Recupera password

Notizie del 25 gennaio 2023



NEWS - VIGILANZA SUL LAVORO

Siglata la Convenzione triennale tra MLPS ed INL


Siglata la Convenzione triennale tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e l’Ispettorato Nazionale del Lavoro per gli esercizi 2023-2025.

Al riguardo, l’Ispettorato adotta le seguenti linee strategiche:

  • razionalizzare l’attività di vigilanza in materia di lavoro e legislazione sociale;
  • migliorare le politiche di gestione e sviluppo delle risorse umane anche tramite l’istituzione di un piano specifico di aggiornamento e di formazione interna, in materia di lavoro, sicurezza, previdenza e assicurazione sugli infortuni sul lavoro, destinata al personale in servizio ed a quello neoassunto;
  • presidiare la legalità attraverso attività interna di anticorruzione e trasparenza aggiornando le misure di contrasto e di prevenzione;
  • migliorare i processi di governo e supporto;
  • favorire lo sviluppo tecnologico;
  • supportare la mission istituzionale attraverso una puntuale comunicazione interna ed esterna ai fini interpretativi della normativa vigente, ovvero ai fini divulgativi dell’attività dell’Ispettorato.




NEWS - SOMMINISTRAZIONE

In scadenza il termine per l’invio della comunicazione alle rappresentanze sindacali dei contratti di somministrazione


A mente dell’art. 36, comma 3, D.Lgs. n. 81/2015, i datori di lavoro che hanno impiegato, nel corso dell’anno 2022, lavoratori con contratto di somministrazione devono comunicare entro il 31 gennaio 2023, alle rappresentanze sindacali aziendali (RSA) ovvero alla rappresentanza sindacale unitaria (RSU) o, in mancanza, agli organismi territoriali di categoria delle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale:

  • il numero dei contratti di somministrazione conclusi,
  • la loro durata,
  • il numero e la qualifica dei lavoratori impiegati.

L’omissione della suddetta comunicazione, ovvero il non corretto assolvimento dell’obbligo, è punibile, ex art. 40, D.Lgs. n. 81/2015, con l’erogazione di una sanzione amministrativa da € 250 ad € 1.250.




NEWS - COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO

Imminente la scadenza dell’inoltro del prospetto informativo disabili


A mente della Legge n. 68/1999, entro il 31 gennaio 2023 i datori di lavoro, pubblici e privati, che occupano almeno 15 dipendenti devono inviare telematicamente agli uffici competenti il prospetto informativo sulla loro situazione occupazionale ai fini degli adempimenti richiesti dalla normativa sul lavoro dei disabili.

Sono obbligati all’invio del suddetto prospetto informativo esclusivamente i datori di lavoro per i quali sono intervenuti, entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di invio del prospetto (31 dicembre 2022), cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l’obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva.

Al contempo, tale obbligo non sussiste in caso di insorgenza di nuovi obblighi di assunzione; in tal caso è necessario inviare agli uffici competenti, entro 60 giorni dal verificarsi della scopertura, solamente la richiesta di assunzione.

Infine, in caso di ritardato invio del prospetto informativo trova applicazione una sanzione amministrativa fissa di € 702,43 maggiorata di € 34,02 per ogni giorno di ritardo oltre il 31 gennaio.




NEWS - LAVORO AUTONOMO

Approda in discussione alla Camera la proposta di legge sulle disposizioni in materia di equo compenso delle prestazioni professionali


In data 24 gennaio 2023, la Camera dei deputati ha iniziato la discussione sulla proposta di legge sulle disposizioni in materia di equo compenso delle prestazioni professionali.

La norma, composta di 13 articoli, prevede che pubblica amministrazione (con alcune eccezioni), banche, assicurazioni e imprese con più di 50 lavoratori o un fatturato superiore a 10 milioni di euro debbano riconoscere ai professionisti un compenso commisurato alla quantità e complessità del lavoro e conforme ai compensi previsti dalla legge.

Le clausole che non rispondono a queste caratteristiche sono considerate nulle.




NEWS - FORMAZIONE ON-LINE

Oggi, alle ore 14.30, 4ª Giornata di Aggiornamento del Master MySolution - Legge di Bilancio 2023 e Decreti collegati


Oggi, mercoledì 25 gennaio, dalle ore 14.30 alle ore 18.30, si è svolta in diretta streaming la 4ª Giornata di Aggiornamento del Master MySolution 2022/2023 dal titolo "Legge di Bilancio 2023 e Decreti collegati".

La Legge di Bilancio 2023 presenta una nutrita schiera di disposizioni di carattere fiscale. Per alcune si tratta di riproposizione di norme di successo, la cui riedizione era attesa e auspicata da molti anni; tra queste l’assegnazione agevolata dei beni ai soci e la trasformazione in società semplice. L’esigenza delle società principalmente immobiliari si è coniugata con successo con la ricerca frenetica del gettito fiscale; nella medesima ottica, anche la riapertura della estromissione dell’immobile dell’imprenditore individuale. In altri casi, si tratta di novità assolute quali, ad esempio, l’atteso inquadramento fiscale delle criptovalute e la possibilità di sanare le omissioni commesse. Più in generale, le sanatorie fiscali sono una parte rilevante della Legge di Bilancio 2023 che tende dichiaratamente alla decongestione del contenzioso, nell’auspicio di fare cassa. L’innalzamento del limite per i forfetari, l’introduzione della Flat Tax incrementale, sempre per le partite IVA individuali, si contrappone al contrasto di acquisti di beni e servizi da paesi black list, per i quali torna l’obbligo di indicazione in Dichiarazione dei redditi. Prosegue, poi, l’intervento del Governo per ridurre l’impatto dell’incremento dei costi dell’energia con una nuova raffica di crediti d’imposta. Numerose, inoltre, le norme di nicchia, che hanno un impatto concreto con l’attività del Commercialista, come quella sulla tassazione delle mance (la rubrica della norma “Detassazione” potrebbe indurre ad equivocare). Le collaborazioni occasionali passano da 5.000 a 10.000 euro, concedendo un po’ di respiro a chi non ha una attività continuativa; crescono, poi, i limiti per accedere alla contabilità semplificata. Nel corso della quarta giornata del Master verrà fatto il punto su tutti gli aspetti finora descritti. Ampio spazio sarà dedicato alla trattazione dei quesiti che arriveranno nel corso dell’incontro.

Il Master MySolution è incluso nell'abbonamento MySolution

Questa Videoconferenza fa parte del Master MySolution 2022/2023. Se sei già iscritto al Master MySolution non occorre che ti iscriva a questo evento.

Iscriviti al MASTER MYSOLUTION 2022/2023 

Data e orario
Mercoledì 25 Gennaio, h 14.30 - 18.30

Programma

Giornata 4 – Aggiornamento "Legge di Bilancio 2023 e Decreti collegati"

  • Assegnazione agevolata dei beni ai soci
  • Trasformazione agevolata in società semplice
  • Estromissione agevolata immobile imprenditore individuale
  • La modifica alla norma sulla correzione degli errori contabili
  • Limite alla tenuta della contabilità semplificata
  • Criptovalute: definizione dei criteri di tassazione, dichiarazione, monitoraggio e condono
  • La decontribuzione Inps per i lavoratori dipendenti a basso reddito
  • Premi di risultato: scende l’imposta sostituiva
  • Proroga agevolazioni acquisto casa giovani under 36
  • Estensione operatività fondo di garanzia acquisto prima casa
  • Proroga esenzione tassazione redditi agrari e domenicali
  • Elevato il limite delle prestazioni occasionali
  • Elevato i limiti di organico per l’accesso all’utilizzo di prestazioni occasionali
  • La riapertura della rivalutazione di terreni e partecipazioni
  • Nuovi limiti per i soggetti forfetari
  • La Flat Tax incrementale
  • Il ritorno della indeducibilità dei costi black list
  • Rimpatrio agevolato degli utili da società estere in black list (cenni)
  • Criteri agevolati di tassazione delle mance ai lavoratori
  • Crediti d’imposta energetici
  • Tregua fiscale: agevolazioni in materia di riscossione, accertamento e decongestione del contenzioso

Docenti

Lelio Cacciapaglia, Dottore Commercialista e Revisore Legale, e Carla De Luca, Dottore Commercialista e Revisore contabile.

Crediti Formativi

4 CFP CNDCEC (Codice materia: D.7.2) e 4 CFP CDL (Codice materia: E.1.04)




NEWS - PREZZI AL CONSUMO

In GU il comunicato ISTAT con l’indice dei prezzi al consumo relativi al 2021 ed al 2022


Nella Gazzetta Ufficiale del 24 gennaio 2023, n. 19 è stato pubblicato il comunicato ISTAT , recante “Indici dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, relativi al mese del 2021 e 2022, che si pubblicano ai sensi dell'articolo 81 della legge 27 luglio 1978, n. 392 (Disciplina delle locazioni di immobili urbani), ed ai sensi dell'articolo 54 della legge del 27 dicembre 1997, n. 449”.

 

L’indice dei prezzi di dicembre 2022 è pari a 118,2, mentre l’indice dei prezzi medio del 2022 è pari a 112,6.

 




NEWS - PREVIDENZA

In GU i comunicati MLPS sulla previdenza dei periti industriali


Nella Gazzetta Ufficiale del 24 gennaio 2023, n. 19 sono stati pubblicati alcuni Comunicati del  Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Nello specifico:

  • Approvazione della delibera adottata dal consiglio di amministrazione dell'Ente di previdenza ed assistenza pluricategoriale (EPAP) in data 30 novembre 2022 – determina del contributo integrativo minimo, ex art. 4, comma 3, del regolamento per l'attuazione delle attività statutarie, per l'anno 2022;
  • Approvazione della delibera n. 5/2022 adottata dal consiglio di indirizzo generale dell'Ente di previdenza dei periti industriali e dei periti industriali laureati (EPPI) in data 23 giugno 2022 – nuovo regolamento delle prestazioni di assistenza.

 




NEWS - CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

CCNL del comparto sanità: in GU il comunicato ARAN


Nella Gazzetta Ufficiale del 24 gennaio 2023, n. 19 è stato pubblicato il Comunicato ARAN, recante “Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale del comparto sanità - triennio 2019-2021”.

Relativamente al contratto di somministrazione, l’art. 72 recita che le aziende ed enti possono stipulare contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato, secondo la disciplina degli art. 30 e ss., Dlgs. n. 81/2015, per soddisfare esigenze temporanee o eccezionali, ex art. 36, comma 2, Dlgs. n. 165/2001 e nel rispetto dei vincoli finanziari previsti dalle vigenti disposizioni di legge in materia.

I contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato sono stipulati entro il limite di cui all'art. 70, comma 3 (rubricato “Contratto di lavoro a tempo determinato”).