Notizie del 20 novembre 2019



NEWS - DETASSAZIONE

Detassazione dei premi di produttività: pubblicato dal MLPS il report al 14 novembre 2019


In data 19 novembre 2019 è stato pubblicato il Report sull'andamento dei premi di produttività, ricavato dalla procedura per il deposito telematico dei contratti aziendali e territoriali. 

Il documento, aggiornato al 14 novembre 2019, si compone di due parti:

  • l'indicazione del trend della misura e della sua diffusione territoriale;
  • il monitoraggio dei soli contratti "attivi". 

Alla suddetta data, le dichiarazioni di conformità compilate, redatte secondo l'articolo 5 del D.M. 25 marzo 2016, sono state 51.707.

L'analisi per settore di attività economica è in linea con le precedenti rilevazioni e conferma che quasi i due terzi delle dichiarazioni (il 58%) si riferiscono al comparto Servizi; seguono l'Industria con il 41% e l'Agricoltura con il restante 1%.




NEWS - DIRITTO DEL LAVORO

Piani di rientro Casse Edili: spostata al 30 novembre p.v. l'invio della richiesta di deroga


La Commissione Nazionale Paritetica per le Casse Edili - con comunicato del 18 novembre 2019 - ha reso noto d'aver trasmesso la nota della Commissione Paritetica Enti Bilaterali, pervenuta il 15 novembre scorso, con l'indicazione del 30 novembre 2019, quale data per l'invio delle suddette richieste di deroga.




NEWS - COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE TELEMATICHE

Nuove modalità di comunicazioni obbligatorie: i chiarimenti della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro


La Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro - con parere del 14 novembre 2019, n. 1 - ha fornito un chiarimento in merito alle modifiche introdotte dalla legge n. 128/2019 al D.Lgs. n. 150/2015, per quanto riguarda il destinatario delle comunicazioni obbligatorie in caso di instaurazione, trasformazione o cessazione del rapporto di lavoro.

Dall’esame letterale del nuovo testo, emerge che sia stato modificato il destinatario finale (ora il MLPS) delle comunicazioni, ma non il canale telematico da utilizzare per l’invio delle stesse.




NEWS - PROFESSIONISTI

Marche, approvata la legge sull'equo compenso


Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato all'unanimità la legge sull'equo compenso: si tratta – ha affermato il presidente di Confprofessioni Marche Gianni Giacobelli – di una norma “che aspettiamo da tempo: nelle Marche ci sono oltre 30.000 professionisti, ordinistici e non, e certamente trarranno un forte giovamento dalla prossima entrata in vigore di questo provvedimento che consente di riequilibrare, in modo codificato, il rapporto tra qualità e giusta remunerazione della prestazione professionale”.

Roberto Di Iulio, Presidente dell’Ordine consulenti del lavoro e del Cup (Comitato unitario permanente degli ordini e dei collegi professionali) di Ancona, ha invece sottolineato che “finalmente la Regione Marche da un passo importante a difesa della dignità dei liberi professionisti”.




NEWS - SICUREZZA SUL LAVORO

Qualifica di medico competente della Polizia di Stato


La Commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro del MLPS - con risposta ad Interpello n. 7/2019  del 24 ottobre 2019 - ha precisato che per poter svolgere le funzioni di medico competente risulta necessario il possesso del titolo e del requisito dell’aggiornamento ECM, mentre non risulta parimenti indispensabile la presenza in elenco (stante la funzione riepilogativa e non abilitativa dello stesso elenco).

Pertanto, sulla base di un’interpretazione letterale dell’art. 38, comma 3, D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., il MLPS ritiene che tale norma si riferisca in maniera generalizzata a tutti coloro che svolgono le funzioni di medico competente, non evincendosi alcuna esenzione, per i medici competenti della Polizia di Stato, dal partecipare al programma di educazione continua in medicina.




NEWS - INPS, PRESTAZIONI

Le novità in tema di tutela per malattia e degenza ospedaliera in favore degli iscritti alla Gestione separata


L'INPS - con Circolare del 19 novembre 2019, n. 141 - ha fornito alcuni chiarimenti in merito all'ampliamento, ex lege n. 128/2019 , della tutela previdenziale relativa all’indennità giornaliera di malattia e all’indennità di degenza ospedaliera per gli iscritti alla Gestione separata.

Nel dettaglio, le indennità di malattia e di degenza ospedaliera, per gli eventi verificatisi a decorrere dal 5 settembre 2019, vengono riconosciuti se:

  • nei 12 mesi precedenti l’evento risulti attribuito, cioè accreditato, almeno 1 mese di contribuzione nella Gestione separata;
  • nell’anno solare che precede quello in cui è iniziato l’evento, il reddito individuale, assoggettato a contributo, presso la gestione separata non sia superiore al 70% del massimale contributivo, ex art. 2, comma 18, legge n. 335/1995, valido per lo stesso anno.

Gli eventi di malattia e le degenze ospedaliere iniziate precedentemente - anche se ancora in corso alla data del 5 settembre 2019 - ricadono nell’ambito di applicazione della previgente normativa.




NEWS - INPS, PRESTAZIONI

Fruizione del congedo di paternità e status di lavoratrice autonoma della madre


L'INPS - con Circolare del 18 novembre 2019, n. 140 - ha fornito istruzioni amministrative in materia di diritto alla fruizione dei riposi giornalieri ex art. 40, D.Lgs. n. 151/2001, nel caso di padre lavoratore dipendente e madre lavoratrice autonoma.

Al riguardo l’INPS - nel recepire la sentenza della Cassazione del 12 settembre 2018, n. 22177 - ha affermato che l’utilizzo da parte del padre lavoratore dipendente dei riposi spettanti per paternità non è alternativo alla fruizione dell’indennità di maternità della madre lavoratrice autonoma.

Pertanto, nel caso in cui la madre sia lavoratrice autonoma, il padre lavoratore dipendente può fruire dei riposi per la nascita o l’ingresso in famiglia/Italia in caso di adozioni o affidamenti nazionali o internazionali del minore, a prescindere dalla fruizione dell’indennità di maternità della madre lavoratrice autonoma. 

Tali indicazioni si applicano alle domande pervenute e non ancora definite e, a richiesta dell’interessato, anche agli eventi pregressi per i quali non siano trascorsi i termini di prescrizione ovvero per i quali non sia intervenuta sentenza passata in giudicato.

Con successivo Messaggio, l’INPS fornirà le indicazioni di dettaglio relative agli applicativi informatici.




NEWS - AGROALIMENTARE

Bellanova: “Entro gennaio il nuovo Piano per il contrasto al caporalato”


“Dopo aver insediato il Tavolo interistituzionale, abbiamo presentato una bozza di Piano Triennale per il contrasto allo sfruttamento lavorativo e al caporalato”: lo ha annunciato la Ministra delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Teresa Bellanova.

La quale ha inoltre ribadito che “La prevenzione è una parola d'ordine irrinunciabile, per noi e per la Legge che abbiamo a disposizione”. Il Piano potrebbe essere approvato già a gennaio.