Notizie del 19 marzo 2020



NEWS - CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Siglato il CCNL degli Istituti investigativi privati


In data 19 febbraio 2020 è stato siglato - tra la FEDERPOL, con l'assistenza di SISTEMA IMPRESA e la FESICA CONFSAL, con l'assistenza della CONFSAL - il nuovo CCNL per i dipendenti degli istituti investigativi privati e delle agenzie di sicurezza sussidiaria o complementare.

Nella tabella che segue, i nuovi minimi contrattuali:

Livelli di inquadramento

Dal 1/1/2020

Quadri

1.835,00

1° livello

1.636,00

2 livello

1.447,00

3" livello

1.350,00

4° livello super

1.318,00

4° livello

1.220,00

5° livello super

1.189,00

5° livello

1.140,00

6° livello

1.067,00

Qualora l'azienda abbia precedentemente concesso aumenti di merito ovvero questi derivino da scatti di anzianità, tali aumenti non sono riassorbibili.

Non sono, altresì, riassorbibili gli aumenti riconosciuti unilateralmente e collettivamente dall'azienda nel semestre precedente alla scadenza del presente CCNL. 

Qualora gli aumenti precedentemente corrisposti non siano di merito né legati a scatti di anzianità ovvero non siano stati disposti dal datore di lavoro sulla base di contratti collettivi siglati a livello aziendale, in presenza di un aumento della tabella, tali aumenti possono essere riassorbiti in tutto o in parte solo se è espressamente previsto da eventuali accordi sindacali ovvero all'atto della loro concessione.




NEWS - EMERGENZA SANITARIA

Persone fisiche in entrata in Italia e comprovate esigenze lavorative: i chiarimenti del MIT


Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - con Decreto del 17 marzo 2020, n. 120 - ha dettato le misure di autoisolamento per chi rientra in Italia, precisando che da tale data al 25 marzo p.v. esclusivamente per comprovate esigenze lavorative e per un tempo non superiore alle 72 ore, salvo motivata proroga per specifiche esigenze di ulteriori 48 ore, le persone fisiche in entrata nel nostro Paese tramite trasporto aereo, ferroviario, marittimo e stradale sono tenute a presentare una dichiarazione, nella quale attestino di entrare esclusivamente per la predetta esigenza lavorativa. 

Con la medesima dichiarazione è assunto l’obbligo, in caso di insorgenza di sintomi COVID-19, di segnalare tale situazione con tempestività al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per il tramite dei numeri telefonici appositamente dedicati, e di sottoporsi, nelle more delle conseguenti determinazioni della predetta autorità sanitaria, ad isolamento. 

Quanto indicato non si applica al personale viaggiante appartenente ad imprese con sede legale in Italia.




NEWS - IMPOSIZIONE FISCALE

Omesso versamento ritenute: non condannabile il datore di lavoro se la motivazione è il mantenimento dei livelli occupazionali


La Cassazione - con sentenza del 16 marzo 2020, n. 10084 - si è espressa in merito al reato di omesso versamento delle ritenute certificate (per i periodi d'imposta 2011 e 2012), ex art. 10-bis, D.Lgs. n. 74/2000 dal legale rappresentante di una società, precisando che in sede di verifica della sussistenza della responsabilità penale per il compimento di un reato e conseguente calcolo della pena, il giudice deve valutare tutti gli elementi integranti le circostanze attenuanti generiche e comuni. 

In tal senso, la Suprema Corte ha ritenuto che tra le suddette "circostanze attenuanti generiche e comuni", per il reato di omesso versamento delle ritenute, rientra anche l’aver agito per ragioni di particolare ragione sociale, consistenti nell’aver garantito il diritto al lavoro ai dipendenti, con rinuncia ai propri compensi.




NEWS - INAIL, PRESTAZIONI

INAIL: on line la nuova funzionalità per visualizzare la comunicazione del tasso applicabile


L'INAIL - con Nota operativa del 16 marzo 2020, prot. n. 3636 - ha comunicato che è disponibile il nuovo servizio online “Visualizza comunicazione del tasso applicabile” che consente di visualizzare la comunicazione del tasso applicabile (modello 20SM).

Attraverso tale nuova funzionalità è possibile consultare gli elementi per la determinazione dell’oscillazione del tasso medio per andamento infortunistico della Pat, con riferimento ai dati a partire dal tasso applicabile per l'anno 2019. 

Il servizio espone i seguenti elementi della PAT contenuti nel provvedimento di “comunicazione del tasso applicabile” (modello 20 sm), inoltrato al datore di lavoro telematicamente entro il 31 dicembre di ciascun anno:

  • voci di lavorazione e inquadramento tariffario;
  • eventi lesivi definiti nel triennio di osservazione;
  • giornate lavorative equivalenti;
  • numero dei lavoratori-anno della PAT;
  • significatività della voce di tariffa della PAT;
  • valori dell’ISA, dell’ISM, e dell’ISAR con l’aliquota di oscillazione applicata.




NEWS - INAIL, INFORTUNIO SUL LAVORO

I chiarimenti Inail sulla natura dei contagi da Coronavirus di medici, infermieri ed operatori del SSN


L'INAIL - con Nota del 17 marzo 2020, prot. n. 3675 - ha fornito i primi chiarimenti in merito ai contagi da Covid-19 di medici, di infermieri e di altri operatori di strutture sanitarie in genere, dipendenti del Servizio sanitario nazionale e, in generale, di qualsiasi altra Struttura sanitaria pubblica o privata assicurata con l’Istituto, avvenuti nell’ambiente di lavoro oppure per causa determinata dallo svolgimento dell’attività lavorativa.  

Al riguardo, sarà obbligo del medico certificatore trasmettere all’Inail il certificato medico di infortunio sul lavoro. Il dies a quo per la decorrenza della tutela è fissato in corrispondenza della data di attestazione positiva dell’avvenuto contagio tramite il test specifico di conferma da parte delle autorità sanitarie. 

I datori di lavoro pubblico o privato del suddetto personale, devono assolvere all’obbligo di effettuare, come per gli altri casi di infortunio, la denuncia o comunicazione d’infortunio. Per i datori di lavoro assicurati all’Inail l’obbligo della comunicazione d’infortunio ai fini statistici e informativi si considera comunque assolto con la denuncia/comunicazione d’infortunio. 

Sono esclusi i dipendenti sanitari posti in quarantena per motivi di sanità pubblica, salvo che risultino positivi al test di conferma e, in questo caso, sono tutelati per l’intero periodo di quarantena e quello eventualmente successivo dovuto a prolungamento di malattia che determini una inabilità temporanea assoluta al lavoro. 

Nel caso in cui, infine, gli eventi infettanti siano intervenuti durante il percorso casa-lavoro, si configura l’ipotesi di infortunio in itinere.




NEWS - DECRETO "CURA ITALIA"

Coronavirus, pubblicati i codici Ateco delle attività interessate alla proroga al 30 aprile


Ai sensi dell'art. 60 del decreto-legge “Cura Italia” (D.L. 17 marzo 2020, n. 18), sono prorogati al 20 marzo 2020 i versamenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali e assistenziali e ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in scadenza il 16 marzo 2020.

Al riguardo, con la Risoluzione 18 marzo 2020, n. 12/E , l'Agenzia delle Entrate ha precisato che tale proroga è applicabile ai versamenti dovuti a qualsiasi titolo dalla generalità dei contribuenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni, in scadenza alla data del 16 marzo 2020.

La medesima risoluzione riporta inoltre l'elenco dei codici Ateco delle attività, indicate alle lettere da a) a q) dell’art. 61, comma 2 , del D.L. n. 18/2020 e dell’art. 8, comma 1 , del D.L. n. 9/2020, nei confronti delle quali si applica la sospensione:

  1. fino al 30 aprile 2020, dei termini relativi ai versamenti delle ritenute alla fonte, di cui agli articoli 23 e 24 del D.P.R. n. 600/1973 e dei contributi previdenziali e assistenziali, nonché dei premi per l'assicurazione obbligatoria;
  2. dei termini dei versamenti relativi all’Iva in scadenza nel mese di marzo.

L'elenco dei codici Ateco:

CODICI ATECO 

49.10.00 - trasporto ferroviario di passeggeri (interurbano) 

49.31.00 - trasporto terrestre di passeggeri in aree urbane e suburbane 

49.32.10 - trasporto con taxi 

49.32.20 - trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente 

49.39.01 - gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi di transito urbano ... 

49.39.09 - altre attività di trasporti terrestri di passeggeri n.c.a. 

49.41.00 - trasporto di merci su strada 

49.42.00 - servizi di trasloco

50.10.00 - trasporto marittimo e costiero di passeggeri 

50.30.00 - trasporto di passeggeri per vie d'acqua interne (inclusi i trasporti lagunari) 

51.10.10 - trasporto aereo di linea di passeggeri 

51.10.20 - trasporto aereo non di linea di passeggeri-voli charter 

52.21.30 - gestione di stazioni per autobus 

55.10.00 - alberghi 

55.20.10 - villaggi turistici 

55.20.20 - ostelli della gioventù 

55.20.30 - rifugi di montagna 

55.20.40 - colonie marine e montane 

55.20.51 - affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence 

55.20.52 - attività di alloggio connesse alle aziende agricole 

55.30.00 - aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte 

55.90.10 - gestione di vagoni letto 

55.90.20 - alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero 

56.10.11 - ristorazione con somministrazione 

56.10.12 - attività di ristorazione connesse alle aziende agricole 

56.10.30 - gelaterie e pasticcerie 

56.10.41 - gelaterie e pasticcerie ambulanti 

56.10.42 - ristorazione ambulante 

56.10.50 - ristorazione su treni e navi 

56.21.00 - catering per eventi, banqueting 

56.29.10 - mense 

56.29.20 - catering continuativo su base contrattuale 

56.30.00 - bar e altri esercizi simili senza cucina 

59.14.00 - attività di proiezione cinematografica 

77.11.00 - noleggio di autovetture e autoveicoli leggeri 

77.21.01 - noleggio di biciclette 

77.21.02 - noleggio senza equipaggio di imbarcazioni da diporto (inclusi i pedalò) 

77.21.09 - noleggio di altre attrezzature sportive e ricreative 

77.34.00 - noleggio di mezzi di trasporto marittimo e fluviale 

77.39.10 - noleggio di altri mezzi di trasporto terrestri 

77.39.94 - noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza ... 

79.11.00 - attività delle agenzie di viaggio 

79.12.00 - attività dei tour operator 

79.90.11 - servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d'intrattenimento 

79.90.19 - altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio 

79.90.20 - attività delle guide e degli accompagnatori turistici 

82.30.00 - organizzazione di convegni e fiere 

82.99.99 - altri servizi di supporto alle imprese n.c.a. 

85.10.00 - istruzione di grado preparatorio: scuole dell'infanzia, scuole speciali ... 

85.20.00 - istruzione primaria: scuole elementari 

85.31.10 - istruzione secondaria di primo grado: scuole medie 

85.31.20 - istruzione secondaria di secondo grado di formazione generale: licei 

85.32.01 - scuole di vela e navigazione che rilasciano brevetti o patenti commerciali 

85.32.02 - scuole di volo che rilasciano brevetti o patenti commerciali 

85.32.03 - scuole di guida professionale per autisti, ad esempio di autocarri, di autobus e di pullman 

85.32.09 - altra istruzione secondaria di secondo grado di formazione tecnica ... 

85.41.00 - istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) 

85.42.00 - istruzione universitaria e post-universitaria-accademie e conservatori 

85.51.00 - corsi sportivi e ricreativi 

85.52.01 - corsi di danza 

85.52.09 - altra formazione culturale 

85.53.00 - autoscuole, scuole di pilotaggio e nautiche 

85.59.10 - università popolare 

85.59.20 - corsi di formazione e corsi di aggiornamento professionale 

85.59.30 - scuole e corsi di lingua 

85.59.90 - altri servizi di istruzione n.c.a. 

85.60.01 - consulenza scolastica e servizi di orientamento scolastico 

85.60.09 - altre attività di supporto all'istruzione 

88.10.00 - assistenza sociale non residenziale per anziani e disabili 

88.91.00 - servizi di asili nido e assistenza diurna per minori disabili 

90.01.01 - attività nel campo della recitazione 

90.01.09 - altre rappresentazioni artistiche 

90.02.01 - noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli 

90.02.02 - attività nel campo della regia 

90.02.09 - altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche 

90.04.00 - gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche 

91.01.00 - attività di biblioteche e archivi 

91.02.00 - attività di musei 

91.03.00 - gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili 

91.04.00 - attività degli orti botanici, dei giardini zoologici e delle riserve naturali 

92.00.01 - ricevitorie del lotto, superenalotto, totocalcio eccetera 

92.00.02 - gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta ... 

92.00.09 - altre attività connesse con le lotterie e le scommesse 

93.11.10 - gestione di stadi 

93.11.20 - gestione di piscine 

93.11.30 - gestione di impianti sportivi polivalenti 

93.11.90 - gestione di altri impianti sportivi n.c.a. 

93.12.00 - attività di club sportivi 

93.13.00 - gestione di palestre 

93.19.10 - enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi 

93.19.91 - ricarica di bombole per attività subacquee 

93.19.92 - attività delle guide alpine 

93.19.99 - altre attività sportive n.c.a. 

93.21.00 - parchi di divertimento e parchi tematici 

93.29.10 - discoteche, sale da ballo night-club e simili 

93.29.20 - gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali 

93.29.30 - sale giochi e biliardi 

93.29.90 - altre attività di intrattenimento e di divertimento n.c.a. 

94.99.20 - attività di organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi e la coltivazione di hobby 

96.04.10 - servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali) 

96.04.20 - stabilimenti termali 

96.09.05 - organizzazione di feste e cerimonie 




NEWS - IMPOSIZIONE FISCALE

Controlli automatizzati per redditi soggetti a tassazione separata ed obblighi di comunicazione dell'AE


La Cassazione - con ordinanza del 16 marzo 2020, n. 7291 - ha affermato che, relativamente ai redditi soggetti a tassazione separata, l’Agenzia delle Entrate, in esecuzione dello Statuto del contribuente, è obbligata a comunicare al contribuente l'esito dell'attività di liquidazione effettuata nell’ambito del controllo automatico, ex art. 36 bis, D.P.R. n. 600/1973.

Al riguardo, la Suprema Corte ha precisato che l'omissione della comunicazione preventiva determina la nullità del provvedimento di iscrizione a ruolo, indipendentemente dalla ricorrenza o meno di incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione (trattasi di ipotesi nelle quali l'imposta non è autoliquidata dal contribuente medesimo, sicché la preventiva comunicazione diventa elemento indispensabile per la quantificazione del debito d'imposta).

Pertanto, nell'ipotesi di controlli automatizzati per redditi soggetti a tassazione separata, l'Ufficio è tenuto a comunicare preventivamente al contribuente, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, l'esito dell'attività di liquidazione, altrimenti il provvedimento di iscrizione a ruolo è nullo.




NEWS - POLITICHE SOCIALI

Contrasto al caporalato, proposte progettuali entro il 10 aprile


Il Ministero dell'Interno ha disposto il rinvio al 10 aprile 2020 del termine di presentazione delle proposte progettuali relative agli interventi per l'ospitalità dei lavoratori stagionali e per il contrasto del caporalato (Asse 7 - Linea di Azione 7.1.2) rivolte ai comuni siciliani di Acate, Cosimo, Ispica, Ragusa, Santa Croce in Camerina, Scicli, Vittoria, e a quelli pugliesi di Foggia, Manfredonia e San Severo.