ricerca avanzata

Notizie del 15 maggio 2019



NEWS - CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Sciolta la riserva al CCNL Unionchimica Confapi: i nuovi minimi contrattuali di maggio 2019


In data 11 aprile 2019, Unionchimica Confapi ha comunicato lo scioglimento della riserva dell’ipotesi di rinnovo del CCNL sottoscritta l'8 marzo 2019 e la relativa applicazione dell’aumento retributivo di maggio 2019.

Di seguito, i nuovi minimi contrattuali:

Plastica Gomma

Livelli

Aumenti dal 1/5/2019

Minimi dal 1/5/2019

I

18,25

1.450,77

Il

20,62

1.587,63

III

21,35

1.637,04

IV

22,99

1.704,52

V

25,00

1.801,64

VI

27,55

1.934,47

VII

31,79

2.153,45

VIII

35,49

2.350,58

Q

37,20

2.434,85




NEWS - PREVIDENZA

Pubblicati in GU i comunicati MLPS sulla previdenza di giornalisti e farmacisti


Nella Gazzetta Ufficiale del 14 maggio 2019, n. 111 sono stati pubblicati due comunicati MLPS.

Nel dettaglio:

  • Approvazione della delibera n. 13 adottata dal Consiglio nazionale dell'Ente nazionale di previdenza e di assistenza farmacisti (ENPAF) in data 27 novembre 2018 - introduzione art. 21-bis e conseguente modifica degli artt. 7 e 21 del  Regolamento di previdenza.
  • Approvazione della delibera n. 3 adottata dal Consiglio di amministrazione dell'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani (INPGI) in data 24 gennaio 2019 - rivalutazione dei trattamenti pensionistici, ai sensi dell'art. 7, comma 11, del Regolamento di previdenza della Gestione sostitutiva dell'AGO, per l'anno 2019.




NEWS - INAIL, DENUNCE E COMUNICAZIONI

INAIL: rilascio dell'applicativo Civa per i servizi telematici di certificazione e verifica


L’INAIL - con Circolare del 13 maggio 2019, n. 12 - ha comunicato che a decorrere dal 27 maggio p.v., verrà messo a disposizione dell’utenza l’applicativo CIVA che consente la gestione informatizzata di alcuni servizi di certificazione e verifica, quali:

  • denuncia di impianti di messa a terra;
  • denuncia di impianti di protezione da scariche atmosferiche;
  • messa in servizio e immatricolazione delle attrezzature di sollevamento;
  • riconoscimento di idoneità dei ponti sollevatori per autoveicoli;
  • prestazioni su attrezzature di sollevamento non marcate CE;
  • messa in servizio e immatricolazione degli ascensori e dei montacarichi da cantiere;
  • messa in servizio e immatricolazione di apparecchi a pressione singoli e degli insiemi;
  • approvazione del progetto e verifica primo impianto di riscaldamento;
  • prime verifiche periodiche.

Da tale data, dunque, i suddetti servizi di certificazione e verifica dovranno essere richiesti esclusivamente utilizzando il servizio telematico CIVA.




NEWS - INAIL, PRESTAZIONI

Pubblicati gli importi delle indennità per i familiari delle vittime di gravi infortuni sul lavoro


In data 14 maggio 2019, nella sez. "pubblicità legale" del sito del MInistero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stato pubblicato il Decreto 25 gennaio 2019, n. 10 , recante "Fondo di sostegno per i familiari delle vittime di gravi infortuni sul lavoro".

Al riguardo, per gli eventi verificatesi nel 2018, l'importo delle prestazioni viene determinato in base alla numerosità della famiglia (1, 2, 3 o più superstiti).




NEWS - CONTRATTO A TERMINE

Contratto a tempo determinato e individuazione delle causali giustificatrici


La Cassazione - con ordinanza del 13 maggio 2019, n. 12643 - ha ritenuto illegittima la stipula di un contratto a tempo determinato, nel caso in cui il lavoratore risulti adibito non a mansioni direttamente legate al nuovo progetto lanciato dall’azienda, bensì allo svolgimento di attività ordinarie in sostituzione dei colleghi spostati sulla nuova iniziativa imprenditoriale.

Al riguardo, la Suprema Corte ha ribadito che le ragioni effettive del contratto a termine vanno indicate in maniera puntuale e precisa e l’interessato deve essere impiegato direttamente nell’ambito delle attività alla base dell’instaurazione del rapporto di lavoro. Pertanto, nel caso di specie, vista la nullità del termine, scatta l’assunzione a tempo indeterminato del lavoratore.




NEWS - INPS, CONTRIBUTI

Conciliazione sindacale, transazione novativa e obbligo dei versamenti dei contributi


La Cassazione - con ordinanza del 13 maggio 2019, n. 12652 - ha precisato che, in caso di conciliazione sindacale tra datore di lavoro e lavoratore, in cui quest’ultimo rinunci ai suoi diritti, il datore di lavoro è comunque tenuto a pagare i contributi dovuti all’INPS sulla retribuzione.

I giudici di legittimità hanno infatti ribadito il proprio orientamento in merito agli effetti dell'eventuale transazione intercorsa tra lavoratore e datore di lavoro sul rapporto previdenziale, ribadendo che il rapporto assicurativo e quello contributivo ad esso connesso, sebbene sorgano entrambi con l'istaurazione del rapporto di lavoro, sono del tutto autonomi e distinti.




RASSEGNA STAMPA - RAPPORTI DI LAVORO

Risorse umane: tra le priorità anche la riqualificazione del lavoratore

( Il Sole 24 Ore , pag. 31 , 15 maggio 2019 )

di Casadei Cristina


Quali dovrebbero essere le priorità per i responsabili delle risorse umane in azienda? Innanzitutto il learning, cioè il processo di riqualificazione delle persone; seguono lo sviluppo della leadership, la tecnologia e l'esperienza maturata dal lavoratore.

Sono alcune indicazioni fornite dal Deloitte human capital trends, nel quale sono stati coinvolti circa 10mila manager di tutto il mondo, un terzo dei quali impiegati nell'ambito delle risorse umane. Interessante il punto relativo allo sviluppo della leadership: è considerato una priorità per l'85 per cento dei manager coinvolti nell'indagine.




RASSEGNA STAMPA - AGEVOLAZIONI

Reddito di cittadinanza, per pochi la chiamata del centro per l'impiego

( Il Sole 24 Ore , pag. 8 , 15 maggio 2019 )

di Pogliotti Giorgio, Tucci Claudio


Dei quasi 500mila nuclei familiari ai quali è stato riconosciuto il reddito di cittadinanza per effetto delle domande presentate in marzo, soltanto per poco più di 120mila vi sarà la chiamata di un centro per l'impiego al fine di sottoscrivere un “Patto per il lavoro” (come previsto dal D.L. 28 gennaio 2019, n. 4).

Tale chiamata, inoltre, sarà effettuata soltanto a partire dal prossimo 24 giugno: il rinvio della data è stato deciso ieri per consentire alcuni adempimenti di natura tecnica. In autunno inoltrato, poi, sarà disponibile il nuovo sistema informativo centralizzato.




RASSEGNA STAMPA - DECRETO "SBLOCCA CANTIERI"

Il Fondo “salva Pmi” non sarà finanziato dalle imprese

( Il Sole 24 Ore , pag. 25 , 15 maggio 2019 )

di Salerno Mauro


Non resterà a carico delle imprese il Fondo “salva Pmi”, la misura prevista dal decreto “sblocca cantieri” per tutelare le aziende in crisi a causa degli inadempimenti contrattuali registrati nel settore degli appalti.

Lo ha dichiarato lo stesso relatore del provvedimento al Senato, Agostino Santillo, del Movimento 5 Stelle.

L'intervento fa chiarezza su un aspetto in merito al quale erano sorte divergenze anche all'interno della maggioranza. Un altro tema delicato attiene all'esclusione dalle gare delle imprese non in regola con il versamento di imposte e contributi.




RASSEGNA STAMPA - CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Call center, l'esempio di Asstel

( Il Sole 24 Ore , pag. 27 , 15 maggio 2019 )

di Pizzin Mauro


Una recente pronuncia del Tribunale di Roma valorizza il ruolo della contrattazione tra le parti sociali.

Commentando tale decisione, il direttore di Asstel, Laura Di Raimondo, ha sottolineato l'importanza del sistema di relazioni industriali sviluppato dall'associazione nel settore delle telecomunicazioni (nell'ambito di Confindustria).

Si ricordano infatti gli accordi sottoscritti nel 2013 e nel 2017, al fine di riconoscere un salario orario minimo ai lavoratori dei call center, a prescindere dai risultati raggiunti.