Notizie del 22 novembre 2019



NEWS - COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE TELEMATICHE

Sospesa dal MLPS l'entrata in vigore dei nuovi standard delle Comunicazioni obbligatorie


Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - con D.Dirett. del 18 novembre 2019, n. 847 - ha sospeso l’entrata in vigore dei nuovi standard del sistema informativo, con riferimento esclusivo al sistema delle comunicazioni di assunzione, proroga, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro, anche in somministrazione e per il lavoro marittimo. 

Pertanto, l’aggiornamento dei Modelli concernenti le comunicazioni obbligatorie, ex Decreto ANPAL n. 465/2019, è posticipato a nuova data.




NEWS - INPS, DENUNCE E COMUNICAZIONI

Pubblicati dall'INPS i dati di ottobre 2019 dell'Osservatorio Cassa Integrazione Guadagni


In data 21 novembre 2019, l'INPS ha pubblicato l’Osservatorio Cassa Integrazione Guadagni con i dati di ottobre 2019.

Il numero di ore complessivamente autorizzate per trattamenti di integrazione salariale è stato pari a 25.845.527, in aumento del 35,3% rispetto allo stesso mese del 2018 (19.095.558).

Nel dettaglio, le ore autorizzate per gli interventi di:

  • Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria sono state 12.340.389, in aumento del 67,1% rispetto a ottobre 2018;
  • Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria sono state 13.490.566, in aumento del 16% rispetto a ottobre 2018;
  • Cassa Integrazione Guadagni in Deroga sono state 14.572, in diminuzione del 81,5% rispetto a ottobre 2018.

 




NEWS - MANOVRA 2020

Ocse: rivedere “quota 100”


Nell'Economic Outlook, diffuso ieri, l'Ocse ha chiesto all'Italia di “passare in rassegna le spese, per razionalizzarle, rivedendo le modifiche sulle regole di prepensionamento adottate nel 2019”: è un chiaro riferimento a “Quota 100”.

Nel documento si sottolineano inoltre alcune novità introdotte dalla Manovra di fine anno, che prevedono “minori contributi sociali, il rinnovo degli incentivi fiscali legati a 'Industria 4.0' per incoraggiare gli investimenti privati e maggiori investimenti pubblici soprattutto nelle regioni in ritardo di sviluppo”.

Al riguardo si ricorda che il disegno di legge di Bilancio 2020 - ora all’esame del Senato - prevede la proroga del super e dell’iperammortamento. Per quanto riguarda la prima misura, si applicherà una maggiorazione del 30% del costo dei beni materiali strumentali nuovi, per gli investimenti (fino a 2,5 milioni di euro) effettuati nel corso del 2020, sempreché il bene venga consegnato entro il 30 giugno 2021.

Per l’iperammortamento, invece, l’investimento dovrà essere effettuato, nel limite di 20 milioni di euro:

  1. entro il 31 dicembre 2020, oppure
  2. entro il 31 dicembre 2021, a condizione che entro il 31 dicembre 2020 l’ordine risulti accettato dal venditore e sia stato versato un acconto nella misura di almeno il 20% del costo di acquisizione.

Anche per il 2020, l’iperammortamento si applicherà in misura differente in funzione della dimensione dell’investimento:

  • 170% per gli investimenti di importo non superiore a 2,5 milioni di euro;
  • 100% per gli investimenti tra 2,5 e 10 milioni;
  • 50% per gli investimenti di importo superiore a 10 milioni ma non a 20.




NEWS - INPS, DENUNCE E COMUNICAZIONI

Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di settembre 2019


L'INPS, in data 21 novembre 2019, ha pubblicato i dati di settembre 2019 dell’Osservatorio sul precariato.

Nei primi nove mesi del 2019, nel settore privato complessivamente le assunzioni sono state 5.527.316. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, la crescita ha riguardato i contratti a tempo indeterminato, di apprendistato, stagionali e intermittenti.

Sono invece in diminuzione i contratti a tempo determinato e quelli in somministrazione.

Nel periodo gennaio-settembre si conferma, rispetto al 2018, l’incremento delle trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato, che passano da 359.704 a 537.413 (+49,4%). In crescita risultano anche le conferme di rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo.

Le cessazioni sono state 4.949.820, in diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2018: la riduzione ha riguardato le cessazioni di contratti in somministrazione e i rapporti a termine.

In crescita sono le cessazioni di rapporti con contratto intermittente, stagionale e in apprendistato; pressoché stabili le cessazioni di rapporti a tempo indeterminato.




NEWS - INAIL

INAIL: ripresa l'attività presso il Centro Protesi di Vigorso di Budrio


L'INAIL - con comunicato del 21 novembre 2019 - ha informato che da mercoledì 20 novembre 2019 sono ripresi presso il Centro Protesi di Vigorso di Budrio i trattamenti protesici in regime tecnico-ambulatoriale e le prime visite tecnico-sanitarie sospesi a causa della recente alluvione. I trattamenti in ricovero riabilitativo sono ancora sospesi fino a data da destinarsi, così come le prestazioni fisioterapiche ita (inabilità temporanea assoluta).




NEWS - FERIE

Ferie annuali e periodo minimo di quattro settimane: l'intervento della CGUE


La Corte di Giustizia dell'Unione Europea - con le cause riunite n. C-609/17 e n. C-610/17 - è intervenuta in merito al diniego di concedere a due lavoratori inabili al lavoro, a causa di malattia, durante un periodo di ferie annuali retribuite, il riporto di ferie annuali retribuite corrispondente a tutti o a una parte dei giorni di congedo per malattia di cui trattasi.

Al riguardo, la CGUE ha precisato che non ostano alla normativa europea le normative nazionali e i contratti collettivi che prevedono la concessione di giorni di ferie annuali retribuite eccedenti il periodo minimo di quattro settimane escludendo nel contempo il riporto, a causa di malattia, di detti giorni di ferie.




NEWS - POLITICHE SOCIALI

Al via il bando "Dote Sport 2019" in Regione Lombardia


Al via in Regione Lombardia il bando “Dote Sport 2019”, un’iniziativa ideata per aiutare i nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli ad avvicinare i propri figli allo sport.

Il bando prevede un contributo per sostenere i costi per le attività sportive dei minori in età compresa fra 6 e 17 anni compiuti o da compiere entro il 31 dicembre 2019.

Ciascuna famiglia potrà beneficiare di una sola Dote, del valore minimo di € 50 e massimo di € 200.

Nei casi di nuclei familiari con più di 3 minori, sono assegnabili un numero massimo di 2 Doti.

Nessuna limitazione al numero di doti è prevista in caso di nuclei familiari con un minore diversamente abile.

Le domande possono essere presentate dal 15 ottobre 2019, ore 10:00, al 29 novembre 2019 entro le ore 12:30.