Notizie del 14 gennaio 2021



NEWS - CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Sottoscritto l’accordo di regolamentazione del piano sanitario nelle Emittenti Radiotelevisive


In data 22 dicembre 2020 è stato sottoscritto - tra Confindustria Radio Televisioni, Anica, RNA e SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL - l’accordo per la regolamentazione del piano sanitario nell’ambito del CCNL Emittenti Radiotelevisive.

Nello specifico, le Parti hanno stabilito, a tutela dei dipendenti del comparto, di prorogare la polizza alle medesime condizioni e oneri vigenti, per tutto il 2021.

Per tale periodo continuerà ad essere applicato il Piano Sanitario del Fondo Salute Sempre, con il versamento di € 120,00 annui integralmente a carico delle aziende.




NEWS - CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI LAVORO

Siglata la dichiarazione comune sul welfare del CCNL Unionmeccanica (CONFAPI)


In data 12 gennaio 2021 è stata sottoscritta - tra UNIONMECCANICA con l’assistenza della CONFAPI e FIM CISL e FIOM CGIL, UILM UIL - una dichiarazione comune sul Welfare del CCNL Unionmeccanica (CONFAPI).

Al riguardo, le Parti hanno stabilito che il CCNL per le lavoratrici ed i lavoratori addetti alla piccola e media industria metalmeccanica, orafa ed all’installazione di impianti sottoscritto il 3 luglio 2017 resterà in vigore fino a che non sia sostituito da un successivo CCNL.

Pertanto, a decorrere dal 15 gennaio 2021, dovranno essere messi a disposizione dei lavoratori strumenti di welfare del valore di € 150,00. Tale valore è onnicomprensivo ed espressamente escluso dalla base di calcolo del TFR.

Hanno diritto a tale importo i lavoratori, superato il periodo di prova, in forza al 1° gennaio di ciascun anno o successivamente assunti entro il 31 dicembre di ciascun anno:

  • con contratto a tempo indeterminato;
  • con contratto a tempo determinato che abbiano maturato almeno tre mesi, anche non consecutivi, di anzianità di servizio nel corso di ciascun anno (1° gennaio - 31 dicembre).

Sono esclusi i lavoratori in aspettativa non retribuita né indennizzata nell’anno di riferimento.




NEWS - ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA

Prorogate le prestazioni del Fondo Est: casi di sospensione con causale Covid-19


Il Fondo Est - con Circolare dell'11 gennaio 2021, n. 1/21 - ha comunicato d’aver prorogato fino al 30 giugno 2021 la copertura di tutte le prestazioni previste per i dipendenti il cui rapporto di lavoro sia stato sospeso con causale Covid-19 per un intero mese.

La proroga in commento riguarda solo le aziende regolarmente iscritte e paganti.

Infine, stante il fatto che attraverso il file Unimens al Fondo non è momentaneamente possibile recepire i nominativi dei dipendenti sospesi, per garantire la copertura sanitaria a questi ultimi, è necessario utilizzare il file xml dipendenti per inviare le liste di lavoratori attivi e di quelli sospesi in ammortizzatori sociali.

Quanto alle misure straordinarie adottate, si segnala:

  • il rimborso per i tamponi antigenici/molecolari effettuati tra il 1° ottobre 2020 e il 31 gennaio 2021;
  • l’indennità forfettaria a seguito di ricovero per positività al Covid 2019;
  • l’indennità forfettaria a seguito di ricovero in terapia intensiva per positività al Covid 2019.




NEWS - FORMAZIONE ON-LINE

Nuovo Corso Specialistico in partenza il 17 Febbraio: La disciplina IVA nelle operazioni nazionali, comunitarie e internazionali


Parte il prossimo 17 Febbraio il nuovo Corso Specialistico On-line sulla disciplina IVA: un approccio pratico alle regole e agli adempimenti IVA, con le soluzioni ai casi ricorrenti.

Il Corso, dal titolo: “La disciplina IVA nelle operazioni nazionali, comunitarie e internazionali”, si rivolge a tutti i Dottori Commercialisti e Collaboratori di Studio e intende fornire una panoramica sui tratti salienti che caratterizzano l'IVA, andando ad analizzare le caratteristiche dei presupposti (soggettivo, oggettivo e territoriale), le operazioni con l'estero e i regimi speciali IVA.

Si svolgerà in 4 incontri in diretta streaming, della durata di 2 ore ciascuno, permetterà di maturare un totale di 8 CFP. Relatore del Corso sarà Stefano Setti, apprezzato Docente MySolution.
Dottore commercialista e pubblicista in Milano, svolge attività di consulenza fiscale in materia di imposte indirette per studi di primaria importanza, sia nazionali che internazionali. Ricopre inoltre funzioni di assistenza e rappresentanza in materia tributaria per svariate società.

Ampio spazio sarà dato alle domande dei partecipanti: ilquarto incontro sarà infatti interamente dedicato alla soluzione dei quesiti pervenuti durante le dirette. Un modo per rispondere in maniera organica ed esaustiva a tutte le domande più interessanti e farne patrimonio comune, con un approccio pratico e analitico.

Le iscrizioni sono aperte! Il Corso è in Promozione Advance Booking fino al 3 Febbraio e sono previste ulteriori promozioni e tariffe scontate dedicate agli Abbonati MySolution e agli Iscritti al Master MySolution.

Per partecipare al Corso e ricevere il LINK alla diretta è necessario iscriversi on-line al seguente link:

SCOPRI DI PIÙ e ISCRIVITI e SCARICA LA BROCHURE

Di seguito il dettaglio del programma delle quattro giornate del Corso:

1^ GIORNATA
17 Febbraio - h. 15.00 - 17.00
PROFILI GENERALI DELL’IVA E OPERAZIONI INTRACOMUNITARIE

  • Presupposti dell’IVA (presupposto soggettivo, oggettivo e territoriale) e momento di effettuazione delle operazioni
  • Le regole in tema di fatturazione
  • La territorialità ai fini IVA (artt. 7 e seguenti del D.P.R. 633/1972)
  • L’IVA nei rapporti con i Paesi UE
  • Scambi intracomunitari - Vies e Intrastat
  • Gli acquisti e le cessioni intracomunitarie di beni
  • Le prestazioni di servizi
  • Le deroghe alla normativa e i casi particolari
  • Le triangolazioni intracomunitarie
  • Lavorazioni
  • Il trattamento ai fini Intra degli sconti e abbuoni

2^ GIORNATA
23 Febbraio - h. 15.00 - 17.00
IVA E OPERAZIONI CON L’ESTERO

  • Importazioni
  • Cessioni dirette all’esportazione
  • Cessioni indirette all’esportazione
  • Trasporto e spedizione a cura del cedente
  • Cessioni di beni e prestazioni di servizi nei riguardi dell’esportatore abituale
  • Lettere d’intento, plafond e comunicazioni
  • Prova delle esportazioni
  • Esportazioni senza passaggio di proprietà ed esportazioni gratuite
  • Operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione
  • Triangolazioni e vendite a catena e quadrangolazioni
  • Rapporti di scambio con San Marino e la Città del Vaticano

3^ GIORNATA
25 Febbraio - h. 15.00 - 17.00
IVA E REGIMI SPECIALI

  • Vendite a distanza con le novità dal 1° luglio 2021
  • IVA per cassa
  • Cessioni e locazioni di fabbricati: operazioni imponibili ed esenti IVA
  • Cessioni di unità immobiliari strumentali e reverse charge
  • Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria
  • Detrazione e pro-rata di detrazione
  • Regime dei beni usati
  • Operatività delle Agenzie di viaggio e turismo

4^ GIORNATA
26 Febbraio - h. 15.00 - 17.00
TUTTO QUESITI

A conclusione del percorso formativo, un intero incontro dedicato a rispondere ai quesiti che verranno raccolti al termine di ogni singola giornata.
Un modo per rispondere in maniera organica ed esaustiva a tutte le domande più interessanti e farne patrimonio comune, con un approccio pratico e analitico. Il relatore risponderà ai quesiti raccolti e fornirà i necessari chiarimenti per un’ottimale gestione della disciplina oggetto del Corso.




NEWS - EMERGENZA CORONAVIRUS

Consiglio dei Ministri: misure anti-Covid dal 16 gennaio


È stato approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri un decreto-legge contenente ulteriori disposizioni urgenti per il contenimento della diffusione del Covid-19 e deliberata la proroga dello stato di emergenza fino al 30 aprile 2021.

In particolare, il provvedimento dispone quanto segue:

  1. confermato fino al 15 febbraio 2021 il divieto di ogni spostamento tra Regioni o Province autonome diverse, con l’eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione;
  2. dal 16 gennaio 2021 al 5 marzo 2021, sull’intero territorio nazionale si applicano le seguenti misure:
    a. è consentito, una sola volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le 22.00, a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. Tale spostamento può avvenire all’interno della stessa Regione, in area gialla, e all’interno dello stesso Comune, in area arancione e in area rossa, fatto salvo quanto previsto per gli spostamenti dai Comuni fino a 5.000 abitanti;
    b. qualora la mobilità sia limitata all’ambito territoriale comunale, sono comunque consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia;
    c. è istituita una cosiddetta area “bianca”, nella quale si collocano le Regioni con uno scenario di “tipo 1”, un livello di rischio “basso” e una incidenza dei contagi, per tre settimane consecutive, inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti. In area “bianca” non si applicano le misure restrittive previste dai decreti del Presidente del Consiglio dei ministri per le aree “gialle”, “arancioni” e “rosse” ma le attività si svolgono secondo specifici protocolli.

Secondo quanto anticipato ieri dal Ministro della Salute Roberto Speranza nelle sue comunicazioni avanti l’Aula della Camera, seguirà a breve un nuovo Dpcm con ulteriori restrizioni finalizzate ad evitare gli assembramenti davanti ai locali.

Si prevede in particolare l'introduzione del divieto di vendita d’asporto per i bar a partire dalle ore 18.00, rimanendo consentita la consegna a domicilio dopo la chiusura al pubblico. La misura non dovrebbe riguardare i ristoranti che potranno di conseguenza continuare con l'asporto fino alle ore 22.00.

Continueranno a rimanere chiusi cinema, teatri, piscine, palestre e piste da sci, mentre in zona gialla potrebbero riaprire i musei, a condizione che siano rispettati i protocolli di distanziamento e sicurezza.




NEWS - INPS, PRESTAZIONI

Lavoratori disabili in situazione di gravità: novità in termini di benefici


L'INPS - con Messaggio del 13 gennaio 2021, n. 93 - ha affrontato la tematica inerente i lavoratori che, in possesso di un verbale per handicap in corso di validità, non hanno mai utilizzato lo stesso per richiedere:

  • i permessi ex art. 33, commi 3 e 6, legge n. 104/1992,
  • il prolungamento del congedo parentale, i riposi orari alternativi al prolungamento del congedo parentale e il congedo straordinario, ex art. 42, D.Lgs. n. 151/2001,

ma presentano, per la prima volta, istanza per la fruizione dei permessi suddetti quando sia già venuto a scadenza il termine indicato nel verbale medesimo, nelle more della sua prevista revisione, pur non avendo, dunque, acquisito precedentemente alcun diritto con riferimento ai benefici stessi.

Nel dettaglio, la domanda presentata per richiedere la fruizione dei benefici da parte del lavoratore che non risulti precedentemente autorizzato alle prestazioni in specie tra la data di scadenza del verbale rivedibile e il completamento dell’accertamento sanitario, in presenza degli altri requisiti normativamente previsti, sarà accolta provvisoriamente in attesa della conclusione dell’iter sanitario di revisione.

Qualora all’esito della revisione sia confermato lo stato di disabilità con connotazione di gravità, in presenza degli altri requisiti normativamente previsti, la domanda sarà accolta con decorrenza dalla data di presentazione della relativa istanza.




NEWS - INPS, CONTRIBUZIONE

Lavoratori autonomi agricoli: sospensione del pagamento della rata in scadenza il 16 gennaio


L’INPS, con messaggio n. 103 del 13 gennaio 2020 , ha fornito chiarimenti sulla sospensione del pagamento della rata in scadenza il 16 gennaio 2021 per i lavoratori autonomi in agricoltura che accedono all’esonero contributivo per i mesi di novembre e dicembre 2020 ai sensi degli articoli 16 e 16-bis del D.L. 28 ottobre 2020, n. 137.

I lavoratori autonomi agricoli che, in possesso dei requisiti, presenteranno l’istanza per l’esonero di cui agli articoli 1616-bis del D.L. n. 137/2020 possono, quindi, sospendere il pagamento della rata in scadenza il 16 gennaio 2021.

Ciò in attesa di conoscere l’importo da versare con la predetta rata per effetto dell’esonero relativo alla contribuzione dovuta per i mesi di novembre e dicembre 2020. Il termine della sospensione è fissato dal legislatore non oltre il 16 febbraio 2021.

L’importo da versare della rata sospesa sarà comunicato con specifico avviso individuale (new individuale) nel Cassetto previdenziale Autonomi in agricoltura.




NEWS - INAIL, DENUNCE E COMUNICAZIONI

INAIL: al via l’ulteriore fase del Bando Isi Agricoltura 2019-2020


L’INAIL – con comunicato del 13 gennaio 2021 – ha informato che a decorrere dalle ore 10:00 del 14 gennaio fino alle ore 23,59 del 25 gennaio 2021, le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, salvato definitivamente la propria domanda e acquisito il codice identificativo, possono accedere allo sportello informatico e iniziare la procedura di registrazione.

L’inoltro della domanda, previsto per il 28 gennaio 2021, potrà essere effettuato dopo aver completato correttamente la fase di registrazione.




NEWS - PREVIDENZA

In GU il comunicato MLPS sul contributo di maternità 2020 dell’Ente di previdenza pluricategoriale


Nella Gazzetta Ufficiale del 13 gennaio 2021, n. 9 è stato pubblicato un comunicato MLPS sulla previdenza ed assistenza pluricategoriale.

Nello specifico:

  • approvazione della delibera adottata dal consiglio di amministrazione dell'Ente di previdenza ed assistenza pluricategoriale in data 14 ottobre 2020 - determinazione del contributo di maternità per l'anno 2020, in misura pari ad € 15,00 pro-capite.




NEWS - ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA

F.do Metasalute: prorogata l’agevolazione Covid-19 per l’accesso alle prestazioni a seguito di infortunio


Il Fondo Metasalute (il Fondo di assistenza sanitaria per i lavoratori dell’industria metalmeccanica e del comparto orafo-argentiero) – con comunicato del 30 dicembre 2020 – ha reso noto d’aver prorogato sino al 31 gennaio 2021 la possibilità di fruire di una deroga alla richiesta di produzione del Referto di Pronto Soccorso (quale documento probante il trauma o sinistro occorso) per l’accesso alle prestazioni a seguito di infortunio.

Sino alla data prevista, verrà accettata anche la Certificazione di Infortunio del Medico di base o dello Specialista.




NEWS - INPS, CONTRIBUZIONE

Contributi sospesi, la prima rata del restante 50% potrà essere versata entro il 31 gennaio


Ai sensi dell’art. 97 del “decreto di agosto” (D.L. 14 agosto 2020, n. 104, convertito con modifiche dalla Legge 13 ottobre 2020, n. 126), i versamenti sospesi possono essere versati come segue:

  • il 50 per cento entro il 16 settembre 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 4 rate mensili entro il 31 dicembre 2020;
  • il restante 50 per cento attraverso una rateizzazione fino a un massimo di 24 rate mensili, con la prima rata da versare entro il 16 gennaio 2021.

Resta ferma la possibilità per il contribuente di effettuare il pagamento in un'unica soluzione anche della restante parte delle somme dovute.

Con i Messaggi 9 settembre 2020, n. 3274 e 23 ottobre 2020, n. 3882 , l'Inps ha illustrato le modalità di versamento dell’importo pari al 50 per cento delle somme oggetto di sospensione, in un'unica soluzione o mediante rateizzazione, fino a un massimo di 4 rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16 settembre 2020.

Ora, con il Messaggio 13 gennaio 2021, n. 102, l'Inps ha fornito le indicazioni operative per il versamento del restante 50 per cento delle somme dovute, senza applicazione di sanzioni e interessi, fino a un massimo di 24 rate mensili di pari importo.

Viene precisato tra l'altro che il versamento della prima rata del restante 50 per cento potrà essere effettuato entro il 31 gennaio 2021.




NEWS - INPS, DENUNCE E COMUNICAZIONI

Bonus baby-sitting, comunicazioni entro il 28 febbraio


E' stato prorogato al 28 febbraio 2021 il termine per l’appropriazione del bonus baby-sitting e per l’inserimento delle prestazioni di lavoro svolte nel Libretto Famiglia: lo ha precisato l'Inps con il Messaggio 13 gennaio 2021, n. 101.

Entro quella data, in particolare, il genitore beneficiario dovrà effettuare l'apposita comunicazione sulla piattaforma delle prestazioni occasionali. Le strutture territoriali dell'Inps - precisa il Messaggio - “avranno cura di definire le lavorazioni delle istanze residue per le quali è in via di completamento l’istruttoria entro e non oltre il 12 febbraio 2021”, fermo restando che il genitore beneficiario dovrà inserire le prestazioni occasionali nel Libretto Famiglia entro e non oltre la suddetta data del 28 febbraio 2021.

Al riguardo si ricorda quanto segue:

  1. gli articoli 23 e 25 del decreto “Cura Italia” (D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modifiche dalla Legge 24 aprile 2020, n. 27, come modificati dall’art. 72 del decreto “Rilancio” (D.L. 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modifiche dalla Legge 17 luglio 2020, n. 77), hanno previsto, in conseguenza dei provvedimenti di sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, di cui al D.P.C.M. 4 marzo 2020, misure di sostegno alle famiglie per l’assistenza e la sorveglianza dei figli minori. In alternativa rispetto allo specifico congedo parentale, è stata prevista la possibilità di fruizione di un bonus per i servizi di baby-sitting, per il periodo dal 5 marzo 2020 al 31 agosto 2020, nel limite massimo complessivo di 1.200 euro o di 2.000 euro a seconda della categoria di appartenenza del lavoratore, da utilizzare per remunerare le prestazioni di lavoro effettuate nel periodo di sospensione delle predette attività didattiche;
  2. con le circolari 24 marzo 2020, n. 44 e 17 giugno 2020, n. 73, l'Inps ha fornito indicazioni relative alla fruizione della misura in esame, nonché alle modalità di erogazione della stessa mediante il Libretto Famiglia di cui all’art. 54-bis del D.L. 24 aprile 2017, n. 50, convertito con modifiche dalla Legge 21 giugno 2017, n. 96.

 




NEWS - POLITICHE ECONOMICHE E SOCIALI

Approvato in CdM il nuovo Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)


In data 13 gennaio 2021, il Consiglio dei Ministri n. 89 (riunitosi nella tarda serata del 12 gennaio) ha approvato la proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

Il Piano – che dovrà dare attuazione, nel nostro Paese, al programma Next Generation EU, varato dall’Unione europea per integrare il Quadro finanziario pluriennale (QFP) 2021-2027 alla luce delle conseguenze economiche e sociali della pandemia da COVID-19 – si articola in sei missioni (“aree tematiche” strutturali di intervento):

  • digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura;
  • rivoluzione verde e transizione ecologica;
  • infrastrutture per una mobilità sostenibile;
  • istruzione e ricerca;
  • inclusione e coesione;
  • salute.

Le risorse complessivamente allocate nelle sei missioni del PNRR sono pari a circa 210 miliardi di euro. Di questi, 144,2 miliardi finanziano “nuovi progetti” mentre i restanti 65,7 miliardi sono destinati a “progetti in essere” che riceveranno, grazie alla loro collocazione all’interno del PNRR, una significativa accelerazione dei profili temporali di realizzazione e quindi di spesa.




NEWS - FORMAZIONE DEL PERSONALE

Al via il nuovo servizio Fondo Nuove Competenze per la presentazione delle domande


In data 14 gennaio 2021, l’ANPAL ha comunicato che dal 18 gennaio p.v. verrà messa a disposizione di aziende e datori di lavoro, il servizio Fondo nuove competenze, che consentirà di presentare online le domande per accedere al Fondo.

Tale nuovo servizio sostituirà la precedente procedura via PEC (dal 18 gennaio 2021, quindi, non saranno più valutate le domande inviate tramite PEC).

Il servizio sarà raggiungibile in MyANPAL, dal menu “Servizi attivi”.

Le aziende dovranno effettuare l'accesso a MyANPAL con Spid e potranno presentare la domanda se hanno concluso gli accordi sindacali per la rimodulazione dell'orario di lavoro entro il 31 dicembre 2020.