Notizie del 3 gennaio 2020



NEWS - POLITICHE SOCIALI

Varato dal Governo il Regolamento attuativo sui minori stranieri non accompagnati


In data 21 dicembre 2019, il Consiglio dei Ministri n. 20 ha approvato in esame preliminare il "Regolamento recante modifiche al D.P.R. 31 agosto 1999, n. 394, in attuazione dell’articolo 22 della legge 7 aprile 2017, n. 47, recante misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati".

Con l'approvazione definitiva, si semplificano le tipologie di permesso di soggiorno destinate ai minori stranieri non accompagnati, stabilendo che al minore è rilasciato un permesso “per minore età”, salvo che sia affidato o posto sotto la tutela di un cittadino italiano o straniero regolarmente soggiornante con il quale conviva (caso in cui sarà rilasciato un permesso “per motivi familiari”).

Entrambe le tipologie di permesso consentono comunque di svolgere attività lavorativa e formativa finalizzata all’accesso al lavoro.

Al compimento della maggiore età, ai titolari dei permessi di soggiorno si applicano le disposizioni ex D.Lgs. n. 286/1998, in merito alla possibile conversione del permesso di soggiorno.




NEWS - PUBBLICO IMPIEGO

Sicilia, firmato l'accordo per il personale dirigente


Lo scorso 30 dicembre l'Aran Sicilia e tutte le organizzazioni sindacali hanno firmato l’ipotesi di accordo del CCRL del personale dell’Area dirigenziale della Regione siciliana e degli enti di cui all'art. 1 della Legge Regionale 15 maggio 2000 n. 10, per il triennio normativo ed economico 2016-2018.




NEWS - FRINGE BENEFIT

Pubblicate in GU le nuove tabelle nazionali ACI di autovetture e motocicli concessi ai dipendenti ad uso promiscuo


Nella Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2019, n. 305 è stato pubblicato il comunicato dell'Agenzia delle Entrate, recante "Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli elaborate dall'ACI - Articolo 3, comma 1, del D.Lgs. 2 settembre 1997, n. 314".

Le suddette tabelle sono necessarie per determinare il compenso in natura (cd. fringe benefit) per i veicoli dati ai dipendenti in uso promiscuo.




NEWS - POLITICHE SOCIALI

Progetti Siproimi: assistenza ai titolari di Protezione Umanitaria garantita anche nel 2020


Il Ministero dell'Interno - con Decreto del 13 dicembre 2019 - per dare continuità all'azione di assistenza, ha rifinanziato la prosecuzione dell'accoglienza dal 1° gennaio al 30 giugno 2020: tale finanziamento consentirà agli Enti locali che hanno manifestato l'intenzione di proseguire le attività progettuali di continuare ad operare, nelle more della valutazione ed approvazione delle domande di prosecuzione dei progetti per il triennio 2020-2022.

Pertanto, nessuno dei 1.428 titolari di permesso di soggiorno per motivi umanitari, attualmente presenti nel nuovo Sistema di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati (SIPROIMI), perderà l'assistenza dopo il 31 dicembre 2019.




NEWS - IMPOSIZIONE FISCALE

Presentazione mod. F24 e credito d'imposta in compensazione: i chiarimenti dell'AE


L’Agenzia dell’Entrate - con Risoluzione del 31 dicembre 2019, n. 110- ha fornito i primi chiarimenti sulle modalità di presentazione dei modelli F24 da cui emergano crediti d’imposta utilizzati in compensazione.

Il provvedimento si è reso necessario dopo che la legge n. 157/2019 (di conversione, con modificazioni, del c.d. "Decreto legge fiscale 2020"):

  • ha esteso ai crediti utilizzati in compensazione tramite modello F24 per importi superiori a 5.000 euro annui, relativi alle imposte sui redditi e all’IRAP (comprese le addizionali e le imposte sostitutive), l’obbligo di preventiva presentazione della dichiarazione da cui emerge il credito;
  • ha ampliato il numero delle compensazioni di crediti d’imposta che devono essere effettuate presentando il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate.




NEWS - ANPAL

Numero unico del lavoro: servizio momentaneamente sospeso da gennaio 2020


L'ANPAL - con comunicato del 19 dicembre 2019 - ha informato che a partire dal 1° gennaio 2020 il servizio di contact center “Numero unico lavoro” sarà momentaneamente sospeso.

Per esigenze di assistenza tecnica è possibile inviare una email a: info@anpal.gov.it 




NEWS - LAVORATORI DIRIGENTI

I chiarimenti di PREVINDAI sulla detassazione completa dei contributi versati in sostituzione dei premi


PREVINDAI - con comunicato del 24 dicembre 2019 - ha ricordato che, qualora il dirigente abbia destinato al suddetto ente, in tutto o in parte, il premio di risultato che l'azienda ha riconosciuto in forza di contratti collettivi aziendali o territoriali, lo stesso potrà beneficiare della detassazione completa dei contributi versati in sostituzione dei premi.

Tali contributi non concorrono, infatti, per loro natura, alla formazione del reddito di lavoro dipendente e, se comunicati al Fondo, non saranno neanche soggetti a tassazione all’atto della prestazione.




NEWS - PUBBLICO IMPIEGO

Alla Consulta le norme della Regione Calabria sul personale delle associazioni di divulgazione agricola


Sarà la Corte Costituzionale a verificare gli eventuali profili di illegittimità della normativa della Regione Calabria relativa al personale proveniente dalle disciolte associazioni di divulgazione agricola. La questione fu sollevata dalla Corte di Appello di Catanzaro – Sezione Lavoro, con riferimento all'art. 33 della Legge Regionale 27 dicembre 2016, n. 43.

La norma prevede che, a seguito dell'avvenuto scioglimento di tutte le associazioni di divulgazione agricola, le cui funzioni sono state nuovamente trasferite alla Regione Calabria ai sensi dell'art. 1, comma 89, della Legge 7 aprile 2014, n. 56 (attuato dall'art. 1 della Legge Regionale 22 giugno 2015, n. 14), al fine di garantire l'espletamento delle attività connesse e in assenza di professionalità adibite allo svolgimento delle suddette, il personale proveniente dalle  disciolte associazioni, già in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato con la Regione Calabria, ai sensi dell'art. 42, comma 4, della Legge Regionale 15/2008, alla data di entrata in vigore della presente legge, rimane collocato nei ruoli della Regione Calabria alle medesime condizioni sussistenti al momento del subentro, nelle more della definizione delle procedure di selezione pubblica per l'approvvigionamento delle suddette professionalità, fermo restando il rispetto degli obiettivi di finanza pubblica.