi assimilati superiori a 28.000 euro e sino a 40.000 euro, è riconosciuta un’ulteriore detrazione tra 960 euro e 1.200 euro annui, (960+240) sempre rapportata al periodo di spettanza.

Circolare monografica di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 22 gennaio 2021

AMMORTIZZATORI SOCIALI

Trattamenti di integrazione salariale: massimali per il 2021

Con la Circolare 21 gennaio 2021, n. 7  l’Inps ha fissato gli importi massimi, validi per il 2021, dei trattamenti di integrazione salariale e dei sostegni al reddito quali ad esempio l’assegno ordinario, l’indennità di disoccupazione NASpI, l’indennità di disoccupazione DIS-COLL.

Il provvedimento, annualmente emanato dall’Istituto, risponde alle disposizioni di cui all’art. 3, comma 6, del D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 148, con il quale viene stabilito che, con effetto dal 1° gennaio di ciascun anno, gli importi dei trattamenti di integrazione salariale, nonché la retribuzione mensile di riferimento, comprensiva dei ratei di mensilità aggiuntive, da prendere a riferimento quale soglia per l’applicazione del massimale più alto, siano aumentati nella misura del 100% dell’aumento derivante dalla variazione annuale dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Prima lettura di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato | 22 gennaio 2021

LAVORO SUBORDINATO

Contratto a tempo determinato: cosa cambia dopo la legge di bilancio 2021

Il 30 dicembre 2020 è stata pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 46 della Gazzetta Ufficiale n. 322 la legge 30 dicembre 2020, n. 178 (recante il bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e il bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023, legge di bilancio 2021), che è nuovamente intervenuta sui contratti di lavoro a tempo determinato, differendo il termine entro il quale è possibile effettuare le proroghe e i rinnovi “acausali”, prima fissato al 31 dicembre 2020. Dopo aver riepilogato le regole vigenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, illustriamo la portata delle novità introdotte dalla legge di bilancio 2021, in vigore a partire dal 1° gennaio 2021.

Circolare monografica di Emanuele Maestri, Eleonora Galbiati | 19 gennaio 2021

INAIL

Autoliquidazione 2020/2021: le istruzioni operative dell’INAIL

Con la Nota protocollo n. 15530 del 31 dicembre 2020, l’INAIL ha fornito le istruzioni operative per la gestione dell’autoliquidazione 2020/2021, con particolare riferimento alle riduzioni contributive, al riepilogo delle scadenze e alle modalità di adempimento a carico dei datori di lavoro. Per quest’anno, il versamento del premio di autoliquidazione deve avvenire entro il 16 febbraio 2021, in unica soluzione o della prima rata. Mentre il termine per la presentazione delle dichiarazioni delle retribuzioni effettivamente corrisposte nell’anno 2020 è il 1° marzo 2021.

Circolare monografica di Daniele Bonaddio | 11 gennaio 2021

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Accordo di rinnovo del Ccnl Cooperative e consorzi agricoli

Rinnovato il Ccnl per le cooperative e consorzi agricoli scaduto il 31 dicembre 2019. Previsto un aumento complessivo di € 66,00 corrispondente ad un aumento del 4,5% che verrà erogato in quattro differenti scadenze: 1° dicembre 2020 (€ 10,00), 1° dicembre 2021 (€ 18,00), 1° ottobre 2022 (€ 19,00) e 1° novembre 2023 (€ 19,00).

Commento di Giulio D'Imperio | 11 gennaio 2021

FINE RAPPORTO

Legge di Bilancio 2021: divieto di licenziamento fino al 31 marzo 2021

La Legge di Bilancio 2021 all’art. 1, comma 309 ha esteso il divieto di licenziamento fino alla data del 31 marzo 2021. Il provvedimento mira a salvaguardare l’occupazione in Italia bloccando, sia le procedure di licenziamento per giustificato motivo oggettivo (ai sensi dell'art. 3, della Legge n. 604/1966), a prescindere dal numero dei lavoratori occupati sia le procedure di licenziamento collettive (ai sensi della Legge n. 223/1991), comprese quelle già avviate e non ancora concluse. Vediamo in dettaglio come funziona il divieto ai licenziamenti.

Commento di Daniele Bonaddio | 4 gennaio 2021

 
IMPOSIZIONE FISCALE

Tutto quesiti - La Certificazione Unica 2021

A seguito della recente conferenza on line relativa alle principali novità e agli aspetti più critici per la compilazione della Certificazione Unica 2021, proviamo a rispondere ad alcuni dei quesiti posti dai partecipanti.


SOMMINISTRAZIONE

Deroga all’obbligo di causale per contratti a tempo determinato: confermata l’applicazione anche in caso di somministrazione

Con Interpello 3 marzo 2021, n. 2 , il Ministero del Lavoro fornisce chiarimenti in merito all’applicazione dell’articolo 8, comma 1, lett. a) del D.L. 14 agosto 2020, n. 104 (convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126), che - in ragione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 - consente, in deroga all’articolo 21 del D.Lgs. 15 giugno 2010, n. 81, di prorogare o rinnovare un rapporto di lavoro a tempo determinato, anche in assenza delle causali di cui all’articolo 19, comma 1 , del medesimo decreto legislativo.

Rispondendo, dunque, ad un’istanza presentata dalla Cassa per i servizi energetici ed ambientali (CSEA), l’Istituto precisa come il disposto del predetto articolo 8, comma 1 , del D.L. n. 104/2020 sia applicabile anche ai contratti di somministrazione a termine che, in via eccezionale, in considerazione del perdurare della fase emergenziale, potranno essere rinnovati o prorogati oltre i 12 mesi anche in assenza di causali, fermo il rispetto degli altri limiti previsti dalla legge.


INPS, PRESTAZIONI

ANF e assegno di maternità comunale: importi 2021

Il 12 febbraio 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 36, il Comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Politiche della Famiglia recante la rivalutazione, per l'anno 2021, della misura e dei requisiti economici dell'assegno per il nucleo familiare numeroso e dell'assegno di maternità concesso dal Comune di residenza. Gli importi delle prestazioni sociali e dei limiti di reddito sono stati recepiti dall’INPS con Circolare n. 36 del 24 febbraio 2021. Gli importi delle prestazioni in argomento per l’anno 2021, rispecchiano quelli già applicati nell’anno 2020, in quanto la variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati da applicarsi per l’anno 2021 alle prestazioni in oggetto è pari allo -0,3%.


CORTE DI CASSAZIONE

Rassegna di Giurisprudenza 5 marzo 2021, n. 388

- L’invalidità del contratto di lavoro sottoscritto con un soggetto incapace
- Obbligazione contributiva e casi di forza maggiore
- La sicurezza del lavoratore notturno
- L’autonomia del rapporto contributivo da quello lavorativo in caso di accertamento giudiziale della sussistenza di un rapporto di lavoro
- La congruità del compenso stabilito a favore del lavoratore
- Diritto di precedenza al trasferimento interprovinciale: familiare portatore di handicap grave
- Illegittimità del licenziamento per g.m.o. ed onere di repêchage in capo al datore di lavoro
- Obbligazione contributiva e casi di forza maggiore
- Il licenziamento intimato per sopravvenuta inidoneità fisica e gli oneri in capo al datore di lavoro per la sua legittimità
- Il reato di sfruttamento del lavoro 


EMERGENZA CORONAVIRUS

Interinali senza deroga

L'emergenza Covid non tocca i tetti del Ccnl

La proroga senza causale dei contratti a termine, operativa per l'emergenza Covid fino al 31 marzo, non si applica alle agenzie di somministrazione per le proprie assunzioni a termine. In tal caso, infatti, non serve una causale per la proroga che, però, può avvenire per massimo sei volte nell'arco di 24 mesi. Lo precisa il ministero del lavoro nell'interpello n. 2/2021 .


INPS, DENUNCE E COMUNICAZIONI

Bonus bebè Domande al via

Via libera alle domande del bonus bebè 2021. Per gli eventi avvenuti fino al 3 marzo, il termine di 90 giorni che garantisce l'erogazione del bonus dal mese di nascita/adozione/affidamento fino allo spegnimento della prima candelina è fissato al 1° giugno (decorre, cioè, dal 3 marzo). Per quelle presentate oltre il termine di 90 giorni, il bonus decorre dal mese di presentazione della domanda, comunque fino al primo anno di età (e perdita delle mensilità precedenti). Lo spiega l'Inps nel messaggio n. 918/2021 .


PROFESSIONISTI

Avvocati, metà welfare all'emergenza sanitaria

Nell'anno (funesto) della pandemia, il 2020, la Cassa forense ha utilizzato oltre 100 milioni per fornire assistenza di varia natura agli iscritti, e «circa il 50%» delle risorse è stato impiegato per iniziative di welfare legate all'emergenza Covid-19. 



Anche nel caso di dimissioni del socio lavoratore di una cooperativa occorre effettuare la comunicazione di dimissioni telematica?

a cura di Studio Platti - Consulenza del Lavoro

Le Videopillole di MySolution

La Video Pillola del Lunedì | Lavoro - 1 marzo 2021

La Video Pillola del Lunedì offre una panoramica di tutte le novità più importanti intervenute nella settimana appena conclusa, con l’obiettivo di aggiornare il professionista sulle ultime evoluzioni in materia di diritto e pratica del lavoro, evidenziando gli impatti più immediati sull’attività quotidiana dello Studio.
Questa settimana, in particolare, fra gli argomenti trattati segnaliamo: 
- circolare INPS n. 32/2021 prime indicazioni relative all’esonero contributivo per l’assunzione di donne “svantaggiate” nel biennio 2021-2022;
circolare INPS n. 33/2021 e messaggio INPS n. 831/2021 istruzioni relative agli adempimenti previdenziali connessi alla c.d. “Decontribuzione Sud”, ossia all’agevolazione connessa ai rapporti di lavoro in aree svantaggiate;
- messaggio INPS n. 769/2021 - precisazioni in ordine ai criteri di accesso ai trattamenti di assegno ordinario erogati dal Fondo di integrazione salariale (FIS) e dai Fondi di solidarietà bilaterali;
messaggio n. 832/2021 - ulteriori chiarimenti in merito all’esonero contributivo per le assunzioni o trasformazioni a tempo indeterminato ex art. 6, D.L. n. 104/2020, c.d. “Incentivo IREC”.
Inoltre ricordiamo che, il giorno 25 febbraio 2021, il Senato ha approvato  in via definitiva la legge di conversione, con modifiche, del c.d. Decreto Milleproroghe, contenente novità in materia di lavoro.


CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

CCNL: i più recenti accordi di rinnovo

La presente rubrica si propone di offrire un quadro tempestivo e completo di documentazione degli ultimi accordi di rinnovo dei CCNL relativi alle categorie più diffuse. Inoltre, nella pagina "Ultimi aggiornamenti" al presente link si possono visualizzare i nuovi accordi o protocolli aggiuntivi riguardanti in generale i vari settori.

Elenchiamo gli accordi di rinnovo relativi ai seguenti settori in ordine di stipula a partire dal più recente:  


GUIDE DICHIARAZIONI

Certificazione Unica 2021 - Guida alla compilazione

La CU 2021, approvata con Provvedimento 15 gennaio 2021, n. 13088, prevede quest'anno alcune novità, tra le quali si segnalano: l'ingresso nel modello del trattamento integrativo per i redditi da lavoro dipendente e l’ulteriore detrazione per i redditi di lavoro dipendente e assimilati, il premio per i lavoratori dipendenti che hanno prestato la propria attività durante il lockdown di marzo 2020, la clausola di salvaguardia introdotta dalla normativa emergenziale Covid-19 per garantire la fruizione del bonus IRPEF ai lavoratori posti in CIG con pagamento diretto da parte dell’INPS e la data prevista per la trasmissione all’Agenzia delle Entrate fissata al 16 marzo 2021. 
La Guida, che costituisce un valido ausilio per la compilazione del modello, è completata da un'utile Check list - scaricabile in word e personalizzabile - e da una Tabella di collegamento Campi - Annotazioni. 


GUIDE OPERATIVE

Il rapporto di agenzia

La Guida compie un'ampia disamina con riguardo alla figura dell’agente e alle caratteristiche del contratto di agenzia, con particolare riguardo agli obblighi e diritti delle parti contrattuali, fornendo inoltre interessanti spunti di diritto comparato e sui profili salienti del c.d. contratto di agenzia internazionale. A completamento dell'opera, una scheda sulle principali conseguenze che la pandemia ha avuto sugli agenti e sui relativi rapporti contrattuali, cercando di individuare gli aspetti problematici e i rimedi forniti dal nostro ordinamento.


GUIDE OPERATIVE

Colf e badanti: gestione del rapporto di lavoro

La Guida “Colf e badanti: gestione del rapporto di lavoro” affronta con taglio pratico ed estremamente operativo tutti gli aspetti contrattuali, contributivi e assicurativi del lavoro domestico, grazie a un’analisi dettagliata delle disposizioni contenute nel CCNL per il personale domestico. Per ciascun capitolo sono presenti esempi, schemi e tabelle di sintesi che rendono l’opera intelligibile.
In particolare, la Guida è aggiornata con i nuovi minimi retributivi e con la circolare n. 9 del 25 gennaio 2020 che ha comunicato gli importi dei contributi dovuti per l'anno 2021 per il lavoro domestico.


FORMAZIONE MYSOLUTION

Disponibile la registrazione della videoconferenza "Novità Lavoro 2021"

È disponibile online la registrazione della Videoconferenza Novità Lavoro 2021. La registrazione è consultabile anche nella sezione Formazione - Video e documentazione. Il corso, a cura di Francesco Geria, analizza tutte le novità previste nella Legge di Bilancio 2021 in tema di lavoro che vedono coinvolti ed interessati i datori di lavoro e i lavoratori subordinati. Il taglio è sempre pratico, con spazio per la risposta ai quesiti, per dare al professionista indicazioni concrete per lo svolgimento della propria attività.


GUIDE OPERATIVE

Manovra 2021 - Le novità per il lavoro

La nuova Guida “Manovra 2021 - Le novità per il lavoro” è stata redatta allo scopo di fornire agli operatori del settore, quali Consulenti del Lavoro e Dottori Commercialisti, tutte le ultime novità apportate dal legislatore che interessano i temi prettamente previdenziali e lavoristici. L’elaborato affronta con taglio estremamente pratico ed operativo tutti gli aspetti principali che hanno efficacia nel 2021, e con i quali i professionisti devono confrontarsi giornalmente per fornire ai propri clienti un servizio al passo con i tempi. Le novità di quest’anno, segnate dalla crisi economica generata dal Covid-19, spaziano dall’abbattimento del costo del lavoro, mediante lo sgravio contributivo triennale per i giovani under 36, alla proroga dei trattamenti di integrazione salariale (CIGO, assegno ordinario e CIGD) per una durata massima di ulteriori 12 settimane. Per ciascun capitolo sono presenti esempi, schemi e tabelle di sintesi che rendono l’opera intelligibile.


FORMULARI

Formulario Lavoro autonomo

Il Formulario Lavoro si arricchisce di nuovi contenuti: alle formule esistenti si affiancano i fac-simili per la gestione del Lavoro autonomo nelle fattispecie dei contratti di lavoro autonomo occasionale art. 2222 c.c., lavoro autonomo Ciclofattorino, prestazione di lavoro autonomo e collaborazione coordinata e continuativa. Si aggiungono poi formule in tema di Rapporto di agenzia e contratto di appalto di servizi.


GUIDE OPERATIVE

Le assenze del lavoratore a seguito di sua scelta

La Guida affronta la particolare tematica delle assenze del lavoratore a seguito di una sua richiesta. Va precisato che tali assenze sono regolamentate dalla legge e dai CCNL e il lavoratore ha diritto di poterne usufruire durante il rapporto di lavoro.

Le principali assenze riguardano: le ferie, i permessi (ROL), le festività e i riposi settimanali, che sono usufruibili dalla generalità dei lavoratori come diritto soggettivo. Si aggiungono poi i permessi che possono venire richiesti da ciascun lavoratore per i seguenti motivi: personali o familiari, medici e sanitari, per cariche pubbliche o elettive e per attività sociali.

I Consulenti del Lavoro, i Professionisti addetti ai servizi Paghe e tutti i Funzionari degli Uffici del Personale delle aziende ed enti debbono prestare attenzione alla normativa regolante tali assenze al fine di essere aggiornati sulle modalità di utilizzo ed evitare quindi possibili contenziosi con il personale dipendente.


Guide operative

Coronavirus - Soluzioni per studi professionali e aziende

Nella nuova Guida MySolution sono raccolti in maniera sistematica tutti gli approfondimenti e i video - in materia fiscale e di lavoro - redatti dagli autori MySolution. L'indice analitico degli Approfondimenti guida il lettore nel reperimento della documentazione di interesse. L'opera segue l'evoluzione della materia e viene costantemente implementata con tutti gli aggiornamenti pubblicati sui Quotidiani Fisco&Società e Lavoro. 
A completamento vengono riportati i riferimenti normativi e la modulistica, scaricabile e personalizzabile.


Guide in vetrina

Articoli Più Letti

  1. COMMENTI

    ANF e assegno di maternità comunale: importi 2021

    5 marzo 2021

    di Daniele Bonaddio

  2. NEWS

    Siglato l’Accordo per il rinnovo CCNL Lavoratori dei Porti

    5 marzo 2021

  3. SCADENZE

    Casagit - Denuncia e versamento contributi relativi al mese precedente

    8 febbraio 2021

  4. ITALIA OGGI

    Interinali senza deroga

    5 marzo 2021

    di Daniele Cirioli

  5. CIRCOLARE MONOGRAFICA

    Tutto quesiti - La Certificazione Unica 2021

    5 marzo 2021

    di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato

  1. La Video Pillola del Lunedì | Lavoro - 1 marzo 2021

    COMMENTI

    1 marzo 2021

    di Antonella Damiotti

  2. Tredicesima: erogazione mensile a seguito di accordo

    COMMENTI

    3 marzo 2021

    di Daniele Bonaddio

  3. Indennità Covid-19: istruzioni per il riesame delle domande rigettate

    COMMENTI

    2 marzo 2021

    di Francesca Bicicchi - Studio Nevio Bianchi & Partners

  4. ANF e assegno di maternità comunale: importi 2021

    COMMENTI

    5 marzo 2021

    di Daniele Bonaddio

  5. Stop ad adempimenti e versamenti INAIL per gli sportivi

    COMMENTI

    4 marzo 2021

    di Giulio D'Imperio

  1. I nuovi minimi contrattuali di gennaio 2020 nel CCNL Terziario Confcommercio

    NEWS

    5 febbraio 2020

  2. Ratificata la Convenzione OIL anti violenza e molestie sul luogo di lavoro

    COMMENTI

    12 febbraio 2021

    di Francesca Bicicchi - Studio Nevio Bianchi & Partners

  3. Socio di SRL solo amministratore: iscritto esclusivamente nella gestione separata Inps

    COMMENTI

    16 febbraio 2021

    di Federico Gavioli

  4. Via libera definitivo al Decreto "Milleproroghe": le scadenze in materia di lavoro

    PRIMA LETTURA

    26 febbraio 2021

    di Francesco Geria - LaborTre Studio Associato

  5. La Video Pillola del Lunedì | Lavoro - 8 febbraio 2021

    COMMENTI

    8 febbraio 2021

    di Antonella Damiotti