Recupera password

Notizie del 11 maggio 2022



NEWS - POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

Programma GOL: pubblicate da ANPAL le nuove linee guida


L’ANPAL – con Delibera 9 maggio 2022, n. 5 – ha fornito un nuovo quadro operativo dei servizi di politica attiva del lavoro che sarà attuato nell’ambito di Garanzia di occupabilità dei Lavoratori – GOL, introducendo le seguenti novità:

  1. Strumenti per l’attuazione dell’assessment - profilazione quantitativa;
  2. Strumenti per l’attuazione dell’assessment - profilazione qualitativa;
  3. Standard dei servizi di Gol e relative unità di costo standard.

In merito al punto 1), il nuovo sistema consente agli operatori dei Centri per l’Impiego di valutare il livello di occupabilità degli utenti, sfruttando pienamente gli archivi di dati amministrativi:

  • alimentati dalla persona stessa all’atto della registrazione quale disoccupata (Did),
  • comunicati dal datore di lavoro all’atto dell’attivazione o della cessazione di un posto di lavoro.

Relativamente al punto 2), i nuovi strumenti sono finalizzati a far emerge i bisogni delle persone in termini di accompagnamento alla ricerca di lavoro oppure di aggiornamento/riqualificazione delle competenze o di supporto da parte della rete dei servizi territoriali (ad es. socio-sanitari o di conciliazione).

Sulla base dell’assessment, l’utente stipula il patto di servizio e viene indirizzato a uno dei percorsi previsti dal programma Gol, a seconda della distanza dal mercato del lavoro:

  1. Percorso di reinserimento lavorativo;
  2. Percorso di aggiornamento (upskilling);
  3. Percorso di riqualificazione (reskilling);
  4. Percorso lavoro e inclusione.

Infine, quanto al punto 3), subiscono un aggiornamento gli standard di servizio che devono essere garantiti a tutti i beneficiari di Gol sull’intero territorio nazionale, nell’ambito dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di politiche attive del lavoro.




NEWS - ANPAL

Programma Garanzia Giovani: on line la Nota Anpal di febbraio 2022 sull’andamento in Italia


In data 9 maggio 2022, l’ANPAL ha pubblicato la Nota di febbraio 2022 sull’andamento del programma in Italia.

Al riguardo, i Neet registrati al programma sono 1.654.429, con un incremento di 8.188 unità rispetto al mese di gennaio 2022.

Sono stati presi in carico dai servizi per l’impiego l’84,9% dei registrati; il 79,8% dei casi sono giovani con elevate difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro.

Il 63,7% dei giovani presi in carico è stato avviato a un intervento di politica attiva.

Le misure erogate sono 1.045.681, con le seguenti percentuali:

  • tirocini extracurriculari (56,1%),
  • incentivi occupazionali (19,9%),
  • formazione (17,3%).

Il tasso di inserimento occupazionale dei 775.214 giovani che hanno concluso l’intervento è del 65,8%, percentuale che conferma il trend dello scorso mese, per un totale di oltre 510.000 occupati al 28 febbraio.

Il 58,3% dei rapporti di lavoro è a tempo indeterminato.




NEWS - LAVORO DOMESTICO

Lavoratori domestici: bonus una tantum da 200 euro del Decreto "Aiuti"


Assindatcolf - con comunicato stampa del 6 maggio 2022 - ha informato che verrà esteso ai lavoratori domestici, colf, badanti e baby sitter, il bonus "una tantum" da € 200, declinato nel decreto "Aiuti" approvato in via definitiva nel Consiglio dei Ministri del 5 maggio u.s.

Ancora da chiarire le modalità con cui sarà erogato il bonus, che spetta ai lavoratori con redditi fino a 35mila euro lordi.

Il provvedimento, ancora da pubblicare in Gazzetta Ufficiale, dovrebbe interessare anche i percettori del reddito di cittadinanza, i disoccupati ed i lavoratori stagionali.




NEWS - PNRR

La ripartizione delle risorse per il superamento degli insediamenti abusivi per combattere lo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura


Nella Gazzetta Ufficiale del 10 maggio 2022, n. 108 è stato pubblicato il decreto MLPS 29 marzo 2022 , recante “Riparto Missione 5 - Inclusione e coesione, Componente M5C2 - Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore, Ambito di intervento 2 Rigenerazione urbana e housing sociale Investimento, Investimento 2.2.a Piani urbani integrati - Superamento degli insediamenti abusivi per combattere lo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura - Piano nazionale di ripresa e resilienza”.
 

Il provvedimento in specie ripartisce la somma complessiva di € 200.000.000,00, rimandando a successivi provvedimenti la definizione delle procedure per l'assegnazione delle risorse e le modalità per la presentazione e approvazione delle progettazioni degli interventi.




NEWS - FORMAZIONE ON-LINE

Martedì 21 giugno, nuova Videoconferenza in diretta - La gestione delle assenze dei lavoratori


Martedì, 21 giugno 2022, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, è in programma in diretta la Videoconferenza "La gestione delle assenze dei lavoratori".

La gestione dei rapporti di lavoro di norma regola lo svolgimento degli stessi e il riconoscimento retributivo legato alla presenza e alla prestazione lavorativa. Conoscere e saper anche “amministrare” le assenze e i momenti in cui il lavoratore non presta la propria attività lavorativa sono tra gli elementi essenziali per la corretta gestione delle risorse umane. Le assenze del personale dipendente, infatti, non solo producono spesso effetti nei confronti dell’organizzazione e dell’operatività aziendale, ma risultano anche legate ad aspetti attinenti la vita personale dei lavoratori.

Nel corso del nostro incontro approfondiremo alcune tipologie di assenze dei lavoratori subordinati con un occhio di riguardo agli aspetti e ai riflessi pratici.

ISCRIVITI SUBITO

La Videoconferenza è inclusa nell'abbonamento MySolution.

Data e orario
Martedì, 21 giugno 2022, h 10.00 - 12.00

Programma

  • Malattia e infortunio sul lavoro
  • Maternità e congedi parentali
  • Ferie e permessi
  • Congedo matrimoniale e congedi straordinari
  • Ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro
  • Lutto familiare
  • Sospensione disciplinare e cautelare
  • Sciopero
  • Altre tipologie di assenza

Docenti

Simone Baghin, esperto di Diritto del lavoro e Consulente aziendale, e Francesco Geria, Consulente del Lavoro.

Crediti Formativi
2 CFP CDL.




NEWS - INPS, CONTRIBUZIONE

Le nuove aliquote contributive applicate alle cooperative agricole e ai loro consorzi


L’INPS – con Circolare 10 maggio 2022, n. 56 – ha fornito ulteriori chiarimenti in ordine alle aliquote contributive applicate, per l’anno 2022, alle cooperative agricole e ai loro consorzi, ex lege n. 240/1984.

Al riguardo, con decorrenza 2022, per le cooperative agricole si prevedono aliquote complessive, rispettivamente, nella misura del 30,5830% e del 33,1830%

Tali aliquote si applicano anche per i lavoratori agricoli assunti dalle agenzie di somministrazione e per le assunzioni congiunte di lavoratori in agricoltura per i quali il datore di lavoro di riferimento rientra nelle categorie delle predette cooperative.

L’aliquota contributiva dello 0,30% per l’assicurazione obbligatoria contro la disoccupazione involontaria, destinabile al finanziamento dei fondi interprofessionali per la formazione continua è gestita nella sezione del flusso Uniemens dei datori di lavoro privati.




NEWS - INPS, DENUNCE E COMUNICAZIONI

Al via la Campagna REDEST per l’anno 2022


L’INPS – con Messaggio 10 maggio 2022, n. 1997 – ha comunicato che la Campagna REDEST 2022, relativa all’anno reddito 2021, è disponibile dal giorno 9 maggio 2022.

La procedura è accessibile dagli Enti di Patronato e dalle Strutture territoriali con le seguenti modalità:

  • in ambiente internet, per i Patronati e i Consolati, attraverso le pagine loro dedicate sul sito www.inps.it;
  • in ambiente intranet, per le Strutture dell'Istituto, nell’area “Processi” > “Assicurato pensionato” > “Campagna RedEst”.




NEWS - ARCHITETTI, INGEGNERI

Inarcassa, entro il 31 maggio la richiesta di deroga all'obbligo della contribuzione minima soggettiva


Scadrà il prossimo 31 maggio il termine di presentazione della richiesta di deroga all'obbligo della contribuzione minima soggettiva per un massimo di 5 anni. In particolare:

  1. la domanda dev'essere effettuata esclusivamente in via telematica tramite l’applicativo disponibile nell’area riservata di Inarcassa On Line, al menù “Agevolazioni - Deroga contributo soggettivo minimo”;
  2. la misura interessa chi prevede di conseguire nel 2022 un reddito professionale inferiore a 16.310 euro, che può non versare il contributo soggettivo minimo e pagare il 14,5% del solo reddito effettivamente prodotto entro dicembre 2023, dopo la presentazione della dichiarazione on line;
  3. i requisiti:
    - essere iscritto ad Inarcassa al momento della richiesta;
    - non essere pensionando o pensionato Inarcassa;
    - non essere titolare di pensione erogata da altro ente previdenziale (tranne la pensione di invalidità civile dell’Inps);
    - non usufruire della riduzione per i giovani under 35 anni;
    - non aver esercitato la facoltà di deroga già per 5 volte.




NEWS - EMERGENZA CORONAVIRUS

FSBA: per le modifiche alle domande Covid-19 2021 c'è tempo fino al 20 maggio


Il Fondo di solidarietà bilaterale per l'artigianato (FSBA) - con avviso del 7 maggio 2022 - ha comunicato che, tenuto conto della rilevazione di diverse domande Covid-19 di competenza 2021 ancora da perfezionare, è possibile apportare eventuali necessarie variazioni, eccezionalmente e definitivamente, entro e non oltre il giorno 20 maggio 2022.




NEWS - LAVORI PARLAMENTARI

Alla Camera prosegue l'esame delle norme per l'inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza di genere


È proseguito ieri presso la Commissione Lavoro di Montecitorio l'esame delle proposte di legge C. 1458, C. 1791, C. 1891, C. 2816, C. 3404 e C. 3483, contenenti misure per l'inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza di genere.

La proposta C. 1458, in particolare, è finalizzata ad ampliare la platea dei beneficiari delle agevolazioni introdotte dalla legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205 ), prevedendo che esse spettino a tutte le imprese, di qualsiasi dimensione, che assumano donne vittime di violenza di genere con contratti a tempo indeterminato.

Si tratta - si legge nella relazione di accompagnamento - di “una misura di sostegno di grande valore sociale che consentirà alle donne di non essere più vittime ma di tornare a essere padrone delle proprie vite, per il loro bene e per quello dei loro figli”.