ricerca avanzata

Notizie del 6 dicembre 2018



NEWS - INAIL, CONTRIBUZIONE

Imprese artigiane: riduzione del premio INAIL per l'anno 2018


In data 30 novembre 2018, nella sez. "pubblicità legale" del sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stato pubblicato il Decreto MLPS/MEF 11 ottobre 2018 , concernente la riduzione dell'importo del premio assicurativo spettante alle imprese artigiane, per l'anno 2018, ai sensi dell'articolo 1, comma 780 e comma 781, lett. b), della L. n. 296/2006 , adottato sulla base della determinazione INAIL n. 330 del 31 luglio 2018.

Il provvedimento stabilisce la riduzione dell’importo del premio assicurativo per l’anno 2018 nella misura del 7,09%.




NEWS - DIRITTO DEL LAVORO

Parità di trattamento sul lavoro e direttiva comunitaria: la sentenza della CGUE


La Corte di Giustizia UE - con la sentenza del 4 dicembre 2018, causa n. C-378/17 - è intervenuta su una controversia in merito all’applicazione della direttiva europea sulla parità di trattamento in materia di occupazione.

Nello specifico, la CGUE ha precisato che l’obbligo di disapplicare una disposizione nazionale contraria al diritto dell’Unione incombe non solo sui giudici nazionali, ma anche su tutti gli organismi dello Stato, ivi comprese le autorità amministrative, incaricati di applicare, nell’ambito delle rispettive competenze, il diritto dell’Unione Europea.




NEWS - MALATTIA

INPS: pubblicata la guida sulla certificazione della malattia del lavoratore che soggiorna temporaneamente all'estero


In data 3 dicembre 2018 l'INPS ha pubblicato una guida sulla certificazione di malattia per i lavoratori aventi diritto alla tutela previdenziale che soggiornano temporaneamente fuori dall’Italia.

In caso di evento verificatosi durante un soggiorno all'estero, chiarisce l’Istituto, i lavoratori conservano il diritto all’indennità di malattia. Per ricevere la prestazione economica è necessaria la certificazione medica contenente tutti i dati ritenuti essenziali dalla normativa italiana (intestazione, dati anagrafici del lavoratore, prognosi, diagnosi di incapacità al lavoro, indirizzo di reperibilità, data di redazione, timbro e firma del medico).

La certificazione deve essere rilasciata nel rispetto della legislazione del paese in cui si trova il lavoratore il quale, anche all’estero, è tenuto a rispettare le fasce orarie di reperibilità per le visite mediche di controllo.




NEWS - AMMORTIZZATORI SOCIALI

INPGI: la contribuzione addizionale è dovuta solo dopo il superamento dei limiti di durata della CIGS


L’INPGI - con Circolare del 4 dicembre 2018, n. 6- è intervenuto in merito al versamento del contributo addizionale dovuto dalle imprese del settore dell’editoria dal 1° gennaio 2018, precisando che la stessa deve essere calcolata sulla retribuzione globale che sarebbe spettata al giornalista per le ore di lavoro non prestate e la misura dell’aliquota varia in funzione della durata di utilizzo delle integrazioni salariali nell’ambito del quinquennio mobile.

Nel dettaglio, il suddetto contributo addizionale è pari alle seguenti misure:

  • 9% della retribuzione globale che sarebbe spettata al giornalista per le ore di lavoro non prestate, relativamente al periodo di integrazione salariale straordinaria, fruito all’interno di uno o più interventi concessi, sino a un limite complessivo di 52 settimane in un quinquennio mobile;
  • 12% oltre il limite di 52 settimane  e sino a 104 settimane in un quinquennio mobile;
  • 15% oltre il limite di 104 settimane in un quinquennio mobile.

Ai fini del superamento delle 52 e 104 settimane che comportano l’incremento delle aliquote del contributo addizionale, devono essere computati i soli trattamenti di CIGS per i quali sia stata presentata istanza a decorrere dal 1 gennaio 2018.

La maggiorazione dell’aliquota, avuto riguardo alla mensilizzazione dei periodi di paga e delle relative denunce contributive all’Istituto (mod. DASM), scatta a decorrere dal mese successivo a quello in cui si realizza il superamento dei predetti limiti di durata.




NEWS - LAVORO AUTONOMO

In GU le novità sui corsi di formazione per l'accesso alla professione di avvocato


Nella Gazzetta Ufficiale del 5 dicembre 2018, n. 283 è stato pubblicato il Decreto del Ministero della Giustizia 5 novembre 2018, n. 133 , recante "Regolamento concernente modifiche al decreto del Ministro della giustizia 9 febbraio 2018, n. 17, recante la disciplina dei corsi di formazione per l'accesso alla professione di avvocato, ai sensi dell'articolo 43, comma 2, della legge 31 dicembre 2012, n. 247".

Nello specifico, il nuovo regolamento si applica ai tirocinanti iscritti nel registro dei praticanti con decorrenza dal giorno successivo alla scadenza del primo biennio dal 20 dicembre 2018.




NEWS - FINE RAPPORTO

Crisi aziendale, illegittimità del licenziamento del dirigente e pagamento dell'indennità supplementare


La Cassazione - con sentenza del 4 dicembre 2018, n. 31318  - ha ritenuto illegittimo il licenziamento di una dirigente addetta al settore marketing, in quanto non risulta dimostrata in giudizio:

  • l’esistenza di una crisi aziendale,
  • il calo del fatturato, stante la successiva assunzione di un’altra dirigente addetta alle medesime mansioni della precedente.

Pertanto, l’azienda è tenuta al versamento dell’indennità supplementare in favore della dirigente d’azienda illegittimamente licenziata e successivamente rimpiazzata nelle stesse mansioni svolte da un’altra lavoratrice.

Nello specifico, la Suprema Corte ha chiarito che “è emerso che la dirigente era stata addetta al settore marketing e non solo commerciale, diversamente da quanto sostenuto dalla società che aveva giustificato il licenziamento della dirigente sostenendo che non fosse necessaria la adibizione di dirigenti al settore marketing”.

 




RASSEGNA STAMPA - PREVIDENZA

Ape sociale e precoci, risparmio da 760 milioni

( Il Sole 24 Ore , pag. 2 , 6 dicembre 2018 )

di Colombo Davide


Ape sociale e il pensionamento con 41 anni di contributi per i lavoratori precoci consentono di risparmiare 760 milioni di euro. Per questo, le due misure non verranno chiuse in vista dell’entrata in vigore di quota 100.

Per i precoci oggi disoccupati o con un’invalidità civile o un carico familiare, viene confermato il requisito dei 41 anni di contributi con l’aggiunta di una finestra di tre mesi. Questo consentirà un risparmio di due mesi rispetto allo scatto previsto per il 2019.




RASSEGNA STAMPA - AGEVOLAZIONI E INCENTIVI VARI

Formazione 4.0, proroga per il 2019

( Il Sole 24 Ore , pag. 3 , 6 dicembre 2018 )

di Fotina Carmine


La manovra alla Camera ha previsto l’innalzamento dell’iperammortamento al 170 per cento dal 150% per lo scaglione di investimenti fino a 2,5 milioni di euro per il piano Industria 4.0.

Recuperato, inoltre, il bonus per la formazione 4.0, con il credito di imposta rinnovato per il 2019 grazie allo stanziamento di risorse pari a 250 milioni di euro. Il credito è attribuito alle piccole imprese nella misura del 50%.




RASSEGNA STAMPA - LAVORATORI CON CARICHE SOCIALI

Fallimentare, più tempo per l’adeguamento delle srl

( Il Sole 24 Ore , pag. 31 , 6 dicembre 2018 )

di Negri Giovanni


Si è svolta l’audizione in commissione Giustizia alla Camera di Confindustria sulla Legge fallimentare.

Le richieste consistono nella proroga di un anno del tempo di adeguamento delle srl ai nuovi obblighi in materia di sindaco o revisore.

Contrarietà, inoltre, a qualsiasi ipotesi di reintroduzione del silenzio-assenso nei concordati e per un abbassamento delle soglie che faranno scattare il vincolo di segnalazione della crisi d’impresa da parte di Inps e Fisco.

Da sciogliere, il nodo dei tempi entro i quali le srl dovranno procedere a dotarsi dell’organismo di controllo interno nella forma del sindaco oppure del revisore.