SOCIETÀ, IMPOSTE DIRETTE

Il regime di trasparenza fiscale: requisiti e aspetti contabili

immagine in Home Page 277996
Circolare Monografica
-
La trasparenza fiscale si sostanzia in un criterio di imposizione, adottabile da parte delle società di capitali, che soddisfino determinati requisiti, grazie al quale il reddito, la perdita, le ritenute e i crediti d’imposta vengono direttamente imputati pro quota ai soci, sui quali viene trasferito l’obbligo di pagare le imposte, indipendentemente dall’effettiva percezione del reddito. Optando per tale regime, quindi, in capo alla società non si verifica la tassazione IRES (ma rimane comunque soggetta all’IRAP) in quanto il reddito è assoggettato a tassazione in capo ai soci e i soci dovranno dichiarare il reddito di propria spettanza anche se non è stato effettivamente percepito. L’opzione per la trasparenza, con riferimento al triennio 2016-2018, deve essere esercitata entro il 30 settembre 2016; esaminiamo, quindi, gli aspetti fiscali e contabili del regime in discorso.
di Carla De Luca

Informazioni

PROFESSIONISTI

Commercialisti, sanzione attenuata se l'errore è commesso in buona fede

immagine in Home Page 278066
News
-

È una delle novità introdotte dal codice delle sanzioni approvato dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. Le nuove norme si applicheranno ai procedimenti disciplinari avviati successivamente al 1° gennaio 2017. ...

IVA

Iva al 10 per cento per i prodotti a base di mascarpone

immagine in Home Page 278070
News
-

Le preparazioni e i prodotti alimentari ricompresi nel codice doganale n. 2106 (“Preparazioni alimentari non nominate né comprese altrove”) sono soggette ad Iva con l'aliquota agevolata del 10 per cento ...

PROFESSIONISTI

Avvocati, entro il 30 novembre l'opzione per compensare debiti fiscali e crediti non riscossi

immagine in Home Page 278075
News
-

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decretoApri in altra finestra del Ministero dell'Economia e delle Finanze che – in attuazione dell'art. 1, comma 778Apri in altra finestra, della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016) – disciplina le modalità con le quali gli avvocati possono compensare i crediti vantati per spese, diritti e onorari sorti ai sensi degli articoli 82Apri in altra finestra e seguenti del D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115, con i debiti tributari (Iva compresa), nonché cedere i medesimi crediti per estinguere i debiti previdenziali relativi ai dipendenti. ...

PROFESSIONISTI

Anche i professionisti tra i beneficiari dei contributi per gli inquilini morosi incolpevoli

News
-

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti datato 30 marzo 2016, contenente il riparto per il 2016 delle risorse del Fondo nazionale destinato agli inquilini morosi incolpevoli, ai sensi dell'art. 6, comma 5Apri in altra finestra, del D.L. 31 agosto 2013, n. 102, convertito con modifiche dalla Legge 28 ottobre 2013, n. 124Apri in altra finestra. ...

PROFESSIONISTI

Commercialisti, tirocinio di un anno per chi supera l'esame per la sezione B

News
-

Per coloro che hanno superato l'esame di abilitazione per l'iscrizione nella sezione B dell'albo, il tirocinio da dottore commercialista ha sempre la durata di un anno; a tal fine non rileva a quanti anni di distanza dal compimento del tirocinio da esperto contabile viene conseguita la laurea magistrale o specialistica. Lo ha precisato il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili con il Pronto Ordini n. 201 del 20 luglio scorso. ...

ACCISE

Sardegna, in arrivo le modalità di versamento con l'F24 delle accise su energia e gas naturale

News
-

Ai sensi dell’art. 8, comma 2, del decreto legislativo attuativo dell'art. 8 dello Statuto speciale della Regione Sardegna, la quota regionale della compartecipazione all’accisa sull’energia elettrica e sul gas naturale dev'essere versata dai soggetti obbligati di cui al D.Lgs. 26 ottobre 1995, n. 504Apri in altra finestra (Testo Unico sulle accise) con il modello F24. Il Dipartimento delle Finanze disciplinerà le modalità attuative della norma sopra riportata. ...

Approfondimenti - Soluzioni e Strumenti

REATI TRIBUTARI

L’accordo con il Fisco per la rateazione delle imposte blocca la confisca

immagine in Home Page 277435
Commento
-

È illegittima la confisca nei confronti di un contribuente che ha fatto un accordo di rateazione del pagamento dell’imposta dovuta: la nuova normativa, infatti, stabilisce che sia sufficiente l’impegno a versare, da parte del soggetto interessato, per escludere integralmente la misura della confisca.

di Federico Gavioli

Il quesito di oggi

Contratti di finanziamento, bollo

Domanda
-

Abbiamo intenzione di finanziare mediante dei versamenti a titolo di finanziamento infruttifero i soci una società. Si chiede se i relativi contratti vadano assoggettati ad imposta di bollo.

Scadenzario

Living book in vetrina

Articoli più letti

Rassegna stampa

SANZIONI PENALI

Fatture false, utilizzo ampio del termine “dichiarazione”

Ai fini del reato di cui all'art. 2Apri in altra finestra del D.Lgs. n. 74/2000 rilevano gli elementi passivi dichiarati.

Il Sole 24 Ore
del 28 luglio 2016,
pag. 37,
di Laura Ambrosi
ANTIRICICLAGGIO, PROFESSIONISTI

Necessità di regole uniformi per la voluntary 2.0

La nuova edizione dell'istituto dovrà essere caratterizzata da una maggiore certezza del diritto.

Il Sole 24 Ore
del 28 luglio 2016,
pag. 40,
di Marco Piazza
PROFESSIONISTI

Consorzi “aperti” ai professionisti

Lo prevede il ddl sul lavoro autonomo approvato ieri in commissione Lavoro del Senato.

Italia Oggi
del 28 luglio 2016,
pag. 27,
di Simona D'Alessio
ACCERTAMENTO

Transfer pricing anche ai finanziamenti infruttiferi infragruppo

La Cassazione estende l'ambito applicativo dell'art. 110, comma 7Apri in altra finestra, del Tuir.

Il Sole 24 Ore
del 28 luglio 2016,
pag. 38,
di Luca Miele, Giuseppe Lagrutta
CONTRATTI

Leasing, il mancato pagamento di sei rate comporta la perdita del bene

Lo prevede un emendamento al disegno di legge “concorrenza”, approvato ieri dalla commissione Industria del Senato.

Italia Oggi
del 28 luglio 2016,
pag. 28,
di Giovanni Galli
ACCERTAMENTO

Sempre da motivare anche i rilievi fondati sull'elusione

Il Fisco, in particolare, è tenuto a precisare le ragioni per le quali ritiene infondate le osservazioni del contribuente.

Italia Oggi
del 28 luglio 2016,
pag. 30,
di Debora Alberici
a cura di Paolo Duranti

Documentazione ufficiale